Archivio del 19 febbraio 2016

Le pensioni di reversibilità e i problemi che dobbiamo aspettarci.

Un discorso articolato richiederebbe un libro. Saremo più concisi, essenziali ma sperando di essere compresi. Bisogna partire da due fattori che spesso sono dimenticati, anzi tre. Negli anni settanta la riforma Brodolini stabilì che i fondi pensione accumulati potevano essere distribuiti, incrementando il valore erogato, perché i nuovi versamenti avrebbero coperto il pagamento delle pensioni (allora si pensava così…).

Uno spreco enorme, fatto di pensioni baby soprattutto nel pubblico impiego. Gli scivolamenti (anni virtuali di contributi), hanno spazzato via i fondi delle pensioni private accumulate dai versamenti. Agevolato qualche milione di pensionati che hanno percepito pensione per trenta o quarant’anni, consumando il fieno in cascina. Il secondo buco è dato dal caricare sui versamenti al fondo pensione le cosiddette pensioni sociali. Il minimo vitale assegnato a chi non ha versato contributi sufficienti. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento



SetPageWidth