Articoli marcati con tag ‘Baldassarre Ottavio’

Rozzano e Buccinasco: il disastro ha qualcosa di Comune

La vicenda API Rozzano di cui ci siamo già più volte occupati, sembra giunta (di nuovo) alla svolta traumatica di un fallimento.  Doveva già succedere agl’inizi del 2015: un progetto rivelatosi strampalato di rete riscaldamento, finanziato da MPS, che poi si è coperta con contratti swap a interessi robusti, si aggiunge a mancati versamenti ai dipendenti, che promuovono l’istanza di fallimento. Ferma da tre anni, con un cambio di tre liquidatori, che hanno lasciato.

Ne abbiamo parlato all’epoca (VEDI, VEDI). Ne parliamo ora perché a Rozzano siamo a un’ulteriore svolta traumatica. Nei due anni trascorsi i diversi tentativi di trovare una soluzione non hanno avuto successo. La situazione si è trascinata fino al possibile, senza risultati. La condizione di MPS non può in questo periodo trovare appoggi più o meno politici. Si è rifiutata di accettare una proposta di concordato preventivo (VEDI).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

Nessun Commento


Bilancio di Buccinasco: la cassa non è una cosa seria, purtroppo

Il bilancio di previsione è un atto politico. Determina gli indirizzi che gli amministratori intendono dare ogni anno che va a iniziare, indicando entrate e uscite: quali gli impegni che la Comunità deve affrontare e dove va a prendere le risorse necessarie per assumerli. Se in corso d’anno vi sono scostamenti significativi, si procede a rettifiche.

Non si tratta di una stima qualsiasi. Gli amministratori pro tempore con il bilancio di previsione esprimono la volontà politica, la cui realizzazione compiuta dimostra la serietà del programma e del progetto di gestione. Cominciamo a rendere noto cosa la giunta ha determinato il 21 Dicembre (a fine anno, quale rettifica di bilancio). Già il titolo dato  a questa delibera è un “programma”

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

2 Commenti


Apirozzano: la sua situazione e i riflessi per casa nostra

Di questa viecenda ne abbiamo parlato (VEDI). Un aggiornamento al riguardo è da ritenere opportuno, con le nuove documentazioni del caso. Intanto l’azienda: si tratta di società intestataria di patrimonio immobiliare del comune di Rozzano, interamente controllata dal comune stesso. Una condizione diffusa, questa delle società “private” (in questo caso una S.r.l.  soggetta alle normative del diritto privato), a controllo totale del comune.

A Buccinasco abbiamo un esempio analogo con ASB S.r.l. Serve per assegnare incarichi e stipendi in più Poi consente di  agire in condizioni di diritto privato: la legge norma le aziende di capitali privati partendo dall’assunto che naturalmente l’interesse dei soci si pone l’obiettivo naturale di vivere, perché se va in dissesto sono i soci ad andarci di mezzo. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

14 Commenti


Rozzano: aziende pubbliche e ricadute per i Cittadini

A Buccinasco abbiamo la nostra azienda a controllo comunale (ASB) che ora limita la sua attività alla gestione farmacia; il comune ha investito per crearne altre. Ora una seconda deve partire. Per una valutazione corretta dell’investimento effettuato (circa 1milione) assunto finora dal comune, si vedrà fra un anno o due. I conti ASB sono in ordine, finora.

Si ricordi comunque che, una controllata 100% totalmente interna ai conti del comune, dovrebbe obbligare  il bilancio consolidato, che annulla le partite fra le parti(se la controllante non fosse un ente pubblico). Ciò non avviene e, può portare a situazioni gravemente distorte del bilancio dei comuni.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

2 Commenti


Gestione e Consiglio Comunale: cosa non funziona?

Il Consiglio del 30 Novembre a Città Ideale proprio non è piaciuto; i lettori già l’avranno capito. Argomenti tutti con aspetti carenti, in base ai quali i Consiglieri non sono posti in grado di deliberare con coscienza. In questi giorni ne abbiamo parlato.  Andando indietro di qualche giorno  i lettori che fossero interessati avranno la possibilità di verificare, concordare o anche farsi idee diverse (riteniamo difficile).

