Articoli marcati con tag ‘Schiavone Alberto’

Sicurezza: la Comunità di Buccinasco partecipa al Controllo del Vicinato

La società civile, i Cittadini che si organizzano in forme di democrazia diretta e fanno Comunità sono la nostra speranza, forse l’unica di speranza su cui ancorarsi per costruire un cambiamento ed uscire dal pantano dell’oggi. La democrazia diretta sta crescendo, anche grazie agli strumenti che mette a disposizione la rete, sempre più flessibile e diffusa.

Controllo del Vicinato è struttura nata negli USA, ha iniziato in Europa negli anni Ottanta. Il suo sviluppo sta diventando davvero internazionale con lo sviluppo delle reti. In Italia è presente da un anno. Vi sono gruppi attivi in oltre 100 comuni, in 16 paesi europei. Invitiamo i lettori interessati a consultare il sito (VEDI).  Finora gli scritti sono comitati di Cittadini, assenti partiti e istituzioni comunali. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , , , , , , ,

3 Commenti


BUCCINASCO : UN ANNO IN GIALLO, BILANCIO 2014

Alberto Schiavone ha una comunicazione scanzonata, che insieme prende in giro e denuncia senza sconti. Ha però anche la qualità del metodo, del mettere in ordine sequenziale le vicende, per rendere concreta una situazione. È già successo e in questo caso si ripete con grande efficacia. Il lettore consideri che, oltre a quanto descritto e ufficializzato, ci saranno esposti e denunce. La situazione appare davvero ai limiti. Indecorosa per la nostra Comunità: con tutti i nostri limiti, i Cittadini meriterebbero di meglio.

Pensiamo al pastrocchio recentissimo, ancora non risolto, che riguarda lo sgombero neve. Siamo anche qui di fronte ad un metodo. Un modo di operare dei nostri “politici” (interessati e rappresentanti della polis) che dimostra una caduta di etica e dignità rispetto al ruolo ricoperto, grave davvero. Tale da far pensare che da costoro ci si possa attendere di tutto. Ma leggiamo l’elencazione che ci ricorda Alberto Schiavone

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


Il Sindaco i Sinti, l’Ordine e il Comitato Civico

Riceviamo da Alberto Schiavone e volentieri pubblichiamo questa lettura burlesca (mica tanto) degli eventi che ci hanno riguardato lo scorso fine settimana. Far uso del riso, satireggiare, aiuta a comprendere discorsi che possono essere non attrattivi, anche se l’interesse è forte e la preoccupazione pure, in tutta la Cittadinanza.

Viene bene l’argomento, perché bisognerà ripetersi, insistere perché il tema venga affrontato finalmente in modo serio e conseguente. Intendiamoci: la paura, la preoccupazione dei nostri politici è reale. Non certo perché i blog e i social network rappresentano un antisistema che abbatte la democrazia e fa ripartire manganelli e olio di ricino, lager e gas.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

8 Commenti


Buccinasco Scripta manent : dichiarazioni smentite dai fatti

Riceviamo dal Movimento Cinque Stelle di Buccinasco, giratoci da Alberto Schiavone, che ringraziamo, una breve ma succosa sequenza di dichiarazioni di questa amministrazione sul tema di Buccinasco più. Sembra un’operazione banale, un già letto e digerito ma, rifocalizzato nella sequenza con le date, dice molto.

Emerge con tutta evidenza la “politica” comunicativa del mandato Maiorano. Fra lui e il suo vice hanno anticipato Renzi di due anni. Basta dichiarare in termini assoluti e generali, che propongono come certezze indiscutibili, senza neppure un’ombra di dubbio e poi si  aspettano che questa venga presa per realtà dai Cittadini.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento


I Cittadini promuovono un’iniziativa per la sicurezza: che dice il PD?

Il sindaco naturalmente pratica silenzio e riservatezza, dopo il suo ponderoso articolone sulla nostra Buccinasco Informazioni non ha altro da dire. Incarica il coordinatore PD che, per affrontare l’argomento, sparla. Di Alberto Schiavone senza logica. Di Città Ideale, senza nominarci e gratificandoci di questo giudizio:

La critica, quando costruttiva, serve a tutti. Se provocatoria e distruttiva, ancorché coadiuvata e condivisa con strani alleati anch’essi alla ricerca di facili e demagogiche ribalte, resta fine a se stessa e serve solo a generare ulteriore insicurezza.

