Articoli marcati con tag ‘antimafia’

AI CORROTTI IL 416 BIS? Confindustria deve avere coraggio, ma anche l’Assessore antimafia a Buccinasco

In Parlamento, per una volta, è riuscita a passare (27  settembre)una legge che, riguardo al connubio mafia/partitocrazia/imprese, ha messo a fuoco un meccanismo che mette a fattor comune la mafia dai colletti bianchi con il sistema che rende praticabile il riciclo del danaro sporco oltre agli affari diretti che coinvolgono la P.A. Una sorpresa che è anche un azzardo, sarà da seguire nella sua evoluzione.

Le spinte perché la “corruzione” (nelle sue tipologie: imprese e area politica) non sia considerata penalmente entro il 416bis saranno enormi, insistite e di varia natura. I ministro della giustizia Orlando sarà subissato di pressioni, consigli, messaggi, saggi e trattati perché faccia un passo indietro. Come sempre alla approvazione della legge, devono seguire le disposizioni attuative…. Senza le quali la legge c’è ma è come se non ci fosse. Sarà così anche in questo caso?

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Antimafia argomento pre elettorale: che miserie a Buccinasco?

Antimafia come bandiera autoincensante dei pro tempore in uscita. Che si dimenticano le leggi sull’antiriciclaggio, oggi fattore determinante degli affari dell’antistato, per riciclare danaro nero o grondante sfruttamento, pizzo, sangue: sono stati costretti a correre d’improvviso applicando nel 2016 una norma antecedente al 2000, e altre succedutesi.

Però nei cinque anni di mandato di manifestazioni antimafia, a voglia… ne hanno  fatte e ci hanno speso denari (nostri), anche per iniziative scolastiche più o meno ludiche, quando l’agomento dovrebbe far parte della ordinaria e primaria funzione educativa: la società civile, lo stato e le sue regole, il contrasto a comportamenti siversi dalla legalità. In questo mese di Marzo siamo in pieno programma pro tempore in uscita.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Elezioni e antimafia come mestiere acchiappa consenso. Sarà vero?

L’attività antimafia è strumento d’uso politico. Brandita come arma che santifica, qualcosa di simile alle immaginette (una volta si chiamavo santini) che celebrano san Giorgio che sconfigge il drago con la spada o la lancia, a seconda dell’interpretazione dell’artista (l’immagine ne illustra una quattrocentesca)Viene utilizzata, l’antimafia, allo scopo prevalente di farne un parallelo immaginario fra il Santo e il politico che l’antimafia brandisce.

Questo in prevalenza è l’utilizzo del tema a Buccinasco: manifestazioni a vario titolo e costo, purché asettiche, che non coinvolgono specifiche situazioni “intoccabili”. Quando succede sono iniziative che vengono da altri, da fuori (il bar ritual, su denuncia dei carabinieri, come descrive in una recente intervista il comandante dell’area Sud Ovest; il sindaco si è accodato dopo, nel segnalare al prefetto).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Uso politico dell’antimafia Corsico e Buccinasco? preoccupante fino al ridicolo

La malavita organizzata in Italia è cosa seria, serissima, tale da occupare forse il 15% dell’economia complessiva del paese (oltre 100miliardi l’anno). Per questo le istituzioni che hanno il compito di vigilare sul fenomeno, poste in atto dal sistema politico (divenuto partitico), devono esserlo altrettanto e non devono dimenticarselo.

La Commissione Parlamentare Antimafia opera dal 1962: 55 anni compie quest’anno. Si compone di 25 deputati e altrettanti senatori (fra questi 8 di M5S. In questa legislatura presieduta da Rosy Bindi). Un detto che gira in parlamento dice che quando non si vuole risolvere un problema si istituisce una commissione parlamentare. Riguardo a questa commissione la risposta sono i 55 anni d’attività.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

2 Commenti


Buccinasco: i pro tempore ascoltino Francesco con i fatti, non a parole

“C’è il martirio del sangue per i cristiani ma anche il martirio di tutti i giorni, il martirio dell’onestà in questo mondo che si può chiamare paradiso delle tangenti

“oggi manca il coraggio di buttare in faccia i soldi sporchi. È un mondo dove tanti genitori danno da mangiare ai figli il pane sporcato delle tangenti”.

oggi è comune lavorare in nero. Un contratto senza ferie e assistenza sanitaria. Questo si chiama lavoro schiavo e la maggioranza di noi viviamo in questo sistema di lavoro schiavo”

“I profughi fuggono da guerra e sfruttamento. La guerra è l’affare che in questo momento rende più soldi. Ci sono difficoltà anche per fare arrivare aiuti umanitari, ma le armi, invece, arrivano sempre. Non c’è dogana che le fermi. È l’affare che rende di più”.

ha chiesto con forza, anche agli ecclesiastici, di non essere adoratori della “dea tangente, mettendo in guardia dalla “doppia di vita di coloro che donano alla Chiesa ma rubano allo Stato.”

