Articoli marcati con tag ‘sicurezza’

Sicurezza a Buccinasco: facciamo il punto di quanto sta succedendo?

Da alcuni mesi si sta diffondendo a Buccinasco una “novità operativa” di una malavita che non può più chiamarsi “piccola”. I privati e le famiglie vengono “visitate” in casa come in passato con la variante che le intrusioni non sono più a casa chiusa e vuota, ma con le persone in casa! Prevalentemente di notte, o comunque in condizioni di scarsa visibilità.

Si hanno diverse notizie di interventi di questo genere (che non sono più furto, bensì rapina, con minacce e violenza). Le persone non si muovo sole, bensì in numero di due, tre o più, in genere quando la visibilità è ridotta o la notte. Adottano mascherature del viso (per non farsi riconoscere da eventuali telecamere o dalle vittime di questa “professione”. Sono dotati collegamento esterno con cellulare; anche con un basista in auto per andarsene.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Arrivano le elezioni e il vicesindaco in uscita promette…. ciò che non ha fatto

Assenti e rassegnati sul tema sicurezza questi amministratori lo sono stati sempre. Memorabili i contrasti con i Cittadini, preoccupatissimi,  autorganizzatisi facendo uso degli strumenti di rete (in questo caso il WhatsApp) per scambiarsi in tempo reale notizie, informandosi e informando in tempo reale le forze dell’ordine.

Sono arrivati a contrastare, impedire all’ associazione di integrare e supportare i Cittadini. I Cittadini non solo lasciati soli, ma contrastati, adirittura con un tentativo, abortito, di spaccare i Cittadini per costruire un sistema da loro guidato, lavorando perché i Cittadini volontari facessero flop. Gli è andata male e il flop lo ha fatto il vicesindaco.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento


La sicurezza, i reati verso i Cittadini: l’Italia è fra le più alte d’Europa

Non lo dice Città Ideale ma l’ISTAT: abbiamo trovato la questione nel rapporto annuale 2015.  Bene dirlo subito perché in più di una occasione il sindaco ha raccontato di reati in costante diminuzione (avrà ricevuto notizie taroccate o false, oppure avrà sostenuto la tendenza per tranquillizzare). Il tema sicurezza a Buccinasco, come in altre località, è in crescita, non siamo all’allarme ma quasi.

Cominciamo con un dato che ha la sua importanza (forse l’origine interessata di comunicati tranquillizzanti): gli omicidi sono diminuiti in cinque anni di quasi il 15% e l’Italia è fra i paesi europei con i dati migliori. Fra le regioni italiane vi sono per altro differenze rilevanti (VEDI http://www.istat.it/it/files/2015/05/Rapporto-Annuale-2015.pdf, PAG 238). Per Milano 1.01 su 100mila; ma i tentati omicidi 2,94! I comuni della provincia, escluso il capoluogo rispettivamente 0,49 (la metà) e 2,01.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

4 Commenti


Sicurezza e la piccola ma diffusa delinquenza a Buccinasco: intimidazioni a sproposito?

La vicenda della quotidiana piccola criminalità che ci perseguita, prosegue in questo periodo in prevalenza, ci sembra, prendendo di mira quanto sta all’esterno delle case (tuttora colpite, con una percezione minore). Già il fatto che la nostra Comunità non abbia (o non renda pubblica) l’analisi giornaliera di questi eventi, divisi per categoria, ore della giornata, luogo o via, ecc. è carenza di elementi che aumenta l’insicurezza.

Gli “open data” questi amministratori non sanno ancora cosa siano: per loro amministrare significa spendere, non curare e informare la Comunità, i Cittadini. Dobbiamo quindi far uso di stime, l’imprecisione che ci tormenta, che magari amplifica le sensazioni, quando si dovrebbe e potrebbe parlare del tema potendo avere dati e conoscenze a disposizione di tutti. Già questo dimostra l’importanza di una applicazione diffusa del sistema trasparente, del conoscere tutto messo a disposizione di tutti.

In questo periodo e in queste condizioni si succedono vicende del genere. Vicende che possono colpire tutti coloro che per una ragione o l’altra vivono o lavorano a Buccinasco (l’area di nostro interesse). In questi giorni ne è stata colpita l’impresa che ha l’appalto del verde (VEDI, l’articolo del Corriere). Far uso di questi spiacevoli avvenimenti per ventilare complotti non fa neppure ridere, tanto è banale.