Per concludere questa tornata, dobbiamo  parlare dell’approvazione delle aliquote ex IMU ora con nome modificato in IUC (da Imposta Municipale Unica a Imposta Unica Comunale: che fantasia i parlamentari). Come sappiamo sulla prima casa l’imposta viene meno. Non staremo a ripetere l’illogicità di questa scelta, che produce un passo indietro nella autonomia impositiva del Comune, aumentando il potere di condizionamento del governo, che deve integrare le risorse al Comune.

Non staremo neppure a fare paragoni rispetto ad altri comuni, che renderebbero il discorso più complesso e pedante. Intendiamo limitarci alla proposta che l’assessore al bilancio presenta al Consiglio (VEDI). Prima osservazione, subito evidente. Mancano gli allegati, manca l’importo atteso relativo al totale dell’imposta IUC e la sua ripartizione per le categorie di immobili (seconda casa, affittate, sfitte, e altri immobili). Quindi i Consiglieri sono chiamati a decidere senza avere nozione di quanti siano gli effetti in termini economici. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

2 Commenti


Partito pesante a Buccinasco e dintorni. Una delle conseguenze

Il  termine “partito pesante”, e suoi sinonimi vari si sostanzia per le strutture centrali chiuse, in mano a pochi, nel controllo rigido delle strutture discendenti, dalla segreteria al più piccolo centro locale. Se il sistema non riguarda un partito solo, se le strutture tendono ad assomigliarsi, siamo ad un gestione politica chiusa che si può definire partitocrazia: potere e partiti diventano una cosa sola.

La struttura tende a occupare, sempre più profondamente, ogni articolazione del far politica. Dappertutto deve esserci il partito, che determina le scelte e i comportamenti. Così esistono architetti e ingegneri “di un certo partito”,  che danno fiducia al partito di riferimento e vengono utilizzati e girati fra revisori, consulenti, assessori e via così. Lo stesso capita a dipendenti organici al partito che percorrono la carriera politica, che vengono nominati nel ruolo per meriti di “partito”. Il merito va a farsi benedire, conta la fedeltà alle direttive del partito. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

5 Commenti


Buccinasco più: scheletro nell’armadio di questa giunta

Non faremo la storia, che tutti conoscono a Buccinasco. L’oscena trasformazione di un quartiere residenziale rispettoso del territorio, con ampio parco verde, senza un camion di terra da trasportare, divenuto una discarica abusiva con 160mila metri cubi di macerie industriali messe giù, con una convenzione firmata da Finman, convenzione  che poco dopo è stata gestita da un consorzio cooperativo che ha assunto la proprietà del complesso.

Convenzione che, al fine di ridurre gli oneri di urbanizzazione alla controparte, assumeva a proprio carico la realizzazione e la manutenzione per 25 anni, trasferendo poi la proprietà e la gestione al comune.  Per acquisti intervenuti dagli acquirenti e dai singoli Cittadini che hanno acquistato case nel complesso, la proprietà della piazza e sue pertinente dovrebbe ora essere in capo al condominio, avvero alle proprietà (cooperative) che hanno acquistato da Finman, con gli oneri conseguenti. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

26 Commenti


Buccinasco, Consiglio e bilancio: i nodi vengono al pettine

Un Consiglio scoppiettante, iniziato con le dimissioni a sorpresa dell’assessore UDC Andrea Airoldi della maggioranza sopraggiunta fra primo e secondo turno. Assessore ai trasporti nominato da circa un anno, trasferitosi a Besana Brianza. Alle urne per il rinnovo del sindaco, ha visto vincere una coalizione PD con aggregati. Airoldi anche qui ha sponsorizzato il sindaco PD e sarebbe a lui assegnato un assessorato.  Da qui le motivazioni, quelle ufficiali, almeno.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

19 Commenti


Il gioco delle tre carte

gioco 3 carteSulla TASI, la confusione regna sovrana, non solo a Buccinasco, ma in tutto il Paese, inutile negarlo.