“Agli esattori delle tasse – ha sottolineato il Papa all’inizio del Giubileo straordinario della misericordia – Gesù dice di non esigere nulla di più della somma dovuta. Cosa significa? Non fare tangenti!”

“La società corrotta puzza e un cristiano che fa entrare dentro di sé la corruzione non è cristiano, puzza”

“La sensibilità ecclesiale comporta anche di non essere timidi o irrilevanti nello sconfessare e nello sconfiggere una diffusa mentalità di corruzione pubblica e privata che è riuscita a impoverire, senza alcuna vergogna, famiglie, pensionati, onesti lavoratori, comunità cristiane,

“Io penso ad alcuni benefattori della Chiesa che vengono con l’offerta: ‘Prenda per la Chiesa questa offerta’. È frutto del sangue di tanta gente sfruttata, maltrattata, schiavizzata con il lavoro malpagato! Io dirò a questa gente: ‘Per favore, portati indietro il tuo assegno, brucialo’. Il popolo di Dio, cioè la Chiesa, non ha bisogno di soldi sporchi, ha bisogno di cuori aperti alla misericordia di Dio. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

Nessun Commento


Buccinasco, le procedure, l’Antimafia. Si corre ai ripari?

La società civile funziona e prima o poi trova ascolto. Sulle vicende che riguardano Buccinasco, viste le pratiche dormienti da anni presso le diverse magistrature, alcuni Cittadini hanno decritto una breve elencazione degli eventi facendola pervenire alla presidente della Commissione Parlamentare Antimafia.

Un breve e denso insieme inoltrato nella seconda decade di questo mese, domandandosi e domandando come fosse possibile che tutto andasse avanti senza scosse, con una discrasia sempre più evidente fra le parole della politica (rigorosamente contrarie all’antistato) e il crescere ininterrotto, privo di intralci, degli interessi e affari dell’antistato medesimo. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

3 Commenti


Buccinasco, progetto lavoro, soldi buttati e mafia capitale

Città Ideale ha messo a fuoco una situazione di spreco consistente: Sportello del Lavoro. Attività che nei comuni gestiti da progressisti si sostituiscono (a pagamento) per svolgere attività private gratuite sul mercato, incomparabilmente più efficienti (le cosiddette aziende interinali): VEDI. Lo sportello lavoro l’anno scorso si è avvalso di una  agenzia esterna con un costo di 60mila euro. Da un mese ha aperto una gara ad un costo raddoppiato, in due anni.

Soldi buttati: uno slogan forse troppo secco, ma reale. Ciò che conta è capire poi dove vanno a finire i soldi delle nostre tasse; in questo caso. Fossero solo inutili, sarebbe grave ma c’è dell’altro, che è emerso in questi giorni, che a Buccinasco è sfuggito. Andiamo al sodo: l’anno scorso lo sportello lavoro è stato affidato a una società con sede a Catania e a Roma. Esaminata la società venti giorni fa, è risultato un collegamento, che adesso non si vede più.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

21 Commenti


‘ndrangheta e politica: bisogna invertire i fattori per rompere il legame

Per il titolo ci si può rifare al libro del professor Dalla Chiesa, ma manche al modo di concepire la struttura di quasi tutto ciò che viene edito e raccontato sul tema della malavita organizzata. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

11 Commenti


Buccinasco e la crisi. Un lavoro è in crescita: distribuzione di stupefacenti

In un giorno tre notizie che riguardano il sistema di distribuzione, diffusione di stupefacenti. Tre diverse situazioni in un giorno, devono far riflettere. Buccinasco è ancora oggi in prevalenza una città dormitorio: certo molto bella, dal verde alla tranquillità, agli spazi diffusi al vicino Parco Sud. Sul piano sociale è però in prevalenza Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

8 Commenti


Buccinasco: la nuova maggioranza comincia con una polemica strumentale?

Città Ideale ha dato notizia, neppure un mese addietro di due  lettere di minaccia dalla finalità più concreta perché riferibili al PGT che si trova nel processo di approvazione a Basiglio. Città Ideale ha quindi riportato, con breve commento, la notizia di una curiosa quanto preoccupante missiva giunta il 04 Maggio ad un ufficio di Corsico, firmata ‘nndrangheta, come al solito Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , , ,

2 Commenti



SetPageWidth