Archivio del 19 ottobre 2017

Abolita la divisione dei poteri in Italia, il sistema romano fa quadrato

Che l’Italia sia un paese democratico è sempre più dubbio. Nelle varie classifiche internazionali siamo nella parte bassa dei paesi, spesso superati anche da stati africani o terzomondisti. Il debito pubblico, la crescita economica, la disoccupazione, l’efficienza, la corruzione, l’istruzione, la trasparenza,  l’evasione delle tasse e via elencando.

Queste classifiche tendono a mettere in evidenza quanto ci sarebbe da fare come Paese, come insieme di pubblico e privato. Imprese, P.A. Cittadini ecc. Se si va a scavare, è quasi inevitabile che il fulcro e il motore rotto che blocca il Paese veda al centro il sistema politico, che semplifichiamo in “romano”. Aiuta a rendere l’idea, perché da stato centralista, la delega divenuta potere delle segreterie dei partiti è il cancro da cui ci si deve liberare, pena la sopravvivenza.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

4 Commenti



SetPageWidth