Articoli marcati con tag ‘IBL’

Economia, debito pubblico e Italia: flat tax una proposta di cui non si parla

IBL, il benemerito Istituto Bruno Leoni, ha compiuto uno studio tecnico economico, approfondito, su una potesi di applicazione del principio della flat tax.  L’autore Nicola Rossi, presidente di IBL, docente a Roma Tor Vergata, economista di vaglia, deputato nell’Ulivo, dal 2011 ha tolto il disturbo e si è iscritto al gruppo misto. Quali i contrasti non è il caso di approfondire, ma non si va lontano se si pensa alla mancata revisione della spesa, al taglio del deficit.

IBL è un’istituzione privata, nota per la sua visione libera del mercato:  sempre nel 2011 Rossi ne diventa presidente. Adesso ha coordinato uno studio sulla flat tax, che è stato pubblicato Domenica scorsa su ilsole24ore (VEDI), ove si troveranno gli altri allegati. Come al solito ne parlano pochi giornali, la discussione è fra tecnici mentre i media tv sono assurdamente silenti (salvo errore, ma non abbiamo notato la presenza sull’argomento). Proviamo a sintetizzare la questione. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

3 Commenti


Una lezione di libertà che viene dal libero mercato

Questione, se si vuole “minore”, ma indicativa di una concezione troppo pesante dello stato. Stato istituzione che si impanca a gestore diretto dei Cittadini e perfino dei loro sentimenti, che si sente obbligato a spendere danaro pubblico (prelevato dalle nostre tasche) per iniziative apparentemente “buoniste” di fatto invadenti. Danari mal riposti, che si traducono in spreco.

Ci segnala la notiziola l’IBL (Istituto Bruno Leoni): una fondazione che cerca di coprire il buco nero, drammatico, dell’incultura, diciamo pure dell’ignoranza del sistema scolastico e dei media sui principi economici e i loro effetti nella vita quotidiana. Siamo invasi da giornalisti e “dicitori” che sostengono posizioni economiche basic, che sarebbero buttate nel cestino di qualsiasi università.

L’Istituto Bruno Leoni è nato nel 2003 per promuovere le “idee per il libero mercato”. L’IBL vuole dare il suo contributo alla cultura politica italiana, affinché siano meglio compresi il ruolo della libertà e dell’iniziativa privata, fondamentali per una società davvero prospera e aperta. L’IBL prende a modello i think tank anglosassoni: centri di ricerca non profit, indipendenti dai partiti politici, con lo scopo di offrire un contributo al dibattito pubblico.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

3 Commenti


Buccinasco si distingue…. In negativo

Notizia che può apparire minore, ma non lo è per nulla. Questa amministrazione si vanta di essere efficiente, di voler far le cose bene, in modo efficace, di venire incontro ai Cittadini. Di informare e informatizzare al meglio la gestione. Come per molti altri traguardi illustrati dal Sindaco la realtà poi si incarica di smentire. Questa volta si parla dell’informatizzazione della pubblica amministrazione.

Una istituzione creata da Monti che ingloba e rende unico un progetto di informatizzazione di tutta la pubblica amministrazione. Si chiama Agenzia per l’Italia Digitale: AgID. 95 funzionari per  un bilancio di 200milioni. Del resto il progetto è ambizioso e gli investimenti sono immani. Ha cominciato col chiedere a ogni forma di agenzia a controllo pubblico di fornire la propria analisi e le strutture di cui si avvale.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

3 Commenti


Scuola pubblica, statale o libera? Le idee si arricchiscono

Dopo gli articoli di riflessione usciti qui (VEDI e VEDI) ecco che arriva un ben articolato e più approfondito contributo che viene dalla Fondazione Einaudi e Università Bocconi, ben riepilogato e presentato su IBL (l’ente diretto da Oscar Giannino), che riportiamo integralmente. Impressionante l’identità di vedute e la spinta alla crescita qualitativa, su rendimenti e risultati, in questo caso supportata da un quarto di secolo positivamente applicato nel Regno Unito.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

2 Commenti



SetPageWidth