Articoli marcati con tag ‘patrimoniale’

#25Xtutti: da proposta politica a soluzione che fa paura al sistema

La paura la fa ai partiti, al sistema romano il 25Xtutti. Naturale:  qualsiasi proposta deve passare per le segreterie dei partiti i quali ne fanno una valutazione in termini di convenienza. Quanto ci rimetto io, quanto i miei competitor, cosa succede e come posso praticare le leggi economiche per coltivare il mio consenso, i miei voti? Di ciò che è necessario per il Paese si interessano meno, oppure, come è d’uso dire: se ne fregano.

La proposta IBL presentata 20 giorni fa da Nicola Rossi su ilsole24ore, ha sviluppato un dibattito intenso fra economisti e sociologi. Su ilsole naturalmente, ma anche su IBL, su lavoce.info, su Corriere Economia (qualche contributo interessante). La proposta, che sintetizza uno slogan politico, non a caso se n’è appropriato Berlusconi, rispolverandolo, non è solo un taglio delle tasse. Soprattutto è un disboscamento di norme e regole del fisco, rendendo tutto più semplice.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

4 Commenti


Sindacato CISL e patrimoniale? Molto da discutere, quasi tutto

Il nostro Andrea B. sul fare sindacato in Italia ci fa avere una riflessione dal carattere più generale rispetto alla nostra valutazione, limitata ad una scelta specifica, nuova ma in parte inficiata dal suo porsi in parallelo al Governo, sulle prossime scelte autunnali relative al welfare e al coinvolgimento del sindacato. Insomma per una volta la CISL torna al suo ruolo di contraltare della confederazione cugina CGIL, a sostenere la rappresentanza di chi vive un rapporto di lavoro, impostandolo in chiave apertamente socialdemocratica.

Cosa è diventata la gestione sindacale “unitaria”, purtroppo dobbiamo considerarlo una tragedia. Divenuto indispensabile alla ripartizione del potere avere un contraltare sindacale introdotto entro la casta, a partecipare, contrattare e ottenere, l’autonomia delle confederazioni non si è vista più. Non solo perché soverchiata dal sistema cosiddetto democratico progressista, ma anche da attribuire a un modo d’essere che ha schiacciato le individualità di ciascuna costringendole entro accordi sovraordinati della politica. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento


Buccinasco PD e aggregati: non sono sintonizzati sul Paese

Il PD nazionale ha presentato il programma? Ancora NO.  Eppure è l’unico gruppo/partito che ha scelto il candidato premier. Questi qualcosa ha detto, che fa venir la pelle d’oca perché la soluzione la vede in una tassa patrimoniale. Oltre naturalmente ha “difendere il lavoro”, che vuol dire non cambiare le regole. Essere conservatori come giustamente ha osservato Monti.  Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

Nessun Commento



SetPageWidth