Archivio del 14 dicembre 2017

Buccinasco: verde, non consumo di suolo, e soldi da spendere

Il bilancio preventivo, in questo caso il 2018, è un’occasione per capire indirizzi e intenzioni dei pro tempore che ci amministrano. Quanto alle spese, sono indirizzati sempre più verso contratti lunghi. Tre anni, o cinque o più, perfino nove anni per il contatto dell’illuminazione. Poi vi sono gli investimenti che, dicono, non possono essere affrontati con entrate correnti (le nostre tasse).

Intanto cosa sono gli investimenti: immobili, impianti, cose nuove. Oltre a questi vengono aggiunti le spese straordinarie. Queste dovrebbero essere “straordinarie” cioè derivanti da fatti o conseguenze di fattori imprevedibili: per esempio un meteorite che sfonda il tetto di una scuola, per cui non è inserito nelle manutenzioni ordinarie e bisogna rifare il tetto.

Leggi il resto di questo articolo »

4 Commenti



SetPageWidth