Articoli marcati con tag ‘voucher’

Ritorna il voucher: si rinnova la canea dell’ignoranza ideologizzata

Un agire esclusivamente ideologico che sta uccidendo il paese. I sindacati che sarebbero da mandare davvero a vangare (professione da cui provenne Di Vittorio, che non a caso fu uno straordinario rappresentante dei lavoratori), invece di fare politica, essere pervasivi fino alle cose più banali, portando le aziende in tribunale per un nonnulla quasi sempre strumentale.

Come nell’abolizione del voucher (strumento che opera in ogni Paese d’Europa; impiegato ben di più che da noi, con entrate robuste per gli enti e il nero ridotto, grazie a controlli sistematici). No! Da noi il costosissimo sistema pubblico è incapace di mettere in atto un sistema di controlli con un minimo di efficienza. Sembra quasi una strizzata d’occhio ai sindacati che così propongono l’abolizione.  Oggi , con un nome diverso, sono reintrodotti poco e male. Ce lo spiega IBL, che lo valuta così:

…..  la reintroduzione dei voucher, abrogati per evitare il referendum che si sarebbe dovuto tenere a fine giugno e ora di nuovo introdotti con più ampi limiti. …..  il metodo seguito dal governo è stato quello di lanciare il sasso e nascondere la mano, venendo incontro alle esigenze del mercato del lavoro ma evitando il costoso conflitto, in termini politici, con i sindacati.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Buccinasco e chi amministra: ci prende in giro, o sono provocatori?

Città Ideale  ha avuto modo in questi ultimi due mesi di denunciare irregolarità piuttosto serie nella gestione dell’Albo Pretorio, come i lettori possono ricordare, ad esempio (23 Giugno) in una determina di spesa di quasi tremila euro che è stata pubblicata con una settimana di ritardo dall’evento che la spesa prevede (VEDI). Non solo, denunciando irregolarità nella pubblicazione, in un altro caso,  abbiamo costretto a ripetere una comunicazione sull’Albo Pretorio (Bucci +).

Guarda caso, cercano di difendersi dai loro pasticci, come quest’ultimo,  come sempre, sul filo del rasoio, con un comunicato che viene pubblicato il giorno 23, con data 22 Giugno, sul sito comunale (VEDI). Capita molto spesso che quando devono mettere una pezza perché sono presi con le mani nella marmellata, si giustifichino facendo bambinate.  Si inventano scuse palesemente illogiche, come appunto il comunicato emanato con questo titolo:

IL COMITATO INCARICATO DI CONTROLLARE LA REGOLARITÀ DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI HA CONCLUSO IL PERCORSO RELATIVO ALL’ULTIMO QUADRIMESTRE DEL 2014: TUTTO CONFORME Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

4 Commenti


Commissione bilancio: buoni lavoro e costi del segretario generale

I temi sollevati dalla prima analisi di Città Ideale (VEDI), sono divenuti spunti per richieste di chiarimenti e argomenti trattati in commissione il giorno 10 Febbraio. Uno dei temi è stato sollevato dal consigliere Iocca, relativo ai 150mila euro dei voucher (o bonus lavoro); ne abbiamo già parlato. Presentato il 27 Gennaio come una sorta di aiuto alle imprese locali intenzionate ad assumere, dopo le nostre precisazioni, il 10 Febbraio la spiegazione dell’assessore ha corretto il tiro.

Se ne farà uso a cura del comune, per microlavori da assegnare secondo metodi e criteri da definire. I lavori verranno retribuiti mediante rilascio di un buono lavoro di 10 euro (per ogni ora di lavoro, incasso netto 7,50), fino ad un massimo annuo di 650 ore  per un medesimo dipendente. Se il datore di lavoro è il Comune, non sappiamo se e come questi buoni possano legittimamente essere impiegati per attività di ufficio entro il municipio. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

Nessun Commento


Buccinasco: chi amministra non conosce quello che fa

I nostri lettori ricorderanno la creazione improvvisa e sorprendente, il 30 Dicembre 2014, di un nuovo settore di attività, come il fontanone di piazza Castello che parte all’improvviso con un getto sorprendente. Il marketing territoriale. Città Ideale e Coalizione Civica hanno proposto in positivo una modifica che ne facesse una cosa seria. Troppo ovvio che la proposta di un settore affidato al funzionario che fino a un anno addietro gestiva 25 dipendenti e coordinava i settori più importanti del nostro municipio, con una sedia, una scrivania, un collaboratore e …

Trentamila euro da gestire in un anno mentre l’incarico è di sei mesi. Una provocazione che può venire da incompetenti che non conoscono di che si tratta (se ne fregano delle decisioni improvvide che assumono).  Se ne discuterà nel Consiglio Comunale Martedì  24 con inizio presto, alle 18 30. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti



SetPageWidth