Archivio di dicembre 2016

Protocollo della Legalità: operazione incompiuta, migliorabile

Ci siamo letti con attenzione…. non il Protocollo della Legalità (che conosciamo a memoria), ma la declinazione che ne è stata data in Consiglio il 12 Dicembre. Cominciamo a descrivere ciò che il Segretario ha descritto come novità introdotte nel Regolamento (comunque da dover rifare, in applicazione della nuova legge sugli appalti del Giugno scorso).

D’accordo, già abbiamo parlato della modifica di Statuto, introdotta e senza opposizione approvata in Consiglio. Incomprensibile stesura che riteniamo più che probabile debba essere soggetta a rifacimento; ad essere comprensivi uno strafalcione lessicale di cui nessuno in corso di iter si è (o sembra essersene) accorto.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Palestina e Israele: venuta è l’ora d’agire

La scelta di Obama va vista in chiave di contrasto al nuovo presidente Trump. L’effetto però mette a nudo sett’antanni di equivoco che riguardano lo stato d’Israele e la Palestina, come definiti dall’ONU nel 1947-49. Confini che sono gli unici che richiamano alla legge, al diritto. Disattesi, inaccettati da Israele e dai Palestinesi, ma anche da tutti i popoli arabi.

Era d’uso dire, già decenni addietro, che Israele è un avamposto d’Occidente di 3 milioni, circondato da  400 milioni di arabi, tutti compatti a ritenere Israele un pezzetto di terra da liberare, gettando a mare gli invasori. Non è proprio così, ma nenache molto distante da così. Se a Yalta si fosse affrontato il tema, è probabile che Israele fosse collocato in un land tedesco (la Baviera o la Sassonia, o qualcosa d’altro).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Referendum della CGIL e il contenuto dei quesiti DUE

Continuiamo con l’analisi di Ichino che affronta la questione dei voucher. L’assurdità di annullare il voucher è  fuori discussione. Si tornerebbe a milioni di ore lavorate in nero, con un danno serio per l’INPS che con i voucher incassa centinai di milioni; fosse annullato verrebbero meno. Ichino non si addentra neppure nel merito, ponendo una questione preliminare, che taglia la testa al toro. Da leggere la efficace e semplice proposizione che esprime.(VEDI)

Voucher Buoni-lavoro

Il quesito mira all’abrogazione dei tre articoli del decreto legilativo  n.81/2015  che contengono la disciplina del lavoro accessorio. Questa forma di rapporto di lavoro (per esempio: lo sgombero di una cantina, la raccolta delle olive nell’arco di pochi giorni, una serie di ripetizioni private) non richiede gli adempimenti formali propri del lavoro ordinario: con i buoni, o voucher, acquistati alle poste, in banca o anche in tabaccheria, l’obbligo contributivo previdenziale viene assolto automaticamente.

A questo proposito, credo che tutti, anche i promotori del referendum, sarebbero pacificamente d’accordo su ciascuna di queste due affermazioni: A) “I buoni-lavoro svolgono una funzione positiva se fanno emergere il lavoro nero, assicurando maggiore trasparenza e protezione per la persona coinvolta”; B) “I buoni-lavoro producono un effetto negativo se consentono la trasformazione di lavoro regolare in lavoro accessorio col conseguente abbassamento dello standard di trattamento della persona coinvolta”.

Se concordiamo su entrambe le affermazioni, la questione non si può risolvere a colpi di nuove norme o abrogazioni. Il problema sta solo nello stabilire quale parte dei 115 milioni di voucher da 10 euro utilizzati durante l’ultimo anno rientra nel caso A, e quale nel caso B. Lo si può stabilire soltanto con le necessarie rilevazioni sul campo. Compiuto questo accertamento, discutere sul che fare in modo pragmatico sarà molto più facile e più producente. (Pietro Ichino – lavoce.info – 22 Dicembre 2016)

Tag:

2 Commenti


Bilancio di Buccinasco: la cassa non è una cosa seria, purtroppo

Il bilancio di previsione è un atto politico. Determina gli indirizzi che gli amministratori intendono dare ogni anno che va a iniziare, indicando entrate e uscite: quali gli impegni che la Comunità deve affrontare e dove va a prendere le risorse necessarie per assumerli. Se in corso d’anno vi sono scostamenti significativi, si procede a rettifiche.

