Archivio di aprile 2018

LAVORO e reddito di cittadinanza… in Italia c’è già

Ricordiamo nei primi anni duemila una normativa che nell’intento di ridurre i costi della cassa integrazione, aveva bonificato per 12 o 18 mesi i costi contributivi, favorendo così l’assunzione dei cassintegrati. Offrendo lavoro alle aziende, c’era ovviamente grande interesse nella ricerca di cassintegrati da assumere. Centinaia di migliaia erano, ma non se ne trovava.

La ricerca degli elenchi era impedita perché gli Uffici di Collocamento quasi sempre rifiutavano di mettere a disposizione gli elenchi, ma solo un nominativo alla volta. Avutili,  in qualche raro caso, cominciammo a inoltrare proposte di lavoro agli scritti cassintegrati. Risultato prossimo allo zero. Non se ne trovava disonibili al lavoro.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Il disastro delle scuole comunali e il bilancio: piove a dirotto

Il discorso meriterebbe un trattato dal titolo:

TECNICHE DI SPRECO: LE SCUOLE COMUNALI DI BUCCINASCO

Ieri si è tenuto il Consiglio, nel quale si è avuta l’impressione di assistere a un primo esempio di gestione M5S-PD (con l’astensione su bilancio, scuole, e quant’altro). Nostra impressione, speriamo di esserci sbagliati. Quanto alla minoranza i temi trattati hanno avuto rilievo consistente. Qui oraparleremo delle infinite manutenzioni del sistma scolastico.

Il Consigliere Imberti per la Lega ha presentato un’analisi e una mozione sulla scuola ponendo all’odg una votazione che, dopo aver esposto 4,3milioni di spese in corso, dopo aver descritto la situazione esistente con le sue criticità e miserie,  impegni sindaco e Giunta a eseguire e mettere ordine (VEDI). Un lavoro ben fatto, che onestamente descrive la situazione: merita la lettura.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Il Collegio dei Revisori batte un colpo. Finalmente, ma si tratta di Trezzano

Con i bilanci che passano le revisioni a Buccinasco: l’analisi puntuta e ripetuta sulla regolarità delle spese, la rispondenza delle percentuali di copertura, l’equilibrio della gestione, anche se abbiamo uno sbilancio di parte corrente di 1,7 milioni; più uscite che entrate. In un’azienda si direbbe una perdita e gli azionisti sarebbero per lo meno arrabbiati per la perdita di valore della loro società. Da noi se ne prende atto e tutto fila liscio.

Al massimo fanno una nota nella quale chiedono un fondo di copertura di 300mila euro per gli imprevisti. Del bilancio, della relazione della Giunta (a propostito, fatta prima l’una o l’altra? visto che nel documento dei Revisori non troviamo note sulla relazione della Giunta?). Forse  ci sbaglieremo, perché la P.A. sembra un altro mondo rispetto all’economia  aziendale, ma riguardo alla relazione al bilancio, i revisori dovrebbero valutare la descrizione dei fatti aziendali: se è chiara, completa e comprensibile.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Il bilancio di Buccinasco: cinque giorni per valutare 30 prospetti, senza un raffronto sul prima e sul dopo.

Sta diventando una fissa la nostra analisi di come sono gestite le nostre tasse? Qualcosa di illogico nella nostra richiesta di dover documentare l’efficacia, l’efficienza della gestione ? Quanto si è risparmiato a speso in più per il tale servizio, per unità e complessivo, con le motivazioni che giustificano la variazione?

I lettori dovranno crederci, se non vanno subito nel sito del comune a prelevarsi il bilancio consuntivo 2017, (nel file DOCUMENTI CONSIGLIO COMUNALE  da cui, al solito,  saranno tolti il 19, giorno successivo al Consiglio). I documenti si compongono quest’anno di qualcosa come 28 file distinti, che i Consiglieri (per la più parte non dotati di competenze proprie), devono compulsare, rivolgersi a propri esperti di fiducia, confrontarsi, chiedere chiarimenti, ecc., per poter esprimere un voto con coscienza di causa.

Leggi il resto di questo articolo »

1 Commento


Trasporti a Buccinasco, costi–benefici: siamo messi male

Bisogna parlarne ancora, perché la situazione in cui ci troviamo è, dal punto di vista economico e funzionale, insufficiente e economicamente insostenibile. Il trasporto ATM a Buccinasco ci costa 600mila euro l’anno, solo perché vengano nel nostro comune. oltre a questa cifra che ci viene tolta dalle tasche paghiamo il biglietto extraurbano.