Insomma, l’argomento è ostico: per questa amministrazione come per il PD. Non sa come trattarlo e, neppure dopo la promozione di una iniziativa, su sollecitazioni di molti Cittadini,  da parte del  Movimento Cinque Stelle cui Città Ideale ha dato l’adesione, risulta un minimo di riflessione sulla situazione che sta vivendo Buccinasco. Se è giusto accogliere, dare un senso di partecipazione alle preoccupazioni dei Cittadini colpiti, degli esercizi, dei parenti e conoscenti.

Ci si limita alla banalità: non possiamo farci niente e non ci sono soldi. Ecco che una manifestazione di allarme sociale rivolta ai nostri governanti, agli apparati dello Stato, alla richiesta di vicinanza e attenzione dei nostri amministratori si risponde … sparlando.  Facendolo senza la minima attenzione pur di spregiare chi ci mette l’impegno perché vengano risposte giuste ai Cittadini.

Di Città Ideale non parleremo: siamo qui e chiunque può vedere cosa abbiamo proposto e scritto (VEDI e VEDI): aggettivi ed insulti li valutino i lettori.  Quanto a Schiavone, senza logica scrivono la solita recita politichese.  Bene, diciamo allora che il Cittadino Alberto Schiavone ha svolto e partecipato a iniziative politiche diverse. Ha  assunto incarichi senza mai percepire un qualsiasi compenso o rimborso spese. Senza chiedere nulla, solo perché convinto di far bene.

Un Cittadino che partecipa alla vita della Comunità libero come un uccello nel collaborare o andarsene, secondo la sua visione della Comunità e del far politica. Sarebbe davvero bello se persone come lui, numerose, agissero entro qualsiasi movimento politico. Non mossi  da interessi personali, da obiettivi di nomina o rappresentanza, da graduatorie per un beneficio quale che sia, comprese le graduatorie per l’assegnazione di case agevolate.

Commette un errore serio, sbaglia profondamente il PD e i suoi amministratori non raccogliendo la proposta e non facendola propria. UNA MANIFESTAZIONE PER LA SICUREZZA dovrebbe vedere in prima fila il primo Cittadino e tutti gli amministratori anziché banalizzare l’iniziativa, cercare di squalificarla con argomenti.. perdon con metodi che appaiono frusti e privi di contenuto.

Il Sindaco con la fascia tricolore dovrebbe interpretare la richiesta dei Cittadini, dare un senso e una guida nella richiesta di sicurezza. Questo vorremmo e invece questi responsabili lasciano sola la Comunità. Quasi un invito ai malviventi e malintenzionati: accomodatevi pure. Sappiamo che non è così, ci mancherebbe ma questo è il segnale che state dando alla Comunità.

La manifestazione per la sicurezza  è giusta. E’ sacrosanta. Non saranno pochi i Cittadini che aderiscono, ma non è il numero che importa. La notizia di questo evento è: ai nostri amministratori non interessa. Allora prendiamo noi Cittadini in mano la situazione e CHIEDIAMO NOI LA SICUREZZA CHE NEL NOSTRO TERRITORIO mai è stata così trascurata.

SOLO CITTADINI, SENZA MANIFESTI O BANDIERE

INIZIATIVA DEI CITTADINI PER I CITTADINI

PER CHIEDERE SICUREZZA E TRANQUILLITÀ

PER LA PROTEZIONE DELLE CATEGORIE DEBOLI

PER LA TRANQUILLITÀ DELLE NOSTRE CASE

TUTTI ALLA MANIFESTAZIONE SABATO 27 SETTEMBRE PARTE ALLE ORE 9.00

Tag: ,

13 Commenti


Buccinasco: si usa il falso a fini politici

Riceviamo da Alberto Schiavone un documento che, se avessimo a nostri rappresentanti della Comunità persone di decente civismo, provocherebbe immediato chiarimento e solidarietà, oltre a respingere nettamente quanto avvenuto. Non è così.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

6 Commenti


Buccinasco, criminalità micro (e meno)… altre miserie

Faccende  su cui riflettere quelle che si stanno succedendo  in questi ultimi mesi. Non si tratta solo della diffusa microcriminalità più o meno riconducibile a tipologie da sinti o rom, in genere effettuate “fuori casa”: ci si passa le notizie e quelli di qui vanno là, e viceversa. Modi e obiettivi che sono il furto o la piccola truffa con destrezza.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

