Archivio del 23 gennaio 2019

Colonialismo, neocolonialismo, Francia Regno Unito e polemiche politiche

La globalizzazione comporta, o meglio dovrebbe portare a meglio conoscere e approfondire questioni globali che fino a ieri ci erano lontane. In Italia, ma possiamo dire in tutto il mondo occidentale, il tema del colonialismo è stto velocemente archiviato. Pensiamo all’Italia e alle sue colonie, oggi fra i più disastrati e scombinati paesi africani (Eritrea, Somalia e Libia, su tutti).

Non tutto il colonialismo è stato uguale, anche se ogni occupazione per tutti è nata dallo sviluppo degli approvvigionamenti di materie prime, allargamento dei mercati in epoche fortemente nazionaliste e difese daziarie delle produzioni nazionali. Su questa base vi sono state gestioni più efficaci, come il Regno Unito e l’Olanda (non che fossero prive della componente rapina). Altre molto meno, dalla veduta più corta, volte a sfruttare al massimo quanto andava bene per i colonialisti; chi ha visto nelle crescita possibile l’esigenza di un futuro autogestito, chi no.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento



SetPageWidth