Questa condizione è frutto di contratto ATM firmato dall’attuale sindaco nel 2012; proposto nel 2009 dall’ATM e non firmato dal sindaco e dal commissario precedente. Adesso un Consigliere, che non tiene conto della situazione esistente, propone al Consiglio di sostenere questo contratto, dando mandato al sindaco di discutere con ATM l’allargamento della zona urbana.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Mozioni interrogazioni e funzionamento del Consiglio

Il prossimo giorno 18 Aprile è previsto il prossimo Consiglio Comunale, con un odg nutritissimo, fra cui l’approvazione del bilancio definitivo dell’anno 2017. Oltre agli altri cinque punti vi sono poi tre proposte dei Consiglieri: per il gruppo M5S una mozione che chiede al Consiglio di aderire a un appello alla Città Metropoitana  per un biglietto unico dei mezzi pubblici, presentata il 31 Gennaio!;

Ancora: una mozione con la stessa data, del medesimo gruppo M5S che propone un regolamento che definisca contorni e limiti precisi per i locali del gioco d’azzardo lecito, rifacendosi a criteri applicati nlla città di Bergamo.  Tutte le interrogazioni sono reperibili sul sito istituzionale: DOCUMENTI CONSIGLIO COMUNALE

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


I sistemi informatici in municipio: ci costano un patrimonio e non servono allo scopo

In termini semplici spieghiamo cosa si intende per “sistema gestionale”: una serie di applicativi per aree aziendali fra loro interconnessi in modo da poter conoscere in tempo reale lo stato dell’azienda e tutti i suoi fenomeni: in numeri, soggetti, andamento costi/benefici di ciascuno, raffronto con dati precedenti, con il previsionale, col progressivo mensile.

In un’azienda privata queste aree di singoli software sono così identificabili: contabilità, magazzino, produzione, budget, analisi finanziaria (flussi di cassa e quant’altro), personale.  BucciRinasco ha provveduto a richiedere l’accesso ai dati di alcuni settori, ricevendo risposte in grande ritardo, mal congegnate.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


Strade, carenze nel metodo di gestione, trasparenza e confronto coi Cittadini

Ne abbiamo parlato; BucciRinasco ha richiesto motivazioni (VEDI) con una risposta pervenuta (parziale e giustificatoria), che tende a giustificare il proprio operato (comprensibile, umano). Mentre non si hanno indicazioni, non si informa, sull’esito degli accertamenti relativi alle strade da sistemare. Il rapporto coi Cittadini sembra che venga visto come motivato da polemica, se non come fastidio.

L’impressione che se ne ricava, è di una gestione approssimativa, poco efficiente, non attenta. Oppure una volontà di non far conoscere i dati oggettivi di una amministrazione che a noi Cittadini invece dovrebbe render conto. Ne abbiamo già parlato riguardo ai dati che supportano il bilancio (VEDI): nessun supporto, nessuna spiegazione delle spese. Perfino le caselle nei moduli che dovrebbero contenere i dati, lasciate in bianco.

Leggi il resto di questo articolo »

3 Commenti


Macro-politica nell’Occidente: capire la crisi, soprattutto le necessità di cambiamento

Un’altra riflessione da massimi sistemi, che può sembrare distante dai nostri interessi. Fin dal nome questo blog riguarda Buccinasco, ne siamo coscienti. Quando però su temi di fondo si avvertono distacco o silenzi, crediamo utile, viene da dire doveroso intervenire. La crisi della democrazia nell’Occidente: parliamone.

Tutti i commenti su media e dai politici sono focalizzati sulla crisi della Democrazia, sui partiti storici, i governi, le maggioranze: stanno perdendo appeal, credibilità. I Cittadini allora vanno alla ricerca di nuove formazioni. L’Europa in particolare come istituzione si trova, ed è facile bersaglio per le colpe di ciò che non va, particolarmente debole e poco credibile rispetto a spinte nazionalistiche e euroscettiche che crescono.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Residenza la Cicogna: al sindaco non piacciono le imprese di Buccinasco

Alla presentazione di questo progetto ricordiamo di aver partecipato lo corso anno, nei locali dell’Associazione Granaria, presente il promotore, diversi responsabili delle singole componenti della realizzazione, tecnici e docenti in materia, con la presenza del vicesindaco Arboit, il quale si complimentò per l’iniziativa e i suoi aspetti innovativi, sottolineando l’attenzione dell’amministrazione verso gli aspetti qualitativi del progetto.

