Archivio del 10 settembre 2015

Maiorano, amministratori e ndragheta: nessuno prende posizione

Abbiamo atteso 48 ore per cercare di capire come girava la faccenda.   Maiorano si espone con una intervista sul corriere pubblicata alle 18 del giorno 7, nella quale su domande di una giornalista motiva come sappiamo la scelta di opporsi all’iniziativa dell’ANCI “100 COMUNI CONTRO LE MAFIE” promossa nel contesto delle iniziative EXPO con un annuncio del 22 Maggio (VEDI):

Gli Amministratori che vogliono partecipare sono pregati di dare conferma di presenza alla segreteria organizzativa

Il 22 Maggio! La gestione Maiorano per 3 mesi non da notizia di adesione, né di ripulsa. Se ne sta zitto questo signore, come tutta la sua giunta, come i partiti e i gruppi che fanno parte della maggioranza. Forse sperano  che l’iniziativa muoia lì, che non passi.    Finché, trascorsi tre mesi, qualcuno deve aver sollecitato, imposto a Maiorano una decisione.    Per restare a casa nostra: Trezzano aderisce.   A nome di Buccinasco Maiorano non aderisce e lo fa sapere incidentalmente, rispondendo a domande della giornalista.

Dopo l’intervista, il giorno dopo, se ne esce con un comunicato: non ufficiale non apparso sul blog istituzionale (non c’è tuttora), fatto pubblicare su fb,  firmato dall’Ufficio Stampa.    Dovremmo abituarci ad un signor Maiorano che interpreta così il suo ruolo?   Ufficialmente Buccinasco non ha preso posizione. ne ha parlato così, dall’Ufficio Stampa del comune, tanto per dir qualcosa.   I lettori prestino attenzione, perché non si tratta di pignolerie burocratiche ma di doveroso, obbligato rispetto delle istituzioni. Serissimo dato il tema. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

6 Commenti



SetPageWidth