Raccontiamo fra le altre vicenduole sul tema, qualcosa accaduto sempre a Buccinasco in questi giorni. Un pubblico esercizio della nostra cittadina (il nome non ha importanza) ha subito la “distrazione” (il furto) di sedie/poltroncine per i tavoli esterni. Caso che si è risolto in breve tempo poiché queste sono state “trovate” in cascina Fagnana, il luogo del comune ad uso di frequentatori durante il giorno, oltre che biblioteca (chiusa da ormai sei mesi).

Le sedie sono tornate al legittimo proprietario con soddisfazione di tutti i Cittadini e la questione potrebbe considerarsi chiusa. Del tutto chiusa non è, dato che i responsabili della “distrazione” non sono stati individuati. Forse saranno in corso le indagini, anzi senz’altro. Sulla vicenda intanto circolano racconti non confermati ma verosimili, che è il caso di riferire, visto che il sindaco, non si perita di esprimere suggestioni complottistiche.

Secondo questa  versione due: “casualmente” qualcuno deve aver dedotto quali potevano essere i responsabili e averli “convinti” nel loro interesse a rendere ritrovabile il maltolto (le sedie). Che infatti  sarebbero state rinvenute entro la cascina Fagnana, qui poste senza effrazioni agli accessi, senza che funzionasse il sistema di allarme (ancora…..).

Città Ideale non ha l’ardire di sostenere che a prendersi le sedie del pubblico esercizio sia stato un pubblico amministratore o un funzionario del comune che poi le ha poste entro quel luogo pubblico. Diciamo anzi, che escludiamo che questo possa neppure pensarsi. Questo racconto lo dedichiamo personalmente al sindaco perché, ripetendosi il caso, non si ripeta lui nel propalare ipotesi di complotto facendosi scudo del suo ruolo.

Tag: ,

Nessun Commento


Furto notturno in biblioteca (senza allarme; migliaia di volumi a rischio)

Quanto è successo sta man mano venendo fuori, dopo le reticenti dichiarazioni dell’Ufficio Stampa del sindaco, che qui ci piace riportare a futura memoria:

Nella notte tra sabato e domenica qualcuno si è introdotto nella struttura scassinando la porta blindata al piano terra da dove è possibile accedere alla sala dove erano custoditi i dieci nuovi computer recentemente acquistati dall’Amministrazione comunale e abilitati per entrare nel circuito della Fondazione per Leggere.

“Qualcuno che si è introdotto, che ha scassinato la porta blindata”? Ecco invece quanto ci segnala un lettore che si è interessato e così riferisce: Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


Sicurezza a Buccinasco: il nulla facendo, impera la piccola delinquenza

La faccenda è seria: sembra quasi organizzata tanto sta crescendo.  Sembra quasi che in Municipio vi sia chi è contento per  il diffuso ripetersi di episodi singolarmente pesantissimi anche se il risultato per i lestofanti è spesso mediocre o nullo. La violazione del proprio domicilio è devastante, soprattutto per persone sole, anziane o deboli, ma anche per famiglie e piccoli; il risultato economico è meno importante.

Il ripetersi di questi eventi fa crescere la Sorveglianza di Quartiere che spesso interviene in tempo utile e quanto meno riduce il danno. Più si estende, maggiore è l’attenzione, migliora il senso di Comunità, ci si sente più uniti, si sta all’erta e si avvertono vicini, conoscenti e 112. Un fatto positivo, molto positivo, che alla lunga avrà ragione di queste squadre organizzate. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

Nessun Commento


Politica a Buccinasco: i danni della divisione, dell’incapacità di fare Comunità

Il sindaco che ci troviamo sarà il nostro bersaglio; non è una novità, purtroppo. Dovremo ancora parlare dell’argomento sicurezza, sul quale abbiamo già detto tutto. Non ci ripeteremo, si vedano, uno per tutti, le nostre considerazioni al riguardo (VEDI). Il nostro concittadino (che dovrebbe essere il primo e di tutti), vede la questione, grave, mantenendo  un approccio divisivo sul tema della Comunità che fa Sorveglianza di Quartiere e Controllo del Vicinato.

Nel numero di Novembre del periodico della Comunità (lo pagano i Cittadini) ne fa uso personale e fa uso dei frusti argomenti polemici per parare il colpo che viene dalla modesta riuscita del tentativo di dividere, di spaccare la Comunità sulla sicurezza. Lo ha fatto perché promossa dai Cittadini mentre il sindaco, la sua amministrazione la sua maggioranza ha prima deriso l’iniziativa, con comunicati e interviste ai giornali, quindi ha impedito che si formalizzasse la certificazione con Controllo del Vicinato diffidandolo dal dare credibilità ai Cittadini. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


David Arboit: sarebbe il nuovo sindaco PD? Promette male

Crediamo sia fra le cose meno probabili che al mandato Maiorano ne segua un altro dal medesimo colore.    I Cittadini non ne possono più degli errori, della disorganizzazione, delle scelte sbagliate che si susseguono, in un crescendo rossiniano che troviamo difficoltà a seguire su tutto.    Voci ripetute indicano l’Assessore alla Cultura attuale David Arboit quale nuovo sindaco da proporre nell’area PD.    Vero o meno che sia, queste voci espongono il personaggio .