Non si tratta di una stima qualsiasi. Gli amministratori pro tempore con il bilancio di previsione esprimono la volontà politica, la cui realizzazione compiuta dimostra la serietà del programma e del progetto di gestione. Cominciamo a rendere noto cosa la giunta ha determinato il 21 Dicembre (a fine anno, quale rettifica di bilancio). Già il titolo dato  a questa delibera è un “programma”

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

2 Commenti


Monte Paschi Siena: partitocrazia, comunicazione

Ci viene inviata una lettera, inoltrata ai giornali, che riguardo al problema MPS, che è comprensibile   ed ha la sua logica, perfino ferrea in uno stato di diritto parastatale (come è ancora oggi il mondo bancario, e non solo, in Italia). Denuncia i limiti perché i soggetti formalmente responsabili (i dirigenti di banca) non sono i decisori effettivi. Piuttosto gli esecutori d’ordini.

HO MANDATO QUESTA LETTERINA AI GIORNALI

Leggi il resto di questo articolo »

3 Commenti


Referendum della CGIL e il contenuto dei quesiti UNO

Pietro Ichino è tecnico conosciuto (e deprecato fra i progressisti del gambero); non richiede presentazioni. Ha da poco esposto su lavoce.info una sua analisi dei quesiti sul lavoro (se così si possono chiamare) che riguardano tre distinte questioni: l’art. 18, i voucher, la responsabilità solidale dell’appaltante sulle retribuzioni dell’appaltatore.

Distintamente li pubblicheremo perché, come è d’uso negli ambienti sindacali, si chiarisca e capisca il contenuto. Da anteporre a quest’analisi il fatto che la corte costituzionale dovrà esprimersi sulla corrispondenza dei quesiti alla legge e ai principi informatori del referendum. Un’altra cosa assurda che dopo l’impegnativa e costosa raccolta delle firme arriva il parere di legittimità sui quesiti. Quanto meno i nostri lettori riteniamo utile possano avvalersi dei pareri che il professor Ichino esprime.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Buccinasco e i principi basilari della libertà, da chi non te li aspetteresti

(replica di articolo pubblicato il 03 agosto 2011) Andarsi a leggere libri dimenticati da anni causa di queste sorprese, che mi tornano utili riguardo a vicende recenti che ci  riguardano qui a Buccinasco. Le dedico all’ex Sindaco: si possono considerare quasi per lui scritte (soprattutto il punto 3), nella sua qualità di Cittadino.

Beninteso la libertà individuale, dovuta a tutti i Cittadini, senza alcun pregiudizio circa l’etica dovuta, il comportamento cui è tenuto l’amministratore pubblico, il politico. Le qualità richieste al fare politica sono altre e superiori rispetto al principio di libertà garantito al Cittadino. Ecco lo spezzato di un articolo, uno scrittore che anche noi a Buccinasco dovremmo conoscere:

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

Nessun Commento


Buccinasco Statuto: una clausola scritta in lingua incomprensibile

Bisogna andarsela a leggere questa deliberazione criptica. Ci siamo impegnati a decodificare in chiave logica, poiché sul piano letterale non riusciamo a comprendere. L’articolo inserito nello statuto, ci sembra di capire, si propone di mettere un divieto di nomina nella qualità di Assessore  a persone che abbiano carattere di dipendenza funzionale con imprese che hanno avuto rapporti di lavoro o d’affari con la P.A.

Vi  sono aspetti al riguardo che è giusto prevedere: per esempio (estremizzando), non è “elegante” che il sindaco nomini Assessore ai lavori pubblici il direttore generale (o ex, o suoi congiunti) dell’impresa Alfa (che ha svolto e svolge rapporti con il Comune). Se l’intento è questo, credo che siamo tutti d’accordo, in linea di principio, con la riserva che poi la situazione concreta debba essere esaminata caso per caso. Ecco, invece, come è stato approvato e inserito l’articolo:

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


NovaMusica si distingue e da lustro a Buccinasco: complimenti!

