Articoli marcati con tag ‘Corte dei Conti’

Buccinasco più e Guido Rossa: quante spese!

Parlare di Bucci + fa venire i sudori freddi. Certamente a noi che dobbiamo seguire la situazione. Città Ideale ha il merito di aver bloccato uno stanziamento di spesa inserito nel bilancio preventivo 2013 per le sistemazioni a carico della Comunità. così intendevano proporre in Commissione bilancio. Una nostra nota tempestivamente inoltrata ai Revisori dei conti, nella quale si è sostenuto che non è possibile inserire a bilancio come entrate o spese (nel nostro caso come spese) cifre che non erano sicuramente obbligate e quantificate nella loro dimensione. Il suggerimento di considerare i 5 milioni una partita di rischio, non una obbligazione, venne accolta.

I sudori freddi vengono poi ai Cittadini malcapitati che nell’avventura Bucci + si sono trovati per aver acquistato uno o più appartamenti, senza una attenta lettura della convenzione e delle obbligazioni conseguenti. Non tutti sono proprio Cittadini malcapitati, perché ve ne sono che, entro il cerchio magico che allora vedeva avvolti costruttori, cooperative (che hanno di fatto solo compiuto mediazione immobiliare), politici pro tempore e loro sodali o vicini, una conoscenza più di dettaglio la hanno avuta senz’altro. Anche questi ultimi hanno i sudori freddi, forse un po meno il costruttore, andato in fallimento. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

5 Commenti


Stasera il Consiglio: DI COSA NON SI PARLERA’ ?

Deve essere accaduto qualcosa per cui una interpellanza di Coalizione Civica non risulta presentata nel materiale inviato ai Consiglieri. Sarà un caso fortuito ma l’argomento è di una importanza assoluta per la Comunità, i Cittadini di Buccinasco. Non ne parlerà il Consiglio ?   Noi di Città Ideale affrontiamo allora il contenuto e lo illustriamo.

I lettori ricordano la approvazione pasticciata del bilancio preventivo 2015, nella cui parte illustrativa è stato inserita (di nascosto) l’acquisizione al Comune, per cessione gratuita dal fallimento, del terreno inquinato di Bucci più.   Città Ideale ha scoperto l’artificio denunciandolo prima della discussione in Consiglio.      Con quel che ne è seguito: l’assenza di Consiglieri della maggioranza; un emendamento della stessa maggioranza che propone, una clausola sospensiva che subordina la decisione al parere positivo della Corte dei Conti. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

10 Commenti


Irresponsabilità dei politici locali? Può capitare che non la facciano franca

Ogni tanto una notizia che fa ben sperare. Dobbiamo dire che sono rare notizie di questo tenore, nonostante i rilievi e le denunce che Cittadini pertinentemente pongono alla Corte dei Conti, che riguardano comportamenti ove il danno per la Comunità è evidente (ma questa magari non è vista come pubblica: con il termine erariale si intende lo Stato e non un bene o interesse della Comunità. Avviene anche per contenere pretese dal carattere interpretativo diffuso fino all’arbitrarietà, ma per contro riduce fortemente le fattispecie concrete).

Il tenore è una sentenza della Corte dei Conti Lombardia del 27 07 scorso.  In questo caso il tema riguarda la responsabilità del danno erariale per gli amministratori. Cominciamo a elencare i responsabili chiamati a rispondere, pro quota, sul danno erariale arrecato (VEDI la motivazione delle sentenza del TAR). In particolare sono stati chiamati in ugual misura a rispondere del danno erariale:


a) il SINDACO, in quanto partecipante in via prevalente alla citata inutile nomina;
b) il SEGRETARIO COMUNALE, per aver ricoperto il citato ruolo prima dell’affidamento dell’incarico senza aver obiettano nulla sulla sua inutilità;
c) il SOGGETTO PERCETTORE DELL’INCARICO, in quanto in qualità di funzionario ……. non poteva non sapere dell’inutilità dell’incarico che gli veniva conferito.
d) I COMPONENTI DELLA GIUNTA COMUNALE per aver adottato la deliberazione di conferimento dell’incarico, la parte restante del danno erariale, pari al 10% delle somme inutilmente spese. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

6 Commenti


Tasse e spesa pubblica due: la Corte dei Conti e i Comuni

Si leggono i giornali, si sentono i media (radio e tg), corali nei titoli sulla denuncia di un aumento delle tasse degli enti locali che in tre anni sommano 22 miliardi complessivi, mentre i trasferimenti dallo stato si sono ridotti di 8 miliardi. Titoloni e commenti politici generali sulla insostenibile pressione fiscale, notizia che va nella medesima linea delle abolizioni di tasse come IMU e altre locali, annunciate da Renzi una settimana prima. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Esposto alla Corte dei Conti: elenchiamo gli addebiti

Con questo articolo concludiamo la descrizione dell’esposto che abbiamo presentato (VEDI). Il lettore interessato, che avesse perso qualcuno dei cinque articoli, vada a rivedere fra quelli sotto indicati. Nell’esposto abbiamo cercato di far emergere quelle che riteniamo carenze per omissioni e di procedura. Poniamo pure che qualcuna non sia ben formulata, ma basta leggere per capire che il percorso pervicacemente voluto da questa amministrazione è sanare la situazione facendo pagare a tutti i Cittadini i costi.

