Archivio del 11 febbraio 2019

La casa degli anziani a Buccinasco: nuovo regolamento da cui potrà derivare un ghetto

In via Lomellina, un sindaco d’antan presentatosi in una lista civica portante il suo nome, associato a Forza Italia, programmò e realizzò un immobile dedicato a persone anziane autosufficienti e sole, o pressoché tali. Tutta al struttura autogestita dai medesimi e dal municipio; dotata di spazi comuni e quanto necessario per una residenza serena e dignitosa.

Sono passati oltre dieci anni e molta acqua è passata sotto i ponti. Già la memorabile gestione Maiorano (Pruiti vicesindaco), si era esercitata in un tentativo di mettere in questo immobile una famiglia sinti. Nel giro di poco tempo era esploso ciò che a chiunque sarebbe stato prevedibile: comportamenti da “sinti”, non esclusi diverbi con lancio di oggetti dal terzo piano alla strada e viceversa…

Leggi il resto di questo articolo »

1 Commento



SetPageWidth