Archivio del 10 luglio 2017

Settantaquattro nuovi residenti a Buccinasco. Venuti in Italia con i gommoni

Il primo atto del nuovo sindaco è istruttivo del metodo. Il sindaco padrone decide lui, senza sentire il Consiglio, senza aprire un tavolo di discussione che coinvolga Cittadini e associazioni. Va in prefettura e firma l’accoglimento di 74 migranti a Buccinasco.  Si tratta del progetto ministeriale dal  quasi impronunciabile acronimo SPRAR (ne abbiamo parlato sotto elezioni: VEDI). Qui rimandiamo per i dettagli del problema.

Cominciamo col metodo: BucciRinasco ha sostenuto PRIMA delle elezioni e continua a sostenere adesso, che il sindaco non è un proconsole romano.  Le decisioni devono essere il risultato di una consultazione che riguarda la Comunità intera, a cominciare dai suoi rappresentanti: IL CONSIGLIO! Il luogo dove farle conoscere non è la pagina locale di un giornale dove si pubblica il già deciso. Questo è strapotere che di democratico ha ben poco, quasi nulla.

Leggi il resto di questo articolo »

7 Commenti



SetPageWidth