Archivio del 20 febbraio 2017

Spese fuori termine prive di motivazioni logiche: facciamo l’analisi?

Dobbiamo affrontare l’ennesima decisione di questi pro tempore in uscita che, a pochi mesi da fine mandato, stanno riempiendo di spese gli anni successivi al loro incarico. Circa la legittimità non ci pronunciamo e non ci interessa. Ammesso che sul piano normativo la fattispecie non sia contemplata, si tratta di azioni improprie: chi amministra non può decidere spese (e relativi contratti, appaltatori o esecutori). È cosa ingiusta e fa pensar male.

Quale motivazione può mai esserci che giustifica l’amministrazione uscente? L’urgenza, non c’è: si può prorogare, si può attendere, si può trovare una soluzione tampone. La volontà determinata di condizionare la gestione nuova che subentra, facendo trovare costi e procedure che è possibile non siano condivise? Un cattivo comportamento, costoso per la Comunità e il suo funzionamento.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento



SetPageWidth