Articoli marcati con tag ‘Giuzzi Cesare’

‘ndrangheta a Buccinasco: Piazza Affari del Nord lo spiega la DIA

Il giornalista del Corriere (Cesare Giuzzi)  autore dell’intervista a tutta pagina nella quale campeggia il titolo Buccinasco Platì del Nord, intervista ove si riporta l’affermazione del sindaco che la coalizione Nicolò Licata sindaco (ex maresciallo dei carabinieri in quiescenza) ha ricevuto i voti della ‘ndrangheta a Buccinasco. Da noi seriamente contestata (VEDI)

Proprio lui, quello che ci ha fatto la lezioncina su facebook per confermare lo slogan e la pervasività dell’anti-stato a Buccinasco, dichiarandosi disponibile a discuterne. Invitato qui a dibatterne e dimentico, assente (da Luglio. Sarà ancora in ferie?),.Vedremo di stanarlo noi, visto che ci ha gratificato di queste espressioni:

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

7 Commenti


manolete rappresenta il pensiero del sindaco? continua a provocare…

Il sindaco che, forse profittando di un momento di defaillance del giornalista (non osiamo pensare che la polpetta fosse confezionata con la partecipazione attiva del medesimo), ha ottenuto una paginata del corriere ove ha raccontato ciò che già è risaputo e non ripeteremo.  La nostra lettera al direttore dell’edizione milanese, che puntualizza e invita a riflettere deve aver fatto colpo, non solo ai lettori (numerosissimi).

Il giornalista ha inoltrato una risposta imbarazzata (anche questa qui pubblicata) che allarga il terreno sui contenuti esplicativi della lettera anziché soffermarsi sul tema che la lettera a motivato:

……Se questo diventa l’argomento per nobilitarsi e gettare discredito sui competitor, la cosa non dovrebbe essere pacificamente pubblicata senza sentire l’altra campana. Si rischia di essere strumentalizzati. O no?

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

8 Commenti


Ci tocca: il giornalista risponde e noi pubblichiamo

Crediamo che sia evidente l’imbarazzo, del resto non poteva essere diversamente. Rifare la storia di Buccinasco ogni volta che viene chiamata Platì del Nord fa emergere Bucci+ e il processo Cerberus (che non ha ancora la sentenza definitiva, fermo a Milano dopo il secondo rinvio della Cassazione). Pubblichiamo ma non c’entra nulla con la faccenda che abbiamo posta: un’intervista ove la minoranza è accusata di raccogliere i voti della ‘ndrangheta.

Abbiamo posto il problema, concretissimo, di come agisce la ‘ndrangheta a Buccinasco e quali sono i temi su cui ci si deve impegnare. Abbiamo elencato la carenza, la disattenzione (chiamiamola così) verso corruzione, conflitto d’interessi e riciclaggio. questi i temi su cui agisce oggi la ‘ndrangheta. Ecco il perché, non di nome ma di obiettivo vero contro l’antistato, riguarda Buccinasco Piazza Affari della ‘ndrangheta al Nord. Lasciare il nome offensivo che riguarda la città intera non ci sta bene, lo rimandiamo ai mittenti.

Nei commenti, al primo posto riteniamo doveroso riportare la replica di Simone Bicocchi, chiamato in causa senza ragione (non si capisce a qual fine, se non creare una cortina di fumo).  Invitiamo a leggerlo, il commento. Vediamo riportate le solite apocalissi che rendono a Buccinasco immanente e pervasiva la ‘ndrangheta nella vita quotidiana, gonfiore che giustifica un tema politico che invece è organizzativo e di metodo, di perseveranza, di rettitudine nell’affrontare le questioni d’oggi riguardo al tema. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

12 Commenti


Lettera aperta al Corriere della Sera edizione Milano

Egregio Direttore della redazione milanese. Inoltro a Lei questa, che non vuole essere una precisazione ma un contributo a comprendere Buccinasco, che il suo giornale, il giornalista cui è indirizzata la lettera per l’articolo apparso il 5 Luglio  a pagina 5 della Cronaca di Milano, a parere di chi scrive è per lo meno fuorviante. Titolo “Buccinasco è ancora la Platì del Nord. In giunta un’Assessore antimafia”.

Le virgolette del titolo starebbero a indicare che l’affermazione è del neo sindaco, non del giornale, ma l’effetto è il medesimo. Cercheremo l’analisi sulle cose, non la polemica.  Le “cose” però, i fatti, hanno peso. Sull’argomento in particolare. Nel caso specifico l’antimafia come bandiera politica è un’offesa per i 27mila Cittadini di Buccinasco (platì, è bene ricordarlo, ne ha 3.800).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento


Buccinasco e l’antistato: cosa sa, cosa nasconde il PD ?

Questo periodo è ricco di eventi di grande interesse, riguardo alla nostra Buccinasco. Di cui non si parla da noi. Siamo attenzionati, come è d’uso il termine fra gli investigatori. Da inquirenti, dalle forze dell’ordine, dalle associazioni e società civile che si impegna sull’antistato. Come Libera di don Ciotti, ad esempio.  Ma non si tratta solo di questo, anche se questa attenzione accesa, deve pur derivare da qualcosa (che non ha per obiettivo la compagine oggi al municipio, come a costoro piace ripetere facendosi vittime di “poteri forti”).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

9 Commenti


‘Ndrangheta e Buccinasco: una comunicazione “esemplare”

I lettori sapranno qualcosa, per esperienza: la titolazione (e il catenaccio) di un articolo ha teoricamente per obiettivo la sintesi dell’articolo e attirare l’attenzione.  Su una informativa dei carabinieri che ha  quale argomento la situazione della ‘ndrangheta nel milanese sono usciti  articoli che riprendono le stesse notizie, di quattro giornalisti, su altrettanti giornali.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

5 Commenti



SetPageWidth