Articoli marcati con tag ‘Municipio’

Torniamo sulle spese illogiche di fine mandato: è ora di finirla

Ne abbiamo già parlato dell’impianto di riscaldamento e condizionamento del Municipio. Non abbiamo chiaro il perché di stesura e pubblicazione buplice dei contratti nell’arco di uno o due mesi, con personaggi e progettisti che non sempre sono i medesimi. Ciò che non cambia è l’impianto e soprattutto i costi. La pubblicazione di questi giorni si distingue dalla precedente?

Non andiamo neppure a vedere sul centinaio di pagine cosa è confermato e cosa cambia. Cominciamo col dire che la pubblicazione partecipativa ha un senso se la ripubblicazione rende evidente il cambiamento. Sarebbe bene una stesura sinottica, con l’evidenza grafica o del carattere che distingue: cancellazione, nuova aggiunta e modifica.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Spese future: i pro tempore in uscita insistono

Il tema in questione riguarda il municipio. Più precisamente l’impianto di condizionamento e riscaldamento che, forse dall’origine ha avuto una realizzazione non completa per ragioni di budget, trasferita a esercizi futuri e mai portata a termine. Ciò a quanto ci è sembrato di cogliere  un annetto fa, da dichiarazioni tecniche in sede di commissione.

Un impianto incompleto, con un utilizzo probabilmente stressato, deve dar  luogo a sempre più frequenti interruzioni e interventi manutentivi, e spese conseguenti. Come sempre se si trascina negli anni un impiego non funzionale, con tamponamenti volti a dare continuità sufficiente. Succede poi che l’assenza sostanziale di una organica manutenzione ordinaria porta a interventi straordinari pesanti.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Il pro tempore ordina: personale che in municipio trottola

Che questi signori da noi eletti non possiedano la minima esperienza di gestione, è un fatto. Purtroppo non ci si può far niente. Per essere eletti nelle liste elettorali può anche essere che non sia richiesta neppure la licenza elementare. Se i Cittadini eleggono analfabeti, questi hanno diritto di amministrare.

Un paradosso che serve a capire poi quali possono essere le conseguenze se noi Cittadini non andiamo a votare  (nella maggioranza) e gli altri rimanenti, hanno una minoranza residua che in maggioranza vota persone prive di competenza. Alle competenze dobbiamo stare attenti, le conseguene non positive poi ricadono sui Cittadini.

Questa squadra che fa venire alla mente il Circolo Pickwick, che gira per i diversi uffici senza sapere bene di che trattano e come si deve operare, una combinandola, l’altra a seguire identica se non peggiore, si è incaponita di rimettere ordine alla struttura del municipio. Lo ha già ricordato un nostro commentatore che dal 2012 siamo all’ennessima delibera di Giunta che riorganizza il personale. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

6 Commenti


Città Ideale e il municipio: che bella gente lavora per noi

Quanti saranno gli articoli nei quali abbiamo esaminato le criticità di un modo di gestire il personale da parte della Maiorano & Co.? Almeno cinque e in tutti  le questioni rilevate sono state centrate su una modalità  superata e dannosa, sia per il personale che la situazione deve vivere, ma anche per il venir meno di uno spirito collaborativo che premi il ben fare e promuova i risultati.

Ne siamo tuttora convinti.  Adesso viene una conferma di cui siamo onestamente felici. Circa il comportamento dei sindacati nazionali non è qui in Città Ideale che si trovano complimenti e sostegno: denunciamo spesso le carenze. Le connessioni, gli intrecci con il sistema partitocratico  che blocca il paese che rischia di mandarci a fondo. In questo caso siamo a un avvenimento che va a merito dei sindacati provinciali della P.A. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

9 Commenti


Municipio e organizzazione del personale: dove stiamo andando?

Del nostro municipio, non conosciamo molti dei funzionari o dipendenti. Diciamo anzi che i contatti diretti si contano in poche persone. Di più quelli indiretti, attraverso e.mail e sms, o segnalazioni anonime con richiesta di alias. Molti di questi contatti, quasi tutti, hanno come tema possibili disorganizzazioni, inefficienze, favoritismi. Ne viene una immagine che, se limitata a ciò, darebbe un giudizio pessimo della gestione.