Alcuni Comuni hanno deciso, facendo appiglio a normative più o meno fondate, con atti più o meno legittimi, in qualche caso con coraggio e assunzione di responsabilità, di prorogare la scadenza, disattendendo la data, prevista dalla normativa, del 16 di giugno.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

10 Commenti


Un “azzardo” sulla TARI (parte seconda)

IUCNel Consiglio Comunale del 3 giugno, al punto 6 (che in realtà è divenuto nel corso della discussione il punto 8, visto che, al fine di liberare dagli impegni l’Arch. Stano, si è, giustamente, deciso di anticipare la discussione dei punti 7 e 8), si è parlato della modifica al regolamento dell’Imposta Unica Comunale (la IUC, una e trina, misteri della fede).

La prima modifica ha riguardato una precisazione di derivazione normativa riguardante l’IMU per gli immobili IACP, in quanto il Ministero ha chiarito che la legge non prevede la possibilità di assimilarli all’abitazione principale. Nulla da segnalare in merito: dura lex sed lex.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

4 Commenti


Buccinasco e gestione border line: va bene così?

Sembra che dei nostri amministratori (Sindaco e assessori) nessuno o quasi si stia rendendo conto di come e cosa stia succedendo, di come stia andando la gestione. Racconteremo i fatti, che i Cittadini devono conoscere e poi porremo qualche domanda. Lasciamo pure stare il verde pubblico, già sotto gli occhi di tutti, toccando ferro che non intervengano effetti sulla salute. Parliamo di amministrazione.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

6 Commenti


Statuto a Buccinasco: le cose inutili le chiamano finalità

Torniamo sul tema della famigerata assemblea pubblica di 12 amministratori, due giornalisti e due Cittadini, tenutasi il nove Gennaio scorso. Faremo lo sforzo di riflettere, di capirci perché si giunga almeno a comprenderci sulle reciproche visioni. In quanto tali sono tutte legittime, quanto alla loro applicazione decidono i Cittadini.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

4 Commenti


Buccinasco e l’efficienza. L’assessore comunica: non si può far nulla

Ieri per ragioni familiari ho potuto ascoltare solo in parte la seduta del consiglio in streaming, arriveremo a leggerne, ma vedremo quando…. Di quel poco mi è capitato di ascoltare una perla di saggezza che fa parte degli argomenti “ever green” quando si parla di amministrazione pubblica. Parliamo dei vincoli che “non consentono di essere efficienti”.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Bilancio di previsione 2013: si scopre che è da rifare, ma si approva lo stesso

Seguito inizialmente in diretta quindi in streaming (neppure interamente, ma le questioni di fondo crediamo di sì), è sembrato di assistere ad una commedia degli equivoci; tipo quelle farse nelle quali attori entrano ed escono senza mai incontrarsi. Fiorello Cortiana e Filippo Errante, dopo l’introduzione/descrizione dell’assessore Baldassarre lasciano spazio agli altri Consiglieri, perché possano introdurre le loro osservazioni e proposte di modifica. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , , , ,

2 Commenti


Asili comunali: paghiamo noi Cittadini 260mila euro per errori di chi ci amministra

La vicenda l’abbiamo raccontata questo autunno, prevedendo ciò che è successo adesso (VEDI e VEDI un secondo articolo). Una cooperativa gestisce il personale di due asili di Buccinasco. Al termine del contratto l’appalto viene continuato con altra cooperativa la quale riceve il personale medesimo. In pratica per gli asili e i bambini non è cambiato nulla. Per il comune cambia la cooperativa che esegue il servizio. Prima pagava la cooperativa CE.SE.D.  che finisce ad Agosto. A Settembre tocca pagare la nuova cooperativa che prosegue nel servizio, che paga i dipendenti. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

23 Commenti



SetPageWidth