Articoli marcati con tag ‘partitocrazia’

Giustizia non responsabile e comunicazione politica servile

Dei lettori non saranno pochi a conoscere Edmondo Bruti Liberati, Procuratore della Repubblica a Milano, con una carriera entro il CSM (organo di autogoverno dei magistrati), da sempre in MD, poi in ANM  (correnti politico sindacali dei giudici) di cui ancora adesso è segretario generale. Il contrasto con il procuratore Robledo è noto: questi oltre un anno addietro ha inoltrato al CSM un esposto. CSM ha il compito di assumere provvedimenti disciplinari quando emergano comportamenti censurabili. Fino ad ora non si ha notizia di decisioni al riguardo; una informativa del Partito radicale dice: “sembra che di questa pratica si siano perse le tracce”(VEDI).

Robledo, percepita una condizione restia ad affrontare i temi proposti, ha anche inoltrato una denuncia penale nei confronti di Bruti Liberati. Il primo effetto di questa, descritta sui media come lite da cortile, anziché questioni delicatissime nell’esercizio della attività giudiziaria, è stata una “casuale” inchiesta su intercettazioni telefoniche a Robledo che ha portato al trasferimento a Torino in qualità di giudice, non più  procuratore. Rimosso l’ostacolo,  non se ne parla più: Bruti Liberati rimarrà  al suo posto fino a fine 2015, quando andrebbe in pensione (ma non si sa mai.., per ora è una giustificazione per non rimuoverlo e/o sanzionarlo). Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

1 Commento


Partitocrazia e gestioni locali: il cancro degli sprechi è diffuso: pagheremo noi

Esempio uno. Cominciamo con un comune della Lombardia: 8mila abitanti. Cinque società di servizi controllate al 100%, cinque consigli di amministrazione. Ve ne è persino una per la gestione degli immobili comunali. Case popolari, stazione dei carabinieri una scuola. Indebitata oltre misura, sembra si arrivi a 30 milioni.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

Nessun Commento


WEB DEMOCRAZIA E PARTECIPAZIONE Casaleggio UNO

Cominciamo con questo articolo l’illustrazione di un tema che è di attualità e lo diventa ogni giorno di più. Proprio perché di attualità, perché implica un cambiamento considerevole della attuale macchina partitocratrica, si tende a non parlarne. Più esattamente se ne comincia a parlare perché il Movimento Cinque Stelle, con la forza e la coesione che sta dimostrando, lo sta imponendo all’attenzione dei Cittadini. Qualcuno più sensibile inizia a sentirsi in obbligo di affrontarlo.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento


Giavazzi, Alesina, Grilli: crisi del Paese e politica

In questa settimana ferragostana stanno venendo a bomba una serie di questioni da parte di pezzi da novanta in termini di analisi economica e finanza: entrambi sul Corriere. Il tredici trovato l’editoriale della coppia fissa Alberto Alesina e Francesco Gavazzi (VEDI Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

11 Commenti


Movimento Cinque Stelle: prendiamo la sostanza per capire il buono che c’è

La corazzata della partitocrazia; più esattamente la corazzata PD e aggregati, sta brigando per costruirsi una maggioranza con un 15% di senatori eletti dal M5S.  Probabile che ci riesca, con il contributo di errori e inesperienze della ondata di società civile, risultata il partito dal maggiore consenso. Sarà una tragedia per il paese poiché l’esito inevitabile sono le elezioni entro al massimo la primavera prossima. Qui i partiti raccoglieranno se possibile cocci ancora più frantumati, salvo un’auspicabile coalizione di destra totalmente rinnovata, con un simil Renzi moderato, probabilmente benedetto da Berlusconi.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

13 Commenti


Movimento Cinque Stelle e la sua funzione davvero preziosa per l’Italia

M5S è struttura che nell’attuale composizione del parlamento, con due terzi occupati dalla partitocrazia dai troppi legami e condizionamenti. Ha una ineludibile funzione di stimolo e di controllo. In diverse occasioni sostenuto dal sito web  che funge da piazza comune, da agorà ateniese ove si fondono e confrontano le volontà e gli orientamenti dei Cittadini. Conserva l’estraneità rispetto al sistema troppo delegato e divenuto casta. l’impegno a proporre leggi che svecchino e migliorino il Paese, a votare quelle che fossero presentate dai partiti.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

7 Commenti


Movimento Cinque Stelle: la rivoluzione è in cammino e Grillo il suo profeta

Continuano i pubblicisti, columnist, commentatori a radio, tv e giornali a descrivere la precarietà, la componente di protesta fine a se stessa, di pancia, del Movimento Cinque Stelle.  Stanno sbagliando di grosso: quale che sia la motivazione che li spinge a queste superficiali analisi: la convinzione interiore o l’esecuzione a comando di una indicazione da partiti o direttori. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

17 Commenti


Cos’hanno in comune Mps, Saipem, Finmeccanica e Asl lombarde?

