Articoli marcati con tag ‘Turin Flavio’

Individuo, democrazia e ideologia nella politica di casa nostra

Flavio Turin ci invita a riflettere su questioni basilari del vivere civile. Come queste è bene che siano coniugate alla Comunità, alla vita della polis. Ha ragione Flavio: il nostro è un Paese nel quale la democrazia intesa come rapporto fra Cittadini eguali non ha avuto modo di manifestarsi appieno: di diventare comune sentire diffuso. Ciò che abbiamo visto nella approvazione del bilancio è esemplare. Leggiamo:

A volte l’Individuo esce sconfitto Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Finanza, economia e lavoro nel terzo millennio

La riflessione viene da un commento di lunghezza straordinaria di Arboit (800 parole)che replica ad uno spunto di Flavio Turin (che richiama la funzione vitale della finanza quale mediatore fra chi ha capitali e chi ne ha bisogno). Un commento di due pagine che è quasi un “saggio”, quello di Arboit (assessore PD alla cultura). Su cui proveremo a confrontarci (a proposito: siamo esclusi dal partecipare a una discussione entro i siti del PD. Qual’è il problema?). Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

15 Commenti


LA SITUAZIONE E’ GRAVE, PER NIENTE SERIA

Riceviamo da Flavio Turin una analisi delle scelte di governo (VEDI), con gli effetti sulla finanza e sul paese, analitica, attenta in particolare alle scelte di tassazione dei redditi sugli investimenti privati e d’impresa. Interessante. Un aspetto vorremmo  solo precisare: privilegiare chi compra debito pubblico nella nostra condizione è una scelta quasi obbligata: in pratica le banche devono investire sul debito pubblico; sono obbligate.

L’immagine complessiva che ne risulta è drammatica: gestita senza alcuna attenzione alla gravità del probema. Licenziato Cottarelli, che aveva il compito di tracciare la riduzione della spesa dello Stato, le scelte alternative sono palliativi che nulla risolvono. Una presa in giro dei Cittadini, del Paese, dello Stato. La gravità il lettore di Città Ideale la legge già; riteniamo nostro dovere insistere, anziché mettere la testa sotto la sabbia. Buona lettura.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Renzi faccia i dieci punti di FARE PER FERMARE IL DECLINO

“Sono un Veneto che sa tirare la cinghia e anche la volata”

Parole di Flavio T., un lettore che riteniamo affezionato, libero del suo pensare ed agire come tutti i nostri frequentatori, sapendo di essere apprezzato e rispettato. Sarà per questo, anche lui ha eguale apprezzamento di Città Ideale, almeno così ci piace pensare. Con noi ha aderito fin dalle origini con Oscar Giannino a FARE per FERMARE IL DECLINO, con le vicissitudini seguite.

Con Flavio abbiamo apprezzato e tuttora siamo convinti dei dieci punti del programma. Costruiti dagli economisti italiani di qua e di là dell’Atlantico Punti che, con la forza della  logica confermano ogni giorno la validità. Riteniamo utile riproporne la lettura e la conoscenza (VEDI).  Le cose da fare restano queste. A gente come noi importa meno chi. Determinante però è FARE. Il  bla bla bla dello scout premier che sta pensando alle elezioni ci preoccupa. Ci indigna per la gravità del momento.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

9 Commenti


Banca d’Italia: le riflessioni di Zingales

ZingalesFlavio Turin ci segnala un interessante intervento di Luigi Zigales, economista italiano che insegna all’Università di Chicago ed è stato uno dei promotori di Fare per Fermare il Declino, pubblicato il 20 dicembre scorso su Il Sole 24 Ore e riguardante lo spinoso problema della rivalutazione delle quote della Banca d’Italia che tanto ha fatto infuriare il M5S. Il testo integrale dell’intervento, in inglese, dal titolo “Saying No to the Markets Is a Gift to the Banks” (Dire no ai mercati è un regalo alle banche), è disponibile sul sito del Sole (VEDI).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

12 Commenti


Il Sindaco sembra proporsi colloqui trasversali. Preferiamo relazioni dirette

Riceviamo da Flavio Turin nella forma di commento una riflessione del Sindaco nella quale ripete nella sostanza quanto scritto a Città Ideale. Lo riportiamo avendone ricevuto da Flavio l’incoraggiamento. L’impressione che ne riceviamo, al contrario di Flavio, è poco chiara, un che di strumentale: cercare di stemperare una questione che è grave e serissima, cui deve dare risposta scritta. Sappiamo già di sollecitazioni scritte con invito ad adempiere inviategli da Coalizione  Civica.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

7 Commenti



SetPageWidth