Una bella notizia, un riconoscimento concreto dalle istituzioni metropolitane a NovaMusica: seconda nella graduatoria su 26 enti e associazioni musicali  per il suo programma educativo e culturale in materia musicale. Riconoscimento sostanzioso, con la concretissima assegnazione di un pianoforte di prestigio, Schultze Pollmann, dal nome e fondatori tedeschi ma da ormai un secolo italiana. Ciò che va sempre ricordato è la assoluta, totale autonomia di NovaMusica, rispetto a contributi dall’amministrazione comunale. Ecco il comunicato:

NOVAMUSICA: PROGETTO VINCENTE

Con sommo orgoglio e soddisfazione vi annuncio che NovaMusica si è aggiudicata un meraviglioso pianoforte mezza coda della prestigiosa marca Schulze Pollmann e che sarà a disposizione dei nostri studenti per migliorare ed affinare ulteriormente le loro capacità e la loro preparazione.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Buccinasco può essere Città Ideale: bisogna cambiarne la testa d’oggi

Un Consiglio durato poco più di un’ora, quasi una passerella ad anticipare panettone e brindisi di Natale, delle feste di fine anno. Legittimo e condiviso l’augurio per tutti, paradigma dell’augurio a tutti i Cittadini. Di cui il Consiglio, bene ricordarlo, è la rappresentanza civile e politica. Prima però si è consumato il piccolo Consiglio in tono minore, entro il quale vi è stata la trattazione, ad esempio, di un argomento che dovrebbe essere banale: il collegamento fra via Meucci e la rotonda a fine via Lomellina.

Questo collegamento (circa 150 metri di strada) non si è riusciti a farlo da almeno 15 anni; sempre in ballo, sempre inserito nei PGT più volte decaduti. Ripreso e approvato dall’attuale mandato Maiorano, nel 2013. Il terreno interessato riguarda due proprietà, della quale una che non dubitiamo possa definirsi “per bene”. L’altra molto meno. La prima disponibile da sempre alla cessione, l’altra oggetto di una vicenda ingarbugliata.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


BucciRInasco: punto di riferimento per i Cittadini e il Bene Comune

Ilgiorno ci ha cercato e siamo pubblicati. Semplice e diretta la descrizione, che del resto conferma quanto ormai è un anno, BucciRInasco su facebook pubblica e discute. Una posto serio ove si propone, ci si misura, confronta. Insomma si trasmettono idee per un domani di Buccinasco. Ciò che Buccinasco può e deve diventare, con i Cittadini prendono nelle loro mani il Bene Comune e costruiscono il futuro della Comunità (VEDI).

DALLA SICUREZZA AL SOCIALE: LA SOCIETÀ DEVE SVOLTARE

(20 Dicembre  2016 di FRANCESCA GRILLO. Ilgiorno Sud Milano) – Buccinasco –  Il nome, semplice e immediato, sintetizza il significato, il progetto. «BucciRinasco», una Buccinasco che ha voglia, e possibilità, per rinascere, cambiare, con spunti innovativi senza dimenticare il passato, quando «era davvero una bella città», dicono dalla lista civica.

«BucciRinasco» non è solo ideologia e voglia di cambiamento, ma seria volontà di scendere in campo, di fare qualcosa. Tra pochi mesi Buccinasco torna alle urne e chi vuole prendere il posto del sindaco Maiorano inizia a tirare fuori la testa e a presentarsi ai cittadini.

«BucciRinasco è un gruppo civico, fatto da persone comuni, ognuno con le proprie competenze e idee – spiega Simone Bicocchi, portavoce della lista –. Alla base, però, c’è un’idea collettiva: cambiare la città, renderla più vivibile, più a portata dei cittadini, progettando, insieme, un modo per uscire dalla crisi».

Un’opportunità, insomma, che «tutti possono sfruttare. BucciRinasco aggrega e non esclude. Le porte sono aperte per tutti quelli che hanno a cuore il futuro della città e la vogliono risvegliare dal lungo sonno di questi anni, partendo dai temi che più stanno a cuore: sicurezza, ambiente, scuole e sociale».  Porte aperte a tutti, nessuna bandiera politica: «La differenza la fanno le persone. Fondamentale la presenza anche di professionisti e tecnici che possono portare esperienza e soluzioni concrete alle criticità del territorio», raccontano. I

l futuro sindaco potrebbe essere uno dei protagonisti della lista? «Ci interessa una squadra coesa, competente; i nomi verranno, non mancano. Non sappiamo ancora come scenderemo in campo – precisa Bicocchi –. Se dovessimo trovarne uno in linea con le nostre idee, indipendentemente dal partito di appartenenza, allora daremo il nostro appoggio.