Sappiamo che non è così, che ciò di cui veniamo a conoscenza sono soprattutto le cose che non funzionano. Normale, umano che sia così. Tuttavia, pur con questa considerazione, che ci siano situazioni di seria problematicità lo si può avvertire dal ripetersi di effetti esterni. Il Movimento Cinque Stelle ci inoltra ora una notizia che ha dello strabiliante. Problemi al servizio catasto.

Catasto: questa funzione a Buccinasco è stata per decenni un fiore all’occhiello tanto che alcuni comuni del circondario hanno affidato a Buccinasco l’aggiornamento del sevizio (con relative entrate di cassa). La riorganizzazione buttata là  in fretta e furia con la palese scusa dell’anticorruzione (i corrotti sono i politici. Anche quando qualcuno esce dalle righe, avviene su suggerimento/ordine di chi  sta sopra, quasi sempre).

Adesso siamo al rovescio, almeno sembra di capire così da quanto ci invia Alberto Schiavone. Naturalmente in questa irresponsabile conduzione pubblica, non ci sarà nessuno che paga. In una azienda il dirigente sarebbe volato fuori, spinto da un appoggio al fondo schiena. Noi Cittadini  dobbiamo invece pagarne gli errori. Che siano sovraccosti o minori entrate:  questi se la ridono alle nostre spalle, indifferenti. Soddisfatti dello strapotere che supera la loro incapacità.

BUCCINASCO:  I RISULTATI DELLA RIVOLUZIONE DEL PERSONALE PER-GIUNTA !!!

(Alberto Schiavone – 03 Dicembre 2014) Nei mesi di Luglio-Agosto come M5S abbiamo volantinato, manifestato e protestato contro la bizzarra ‘rivoluzione del personale comunale’ messa in atto dalla Giunta di Jack, cioè il Sindaco di BucciFiasco. Ne han parlato giornali locali e nazionali e molti siti e blog locali.

Il motto del Sindaco era che gli spostamenti del personale comunale eran una questione ergonomica e di efficienza. Le chilometriche esasperanti file per farsi calcolare la TASI dimostrarono subito che in realtà era una questione di gomitate e di calci in faccia.

La successiva gestione del verde giungla con l’Ambrosia pazza che strumpallazza , ci tolsero quasi ogni dubbio sul fatto che forse questi non ci capivano davvero una mazza di come gestire il comune, dove ormai se cercavi l’anagrafe ti trovavi al catasto e se cercavi il catasto non ti trovavi più tu. Stendiamo un velo pietoso su tutti gli altri disservizi che son derivati da questa brillante rivoluzione, ci sarebbe da piangere, e molto!

Ma , siccome al peggio non c’è mai fine, oggi arriva un altra chicca. Sedetevi che è meglio: Dal 2002 l’ufficio Catasto è sempre stato aperto tutti i giorni come altri uffici . Un fiore all’occhiello dei comuni del sud ovest di Milano. Ma adesso , dal 17/11/14, grazie al genio amministrativo di Jack&Co. udite-udite : sarà aperto solo la mattina di Martedì e di Giovedì .

In più pare che il personale appositamente rivoluzionato possa fare solo visura e planimetrie.  Se per sfiga vi tocca un frazionamento o una pratica più complessa occorre l’aiuto di Gaggiano o di Milano, Il tutto giusto in tempo per i pagamenti delle seconde rate IMU e TASI e tutte le altre scadenze di fine anno, un tempismo eccezionale, ma no, cosa dico, un tempismo anche geniale… geniale perGiunta ! Non c’è che dire

Tag: , ,

10 Commenti


IMU Imposta Municipale Unica: cosa non funziona?

Cominciamo con il termine: imposta municipale è parola che spiega l’obiettivo e la destinazione. Si tratta di ciò che in ogni località i Cittadini versano alla propria amministrazione perché la località medesima funzioni, perché funzioni bene ed eroghi i servizi comuni che sono richiesti. Perché svolga anche quella parziale funzione sociale che la vita locale può meglio individuare e percepire in termini di importanza, integrando e supportando quanto è compito istituzionale più generale ed importante. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

22 Commenti



SetPageWidth