I suoi comportamenti assumono la lettura del candidato in pectore e dovrebbe, come dire, stare accorto quando prende posizioni personali sia pure sul sito fb del PD, ma mettendoci la propria firma.    Se dice cose che dividono, che prestano il fianco a critiche o sono errate, la sua immagine ne perde (anche entro casa sua; dovrebbe saperlo).    Di che si tratta?

Il dente cariato di questa maggioranza è la sicurezza.    Una sequela di decisioni e comportamenti ostativi verso le iniziative dei Cittadini che fin dall’inizio hanno voluto marchiare come M5S allo scopo di squalificarle, con un segnale di divisione anziché di accoglimento.     Ne abbiamo parlato ieri, ma l’intervento di Arboit ci obbliga a tornarci sopra. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

15 Commenti


Invito ai partiti: lasciate la diffidenza sulla presenza attiva dei Cittadini

Il grande successo del Controllo del Vicinato promosso dai Cittadini su proposta e coordinamento di M5S di Buccinasco, preoccupa i nostri amministratori, e non solo. Una adesione massiccia verso una iniziativa civile e civica, che in un mese ha superato di slancio i problemi di rodaggio e decollo e sta consolidandosi.  Una novità significativa nella vita politica  che ormai riguarda il Sud Ovest e si sta allargando: già superati i confini di Buccinasco.

Per la fine del prossimo Settembre a Buccinasco è stata organizzata una serata di discussione e illustrazione del sistema:  M5S invita Cittadini (e amministratori?) anche dei comuni vicini. L’adesione si sta dimostrando così valida e funzionale che le richieste pervenute dai Cittadini sono numerose ed è giusto dare una risposta a tutti. Più si diffonde, maggiore è l’effetto deterrente.

Che i Cittadini diventino supporto attivo verso le forze dell’ordine è cosa nuova; i partiti improvvisamente sentono invaso un proprio ambito: la mediazione della volontà dei Cittadini la sentono come loro esclusiva. Sono quindi portati a diffidare, ad essere contrari. Invece sta diventando realtà una domanda di partecipazione. Presente da tempo, mai supportata dai partiti se non attraverso loro iniziative o presenze dirette (o indirette, con associazioni da loro rigidamente controllate). Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

2 Commenti


Firme per la caserma dei carabinieri: altra vittoria dei Cittadini

Maiorano e la sua amministrazione i Carabinieri se può farne a meno, sarebbe contento.  Sono due anni che sostiene essere tutto a posto, che tutot va bene e non sono necessari interventi per la sicurezza. Il vicesindaco che sostiene essere tutto a posto, che al massimo bisogna trovare sistemazioni per i carabinieri con qualche alloggio in più. Che irride e critica il M5S e i Cittadini che firmano per la costruzione della nuova caserma.

Pur di non dover ammettere di essersi sbagliati, farebbero carte false. Mentre criticano, mentre contrastano il movimento di Controllo del Vicinato promosso dai Cittadini grazie al sostegno del M5S, e considerato il suo successo,  alla fine devono pensare a qualcosa, non potendo rimanere  inerti. Individuano ciò che può essere un male minore: un ampliamento della attuale caserma costruendo un piano superiore , “… al fine di ampliare gli spazi di alloggio dei militari in servizio”. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

4 Commenti


Controllo del Vicinato: la sicurezza sul territorio e le amministrazioni locali

A Corsico, con il neo Sindaco Filippo Errante a promuoverla si è tenuta una riunione e illustrazione di un progetto convenzione che vede interessate e coinvolge ben 21 comuni del Sud e Sud Ovest Milano (fra questi anche la nostra Buccinasco), come può vedersi dall’articolo su ilgiorno ben illustrato da Francesca Santolini (VEDI). Iniziativa che se non altro dimostra attenzione e interesse verso il tema della sicurezza.