Per noi sono importanti i valori condivisi, i progetti, l’etica, l’unione. Senza condizionamenti, senza padrini». In due parole? «Ci piace definirci fabbrica di idee», conclude Bicocchi.

Tag: ,

4 Commenti


Voucher in uso al comune di Buccinasco: sia su scherzi a parte?

Che nel Municipio le competenze specifiche sulla contrattualistica e la gestione del personale, non è che le competnze siano di livello eccelso, lo sapevamo già. Città Ideale  se n’è occupata fin da quando il vaucher è stato scoperto nel 2015. Nel bilancio preventivo erano stanziati 150mila euro (VEDI).

Dove siano finiti i 150mila euro, dopo che avevamo avvertito dell’uso improprio dei voucher per un lavoro presso aziende, non ne sappiamo. Era stato instaurato un metodo statalista e burocratico per l’uso occasionale e di breve periodo, addirittura istituendo graduatorie: il lavoro come diretto anziché come merito per l’impegno e volontà di fare,  la capacità di corrispondere ai compiti richiesti. Una cosa quasi comica su un presupposto che dovrebbe  essere serio (VEDI).

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


La campagna elettorale è partita e Maiorano tira sassate contro il PD!

Un lettore ci sottopone un blog della zona che ci è sfuggito: VEDI. Riporta  un’intervista al sindaco condotta efficacemente da Cosimo De Leo, il 29 Novembre. Abbastanza lunga, che vale la pena di far conoscere a coloro che ancora non l’avranno letta. Il metodo del comunicare del sindaco non si differenzia: parte da racconti “aggiustati” a quanto gli fa comodo per darsi ragione e giustificare. Con una sorpresa davvero rilevante:

DomandaSpesso ha denunciato il clima ostile che sin dal primo giorno della sua elezione ha investito la sua giunta. Qualche esempio?

Maiorano: “La prima denuncia nei miei confronti è stata presentata appena quindici giorni dopo il mio insediamento avvenuto attorno al 29 maggio e anche se avessi voluto non avrei avuto il tempo di combinare guai. Il 23 luglio le denunce erano già sei di cui cinque anonime”,

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Buccinasco: finalmente “conosciamo” il nostro patrimonio! Era ora

Fino a ieri i bilancio del comune non prevedeva lo stato patrimoniale. Cioè non erano valorizzati i beni immobili e demaniali, terreni attrezzature, crediti e debiti, patrimonio netto, ratei e risconti. Il bilancio dei comuni (tutti) hanno fatto per chissà quanto tempo, il bilancio del conto economico e basta. Una curiosità, è da credere, di cui l’Italia ha potuto vantare l’esclusiva.

Con il criterio, altrettanto assurdo, che rendere pubblica la condizione dello stato patrimoniale, non era obbligato, coloro che si sono succeduti, funzionari e amministratori, hanno bellamente agito come se dicessero ai Cittadini: “ciò che è vostro, ciò che avete pagato e costruito nel tempo, voi e le generazioni precedenti, non siamo obbligati dalla legge a farlo sapere e non lo pubblichiamo”.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Protocollo della Legalità? Com’è finito e qualche domanda che resta

Per rispondere a questa domanda con compiuta conoscenza di causa si dovrebbe ascoltare lo streaming di un Consiglio Comunale, per così dire straordinario, tenutosi il 12 Dicembre (VEDI Consiglio Comunale sedute in streaming) e trascriverlo. Sul tema si tratta di ottanta minuti entro cui si sono discussi cinque punti (16 minuti cadauno) che riguardano il tema. Data la delicatezza del tema ci sembra prudente attendere il verbale trascritto ufficialmente.

Ciò che rileva nel merito è quanto segue: non ci sono pervenuti gli atti dal gruppo Coalizione Civica; non sono depositati entro la direttrice Consiglio Comunale le documentazioni degli atti in deliberazione; non sono pubblicate (ancora) in Albo Pretorio le deliberazioni approvate. Neppure è pubblicata la trascrizione del Consiglio.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

1 Commento



SetPageWidth