Articoli marcati con tag ‘spesa pubblica’

Lavori pubblici, appalti e revisioni di prezzo: Buccinasco è nella norma?

La nostra amministrazione sembra voler dimostrare un agire sollecito; cosa che in questo mandato non è successa spesso. Non vorremmo pensare all’avvicinarsi delle elezioni, perché i nostri politici pro tempore si impegnano a dichiarare ad ogni piè sospinto che loro non intervengono, che le decisioni e le responsabilità sono tutte dei tecnici; un pensierino si insinua al riguardo, ma dobbiamo spegnerlo.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Bilancio Italia, spesa pubblica o sostegno a iniziative private?

C’è un chiodo fisso nella politica italiana di questo periodo: la spesa pubblica come stimolo alla crescita. Viene alla mente questa “sindrome” statalista anche sui dibattiti che seguono il terremoto. I media sono acquiescenti e sollecitano spesa pubblica, lasciando intendere che la ricostruzione debba farla lo stato per poi regalare il costruito ai colpiti dalla sventura.

Ricordiamo allora l’esempio del Friuli, di cui si parla bene ma non si ricorda mai “come” la spesa lì è stata efficiente: veloce, condivisa e risparmiosa. Accettando la proposta dei comuni, vennero mandati sul territorio tecnici a stimare, proprietà per proprietà, l’entità del danno; quindi in base ai fondi disponibili si fece la ripartizione fra i danneggiati, rilasciando loro un certificato, che consentì di avere anticipazioni dalle banche.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

2 Commenti


Proposte politiche di spesa in un paese che la politica ha indebitato oltremisura

Succede tutti i giorni che un pubblico rappresentante chieda soldi alla strattura pubblica: al comune, alla provincia, regioni, città metropolitane ministeri, governo, alla infinità di enti che, oltre ad avere un budget di soldi da distribuire, sembrano fatti apposta per crare posti di lavoro finti. Lavori che non generano ricchezza ma la consumano.

Considerazione che ci viene da un comunicato del Comune, nel quale l’Assessore, meritoriamente impegnato nel contrasto al femminicidio auspica, anzi chiede lo stanziamento di nuovi fondi (VEDI). La causa è di quelle nobili. La comunicazione ha un ritorno in consenso. Pazienza sul mestiere ma, ci domandiamo: Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento


Le pensioni di reversibilità e i problemi che dobbiamo aspettarci.

Un discorso articolato richiederebbe un libro. Saremo più concisi, essenziali ma sperando di essere compresi. Bisogna partire da due fattori che spesso sono dimenticati, anzi tre. Negli anni settanta la riforma Brodolini stabilì che i fondi pensione accumulati potevano essere distribuiti, incrementando il valore erogato, perché i nuovi versamenti avrebbero coperto il pagamento delle pensioni (allora si pensava così…).

Uno spreco enorme, fatto di pensioni baby soprattutto nel pubblico impiego. Gli scivolamenti (anni virtuali di contributi), hanno spazzato via i fondi delle pensioni private accumulate dai versamenti. Agevolato qualche milione di pensionati che hanno percepito pensione per trenta o quarant’anni, consumando il fieno in cascina. Il secondo buco è dato dal caricare sui versamenti al fondo pensione le cosiddette pensioni sociali. Il minimo vitale assegnato a chi non ha versato contributi sufficienti. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento


Bilancio Buccinasco: la presa in giro dell’abolizione IMU

E’ Sabato sera. Martedì sera si terrà il Consiglio sulle rettifiche di bilancio. Riguardo al contenuto c’è poco da dire: Il bilancio pareggia formalmente perché vengono passate a capitale spese di consulenze per 200mila euro (VEDI). Non conosciamo il dettaglio delle solite intricatissime norme fatte apposta perché i Cittadini capiscano poco.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

3 Commenti


Giavazzi, Alesina, Grilli: crisi del Paese e politica

In questa settimana ferragostana stanno venendo a bomba una serie di questioni da parte di pezzi da novanta in termini di analisi economica e finanza: entrambi sul Corriere. Il tredici trovato l’editoriale della coppia fissa Alberto Alesina e Francesco Gavazzi (VEDI Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

11 Commenti


Economia del terzo millennio: finanza, economia irreale, produzione, lavoro

Riprendiamo il discorso sulla macroeconomia e la finanza che trae reddito dalla montagna di debiti pubblici  sovrani (VEDI  Economist) ed altra economia virtuale, anziché essere strumento che fa sviluppare l’economia reale. Economia reale che poi significa industria, commercio, servizi, posti di lavoro: per dirla  in una parola PIL. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

Nessun Commento


Crisi dei paesi avanzati, Italia, elezioni. Un contributo importante di Andrea Dalseno

Riflessione che viene dall’articolo odierno sulla inadeguatezza del dibattito elettorale rispetto alle scelte che i Cittadini sono chiamati a fare. Il problema principale, quello su cui operare chiede di riadeguare le risorse per il funzionamento dello Stato alla ridotta capacità di produrre ricchezza. Insomma: tagliare la spesa pubblica in modo serio, con la gradualità socialmente ed anche economicamente richiesta. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

2 Commenti


Il Lavoro, il Bilancio, il Debito e la ripresa economica

Abbiamo parlato delle tasse: Monti ha promosso il concetto della guerra ad una evasione che valuta in 270 miliardi. Per ridurre le tasse bisogna nello stesso tempo: UNO: pareggiare il Bilancio dello Stato, DUE: anzi avere un avanzo che copra gli interessi del debito e TRE:  mettere giù un piano che ne renda credibile la riduzione. Una Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

15 Commenti


Tasse, evasioni e spesa pubblica: occorre ripetere perché aiuta a capire

Nell’arco di pochi giorni abbiamo udito il presidente del consiglio dire in sequenza: “la lotta all’evasione è come una guerra, ci costa 270 miliardi”; “la situazione dei conti sta migliorando  e forse potremo fare qualche riduzione per le tasse; ancora poco, però”. Non l’abbiamo ancora sentito sul lato della spesa forse perché Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

Nessun Commento


Italia effetto Bondi? Oppure Giarda? I tecnici cominciano a funzionare; poi vedremo

Una notizia che in questo fine settimana ha avuto un rilievo sottotraccia, una comunicazione asettica, quasi come se si trattasse di normali previsioni meteorologiche.  Forse perché la notizia del Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

3 Commenti



SetPageWidth