20 Commenti


Buccinasco e illuminazione: le storie si ripetono

Alberto Schiavone, bisogna riconoscerlo, ha il senso del tempo, inoltre riesce a reperire le dichiarazioni che negli anni si sono succedute. L’effetto è anche gradevolmente comico. Ci sarebbe da ridere se fosse solo poi a pagare non fossimo noi Cittadini.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento


Amministratori eletti dal comportamento inqualificabile

A ricordarcelo è sempre Alberto Schiavone, che ci manda questa sua riflessione.  Anche in questo caso troviamo pertinente e centrato il suo rinfrescarci la memoria. Nel mare di notizie che girano e riguardano il nostro Paese in modo particolare, è opportuno, è dovere civico riprendere le questioni memorabili (in questo caso negative come poche), su cui i responsabili vanno indicati, letteralmente puntando il dito.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Buccinasco e i nostri amministratori indagati… SILENTI E RISERVATI

Questa volta Alberto Schiavone rimette in fila le dichiarazioni succedutesi in quei giorni, con quelle successive venute, sempre dopo e sempre a pezzettini. Verrebbe da rilevare una dimenticanza: la nomina di un avvocato a tutela del comune per indagini in essere sulla gara del verde che ha fatto seguito ad una denuncia penale. Il comune deve essere tutelato da eventuali danni che lo hanno colpito a seguito di comportamenti penalmente rilevanti entro la gestione della gara.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Cittadini, ricordiamoci! Al voto scegliamo la Comunità

Alberto Schiavone per il M5S ci fa avere un articolo che riteniamo opportuno e utile. Nelle attività della nostra amministrazione si succedono le “trovate” migliorabili e la sequenza nel tempo porta tutto ad una poltiglia indistinta. Si deve tenere la memoria ben ferma: ricordare, avere presenti i comportamenti tenuti  dai nostri pro tempore, per decidere con cognizione di causa quando si dovranno eleggere i nostri rappresentanti.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

25 Commenti


Turn over del personale: perché Maiorano continua a spiegare?

Che la riorganizzazione (chiamiamola così) sia partita male  e continuata peggio, che sia avvenuta in concomitanza con la gara del verde ottenendo un cambio nel decisore della commissione. Che ora su questa vicenda ci inzuppi la brioche la magistratura, è risaputo. Potremmo dire che è pacifico e Andrea Dalseno ne ha già trattato (VEDI).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

26 Commenti


Il Glicine e la sua mesta fine? Il problema è il Sindaco

Non stiamo a ripetere la storia de ilGlicine e la sua area “tornata ad essere patrimonio comunale dopo varie vicissitudini”, dice pudicamente il Sindaco. Impreciso anche qui: il terreno è sempre stato parte del patrimonio comunale, concesso in uso alla cooperativa sociale, andata in dissesto e quindi rientrato nella disponibilità del comune con un documento sottoscritto nel Luglio 2013, di cui M5S ha richiesto l’accesso (il contenuto sarà da valutare quando noto). Il Sindaco non ha nulla da dire.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

46 Commenti


L’inefficienza non sta mai ferma… quanto ci costa!!

Albero Schiavone ci inoltra la riflessione sulla inefficienza… un male terrificante che reca danni gravi, che se ne alimenta e cresce. Non smette più e non se ne esce, se non si cambia strada. Purtroppo chi la genera non è dotato di autocritica; anzi pretende di avere ragione perseverando.

Città Ideale ne ha parlato recentemente (VEDI)descrivendone origini e conseguenze, ma anche un possibile processo di risalita. Sarà improbabile che ne tengano conto i nostri pro tempore, riteniamo egualmente utile ripetere. Non scrivono ma ci leggono molto: chissà che qualcuno non ne faccia tesoro

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

4 Commenti


Funzionario bocciato per Buccinasco, premiato dal Ministero

La vicenda ha del paradossale, ma a suo modo è illuminante di un metodo prevaricante della politica nella gestione della Casa Comune. Non è il caso unico di un agire corretto e impegnato al far bene, posto in seconda linea o peggio, a compiti molto inferiori rispetto alle competenze. Con il fine di mettere al posto giusto colui che si mostra più disponibile, premiato nella funzione, nella remunerazione, nei premi di produttività.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

20 Commenti



SetPageWidth