Parlare della sicurezza, e farsi sentire, aiuta i Cittadini perché si forniscono agli amministratori le sensibilità (anche gli allarmi) che poi li muovono sul tema e li motivano a formulare iniziative di sviluppo e controllo che siano contrasto, deterrenza verso la Comunità. Ben venga quindi. Ogni azione, fra le numerose possibili, arriva a definire il paniere di insieme che dimostra attenzione e senso comune. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

3 Commenti


Cambia il sito del Comune: lo stile purtroppo è quello di prima

Con Luglio il sito del comune e cambiato e ce ne informa l’ufficio stampa del Sindaco, che sottolinea la novità e soprattutto la volontà di confrontarsi con i Cittadini attraverso il sito fb del comune. Che ci si può confrontare, che sarà l’ufficio stampa a dare le risposte a tutti; che gli amministratori non possono interloquire con i Cittadini perché è stato loro impedito l’accesso (bannati, si dice).

Cliccando mi piace sulla fanpage del Comune di Buccinasco si ha la possibilità di sapere tutto sul Comune: lì postiamo volantini, comunicati, avvisi, foto, video. E’ il canale UFFICIALE dell’Amministrazione su Facebook e chiunque può scrivere, segnalare, porre domande, chiedere chiarimenti e anche avanzare critiche, ricevendo risposte. Solitamente posto link e manifesti anche in altri gruppi che riguardano Buccinasco. Non in Sei di Buccinasco se… perché, d’accordo con l’Amministrazione di cui sono portavoce, non lo ritengo un luogo dove poter dialogare. Gli attacchi al Comune sono quotidiani ma non è questo il punto, il punto è la strumentalizzazione e soprattutto l’impossibilità di rispondere da parte di chi viene attaccato: io posso rispondere al posto loro se mi delegano in quanto a loro è vietato accedere al gruppo. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Caserma carabinieri: i Cittadini FIRMANO PER LA SICUREZZA di Buccinasco

Volontà politica: lasciamo la definizione filosofica, entriamo al concreto e chiediamo a chi ci amministra cosa intende  fare per una presenza a Buccinasco adeguata alla dimensione dei residenti, alla serietà civile del luogo, alla tutela della indispensabile sicurezza. Qui non stiamo parlando di regalini, sponsorizzazioni, eventi quotidiani da solleticare alla ricerca di un consenso che non verrà. Si tratta di decidere sulla sicurezza:  non state facendo un bel nulla!

Cominciamo col Sindaco che a fine anno (2014) sostiene di essere disponibile a far crescere la presenza delle forze dell’ordine. Ci stiamo ragionando, non escludendo nessuna ipotesi: “ ci siamo messi a disposizione: realizzare una nuova caserma;  ampliare la caserma esistente; mettere a disposizione nuovi alloggi ai militari. (parola di Sindaco, virgolettata: VEDI). Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

3 Commenti


Sicurezza a Buccinasco e la stazione dei Carabinieri

Che a Buccinasco esista un problema di sicurezza, crediamo sia questione largamente percepita dai Cittadini, dalla Comunità. I nostri attuali reggitori (in dialetto i regiù, a loro però manca il credito, l’autorevolezza da saggi, che era riconosciuta alle persone anziane), affermano che il problema è esaltato oltre logica, che i reati (le denunce) sono in diminuzione. Per loro un non problema.

Buccinasco non è un paesucolo; comune periferico ma realtà di quasi 30mila abitanti, con centinaia di aziende, attività commerciali, banche (e bancomat ce ne sono otto, se non sbagliamo). Buccinasco è nota per la stagione calabrese dell’antistato, ora non toccata dalle eclatanti vicende fino al decennio trascorso, ma da non trascurarsi per l’ambiente che ha connotato affari e relazioni. La recente chiusura d’autorità del bar Lyons (ne parlava già Morabito nel noto libro intervista “Manager Calibro Nove”), ne è un segnale. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

15 Commenti


Sicurezza e solidarietà; rendiamo pubbliche le vicende che ci colpiscono

Abbiamo attraversato e tuttora siamo colpiti a Buccinasco da una microcriminalità diffusa, preoccupante e fonte di danni, più o meno seri. Soprattutto generatrice di uno stato di insicurezza e insoddisfazione ripetuta. Situazione che si aggrava per una gestione di questa amministrazione che appare distratta, che sottovaluta il problema; non fa nulla perché, afferma, il numero delle denunce è in tendenziale calo (non sappiamo se a Buccinasco, in Lombardia, in Italia), a noi pare il contrario.

Ricordiamo una manifestazione promossa da Cittadini, con il supporto importante del M5S di Buccinasco. Non ricevuta dal Sindaco, sminuita e dileggiata dal vicesindaco. Forse anche allo scopo di non dare credibilità alla voce dei Cittadini in manifestazione; quindi hanno detto “nulla si può fare di più”, ciò che facciamo è tutto giusto e già il massimo. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

5 Commenti



SetPageWidth