Personalmente andammo a stringere la mano all’imprenditore, augurandogli una buona riuscita, il successo, apprezzando il coraggio di un investimento che ha per fondamenta la qualità del vivere. Una sfida trattandosi anche di costi anticipati, che nel tempo poi dovrebbero essere destinati a un ritorno positivo in minore spesa di gestione dell’immobile: un percorso interessante insomma.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


Spese per energia e illuminazione pubblica: una cosa è certa, noi paghiamo

Come si dice: “.. a piè di lista”. Il fornitore presenta il conto e il Municipio paga. Il costo energia del nostro comune compnde diverse componenti, che dovrebbero essere valutate in modo organico e unitariamente. L’illuminazione pubblica, il riscaldamento e condizionamento delle sedi comunali, di tutte le scuole (asili compresi). Energia che comprende elettricità e gas, fors’anche gasolio (se a Buccinasco si praticasse ancora il carburante pesante). Su questo insieme dovrebbe ragionare chi amministra.

Il costo di tutto questo sistema può misurarsi intorno a 1,5 milioni l’anno. Tema energia sul quale il Municipio, già da un decennio avrebbe dovuto riflettere, per darne una valutazione sistemica e approntare un “piano energia” di Buccinasco: ottimizzando i tre aspetti di fondo che lo riguardano: l’autoproduzione fotovoltaica e riscaldante; l’ottimizzazione dei contratti distinti per le singole materie; gli obiettivi sostenibili (il ritorno dagli investimenti).

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Casaleggio, Rousseau, e M5S… e la Democrazia: qualcosa ancora non torna

Che la Casaleggio Associati sia il motore, il perno su cui si è sviluppato M5S è palese e nelle cose. Farne una distinzione chiamandosi fuori dalla politica M5S come ha fatto Davide Casaleggio in una intervita su ilsole24ore (VEDI, la lettura vale la pena), è troppo facile definirlo una boutade: ecco cosa ha detto

Sia la Casaleggio Associati che l’associazione Gianroberto Casaleggio non hanno nulla a che fare con la politica. Sono entità, come ribadito più volte, totalmente estranee al M5S. Il mio impegno nell’associazione Rousseau è gratuito e non ha nulla a che vedere né con l’azienda che presiedo né con l’associazione in nome di mio padre, che ha uno scopo preciso: trovare spunti di dibattito e idee per capire il futuro. Una cosa che accomuna l’associazione Gianroberto Casaleggio e l’associazione Rousseau è che non hanno fini di lucro.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

4 Commenti


Auspicare l’eguaglianza: progressisti o pasticcioni?

Argomento che ci fa tornare ab ovo, alle origini. Il far politica progressista, da quando la democrazia moderna  è ri-nata nel Settecento in Inghilterra, ha avuto come faro acchiappa falene il proposito della società di eguali, la riduzione delle disuguaglianze, ininterrotta  fino all’obiettivo finale sintetizzato da slogan immortale di Karl Marx:

DA CIASCUNO SECONDO LE SUE POSSIBILITÀ
A CIASCUNO SECONDO I SUOI BISOGNI

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Sinti e costi di gestione: l’esempio di Vicenza costa meno e rende di più

Sul tema della Comunità sinti la nostra amministrazione ha messo a bilancio per quest’anno un progetto che dura nove anni. Che prevede l’utilizzo della ciclofficina (pagato con un finanziamento regionale) chiusa da cinque anni e inutilizzata (magari qui potrebbero essere trasferiti i minori accompagnati di via Nearco, in caso di necessità, non obbligata, però).

Un ente si propone di condividere un progetto con il nostro comune (o viceversa), perché in nove anni rimetta in ordine la cultura arcaica sinti, fatta di espedienti per vivere, rifiutando il lavoro da dipendenti. Sostanzialmente vivono di questi espedienti ed inoltre beneficiano di vari supporti e erogazioni dei comuni, compresi contributi economici, bollette (che tendono a non pagare), ecc.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Anti riciclaggio a Buccinasco: facciamolo sapere a tutti che non siamo in grado di farci nulla

È appena terminato il mese dell’antimafia con Sindaco e Assessore che all’antimafia è dedicato) sugli spalti delle barricate. Dichiarazioni in Consiglio da conducator col mento sollevato a 45 gradi rispetto alla posizione naturale, con un Consigliere pronto a proporre l’adesione di tutto il Consiglio. La convocazione della Giunta in casa d’altri pur di fare ammuina su una questione civile di diritto condominiale, ecc.

Nel frattempo la Giunta approva il Piano triennale di Prevenzione della Corruzione. I giornali locali mobilitati, con tanto di foto del boss, ecc. La descrizione di un agire indomito: con questi l’anti-stato non ha spazio. Tranne per il contrasto al riciclaggio. Non lo diciamo noi ma lo stesso Piano Anticorruzione appena approvato. Riportiamo ciò che descrive il documento (pag 5, punto primo: esame del contesto esterno). Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento



SetPageWidth