Archivio del 14 luglio 2019

Lega, Salvini, Russia: fare affari si può?

Sono diverse le questioni in evidenza sulla vicenda della trattativa a Mosca che combina affari e una “commissione” (percento) per il facilitatore della conclusione eventuale, che afferma essere per il partito. Diciamo che affari petroliferi (e altro) per cifre iperboliche, mettono inevitabilmente in gioco pezzi di Stato, mediatori che lo Stato fornitore ritiene di propria soddisfazione, quindi gli operatori veri: la società che vende e quella che compra. Tutto il resto sta in mezzo: mediatori; quasi sempre oscuro nelle motivazioni e obiettivi.

Obiettivi che possono essere anche la realizzazione di un “pacchetto” avvelenato, da estrarre a tempo debito; come arma di scambio, condizionamento, o addirittura come favore fra agenzia A e agenzia B, se al livello che sta sopra succede che lo scambio sia per i due opportuno. Insomma si entra in faccende complicatissime, dai livelli multiformi.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento



SetPageWidth