Archivio del 5 giugno 2016

Comuni e politica locale: I PARTITI SI NASCONDONO

Città Ideale lo sostiene da quando è nata: la gestione locale deve essere gestita lasciando a casa i partiti. Gli interessi dei partiti nazionali non hanno proprio nulla a che fare con le esigenze di una Comunità. Lo scopo di una divisione basata sulle ideologie è durata mezzo secolo, sostenuta dai metodi e esigenze della guerra fredda, di un mondo diviso in due. Con tanto di condanna l’uno dell’altro.

L’esigenza ontologica (interna al partito stesso) di dover prima di tutto affermarsi, obbliga il partito a porre come obiettivo se stesso: quindi ogni azione che rafforza (o si crede che così sia) l’affermazione del partito viene prima di tutto. Naturale conseguenza di ciò, nelle scelte da assumere,  è mettere dopo, subordinare l’interesse dei Cittadini, del paese,della società. Ancora più in coda se le scelte sono limitate a un ente locale.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti



SetPageWidth