“Cos’hanno in comune Mps, Saipem-Eni, Finmeccanica e le Asl lombarde?” chiede ironicamente Lorenzo Gerosa, portavoce nazionale di FARE per FERMAREILDECLINO. “La risposta – prosegue – è semplice: fatturano più di un miliardo di euro e i vertici sono nominati dalla politica in base a criteri clientelari”.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

32 Commenti


Partitocrazia e la sua crisi: crisi della Democrazia: Cereda invia una riflessione

Quanto esposto nel sottostante contributo deve far seriamente riflettere. Uno scritto tedesco del 1926 ci dice Cereda, di cui sembra non voler far conoscere il nome. Avrà le sue ragioni. Il Paese e l’epoca generano collegamenti preoccupanti, perché sappiamo ora come finì all’epoca la crisi della democrazia di Weimar.  Debole, ondeggiante fra un rispetto formale e incerto delle regole, ancora in grave crisi per i pesanti debiti, con una inflazione incontenibile. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

50 Commenti


Italia, le tasse e le spese e le elezioni: parliamo chiaro

L’unico che di ce pane al pane è Oscar Giannino; meglio la coalizione  civica di docenti di macroeconomia che intorno a lui ha costituito FARE per FERMAREILDECLINO. Perché il Paese possa ripartire e tornare a crescere, perché il declino si fermi, lo Stato deve costare meno. Togliamo 200 miliardi di spesa pubblica. Riduciamo le tasse alle imprese e al lavoro; destiniamo il rimanente a investimenti per lo sviluppo e alla ricerca. Ed è fatta: l’Italia torna bella come il sole. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

11 Commenti


Brembilla, Candidati (PD e non), ‘ndrangheta e voto di scambio

 Il tema è caldo nel Sudovest Milano perché Bruna Brembilla risulta votata fra i candidati PD  e le questioni sulla contiguità con ambienti ‘ndrangheta di cui ad inchieste (chiuse in istruttoria), intercettazioni, di cui parlano in questi giorni i giornali (VEDI). Città Ideale al riguardo si è fatta le sue valutazioni, che qui è il caso di riprendere. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

7 Commenti


Andrea D. fa una analisi puntuale delle alternative per l’Italia

Occorre adeguare la spesa pubblica alla capacità di reddito, al PIL. Insomma, noi Cittadini dobbiamo scegliere amministratori antipatici e severi, burberi ma soprattutto non condizionati da categorie e  professioni, da partiti o appaltatori (una  volta venivano chiamati “terrazzieri”, con un che di poco onorevole, le imprese specializzate in appalti). Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

Nessun Commento


Regioni (e non solo): la partitocrazia decentrata che rappresenta il peggio degli italiani

Non riguarderà tutti nello stesso modo la diffusione di prebende ed emolumenti a vario titolo a consiglieri, consulenti, portaborse, funzionari di nomina partitica (quasi tutti), ma è drammatico il quadro che ne risulta da una analisi de ilsole24ore (VEDI). “Ogni Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

5 Commenti


Buccinasco emergenza affitti: qualche idea su cui lavorare

Affitto Sicuro: un logo che definisce una iniziativa del comune di San Giuliano Milanese, così come illustrata da un articolo su ilgiornosudmilano a firma Alessandra Zanardi  (VEDI). Sembra che siano state individuate caratteristiche Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , , , ,

Nessun Commento


Partiti e amministratori in Italia. “Prima riforma: abolire la demagogia”

Il titolo è preso dal Corrieredellasera a firma di Giuseppe Bedeschi (docente  di storia della filosofia, studioso di Marx, Hegel  e dei filosofi illuministi). Il professore è un editorialista al Corriere e a Ilsole24ore. Insomma, uno che se ne intende riguardo agli argomenti che tratta. Questa volta nell’articolo in questione identifica nella Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

6 Commenti



SetPageWidth