Articoli marcati con tag ‘Cgil’

Istruzione permanente a Buccinasco: iniziative e loro ottimizzazione possibile

Uno degli attuali ministri, che non gode di buon gradimento sulla stampa e sui social: Valeria Fedeli, lei,  il tema dell’istruzione permanente lo ha affrontato e lo sostiene.  Non gode di grande stima il ministro, cui si addebita una formazione inadeguata (scuola magistrale) ma soprattutto un curriculum sindacale entro la CGIL,  alla segreteria nazionale della P.A. per ben 35 anni (1982).

Che un sindacalista di mestiere specializzato nell’istruzione, ove ha trascorso una vita, faccia il ministro della struttura statale dal maggior numero di dipendenti pubblici, è una delle curiosità che dimostrano il minestrone nel quale i poteri dello Stato convivono nella medesima scodella. Formano un impasto che rende tutto grigio (quando va bene). Non è questo il tema però. Partiamo da una sensibilità che il ministro ha espresso recentemente, su cui non si fa nulla; a nostro parere perché viene agitata per richiedere nuove assunzioni pubbliche. Del resto qual’è il sindacalista-politico che non reciti, giornalmente, il rosario della carenza di personale, chiedendo assunzioni ? dobbiamo ancora trovarlo.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Scuola Pubblica Parificata: CGIL, PD e PRC… parti in commedia, una cosa sola

Una volta l’accusa di cinghia di trasmissione del PCI alla CGIL faceva a entrambi venire l’orticaria; un’accusa delle “forze oscure della reazione”, che volevano la soggezione del proletariato, ecc. argomenti da anni cinquanta o sessanta, mentre l’utilizzo di iniziative sindacali in chiave politica era sistematico.

L’industria in Italia ha perso peso, a causa d’inadeguatezza sistemica degli imprenditori che hanno preferito scambi di favori fra chi contava in Confindustria e chi al momento governava dimenticandosi della funzione strategica della classe che genera lavoro e ricchezza. Con il contributo pesante dei rappresentanti dei lavoratori, che hanno fatto altrettanto contrastando l’industria manifatturiera, in cambio di spartizioni di potere. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

3 Commenti



SetPageWidth