Avendo cura di proporre in questo modo pedestre l’accettazione sotto banco  del regalo agli obbligati principali e susseguenti, evitando accuratamente di far fare un calcolo periziato dei costi!! Perché se lo avessero proposto cambiava tutto: il bilancio e l’allarme dei Cittadini. I costi complessivi periziati sarebbero stratosferici, non avrebbero più la faccia di proporre la spesa: non sarebbe più giustificata. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Esposto alla Corte dei Conti: analisi dell’aspetto sociale di Bucci+

Proseguiamo nel descrivere ai Cittadini l’esposto del 2 Aprile (gli interessati coinvolti: i nostri amministratori, potranno già chiederne copia, ove non avessero ancora ricevuto avvisi). Abbiamo pubblicato sull’esposto gli articoli sotto indicati. Oltre questo ne seguirà l’ultimo conclusivo nel quale sono elencate le irregolarità da noi rilevate e i quesiti alla Corte dei Conti.

In questo quarto articolo prendiamo in considerazione un tema non specifico: la valenza sociale della iniziativa del Comune (così Maiorano & Co.  ha motivato la “donazione” a danno dei Cittadini nella sua richiesta di parere alla Corte dei Conti): VEDI. Giocoforza quindi nell’esposto esprimere le nostre considerazioni al riguardo. Cominciamo con l’affermazione del Sindaco Maiorano:

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


Esposto alla Corte dei Conti: Città Ideale ne da conto ai Cittadini

Non è il caso di ripetere cosa sia seguito all’inserimento artefatto dell’accettazione “gratuita” di un costo di parecchi milioni, nel bilancio preventivo 2015.  La gestione Maiorano (sarebbe forse il caso di dire gestione Bellagamba o, forse meglio, riferirsi al di lei mentore: Carbonera), è stata costretta a rincorrere la Corte dei Conti.  Di fretta,  presentando un quesito in due tempi (ultimo il 13 Marzo, dieci giorni dopo il Consiglio), che non esponesse troppo l’amministrazione al rischio di bocciatura.

Un escamotage mediocre la susseguente richiesta di parere,  che fa mediocre seguito alla carta infilata di soppiatto.  Basterebbe ciò a qualificare l’operazione tombstone Bucci più come  inventata nelle segrete stanze da questa amministrazione. Città Ideale ha però ritenuto che fosse giunta l’ora di fare il punto: dire basta e pretendere chiarezza di fronte all’ennesimo tentativo di scaricare sulle spalle dei Cittadini un costo stratosferico a beneficio di chi ha lucrato e male amministrato. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

8 Commenti


Buccinasco più e la delibera nascosta: una storia miserevole

Coalizione Civica ha richiesto i documenti il 02 Marzo: la ventilata richiesta di parere alla Corte dei Conti, l’originale del P.I.I.  sottoscritto in particolare. Ricordiamo che, né il 02 né la sera dopo, il Sindaco o l’assessore  hanno illustrato la richiesta di parere nei suoi contenuti. Il Consiglio ha dovuto decidere al buio, senza essere informato nei contenuti o nei motivi del ricorso. Quanto sia regolare lo decideranno le istituzioni che Coalizione Civica ha coinvolto.

I documenti sono stati consegnati a Fiorello Cortiana, a seguito di reiterati solleciti, il giorno 13 Marzo. Dai documenti si scopre come questa amministrazione ha amministrato la faccenda, che riepiloghiamo in termini essenziali.  Attenti alle date, perché sono importanti e illuminanti. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


Castello e il progetto Iacontini: il pasticcio della delibera presentata

L’analisi di Andrea D. prende in esame altri aspetti, di non poco conto: ad esempio una delibera di annullamento che trova giustificazione in azioni che appaiono fantomatiche, che non hanno fino alla revoca del progetto Iacontini nessuna conseguenza sul medesimo, fino a ieri perfettamente legittima, su cui Giunta e Consiglio potevano benissimo intervenire con modifiche o  correzioni.

 

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

9 Commenti



SetPageWidth