Archivio del 21 giugno 2015

Il mondo cooperativo e le leggi “agevolative”: parliamo dell’assenza di controlli?

La cooperazione è una forma aggregata di attività autonoma che, alle origini,  si àncora su intenso impiego del lavoro, per attività dalla marginalità contenuta.  Sviluppata dal secondo ottocento è stato un importante strumento di crescita lavorativa e stabilità per lavori umili (e meno); ha promosso anche costruzioni a proprietà indivisa, generando nei decenni  patrimonialità  importanti.

Questo contesto in Italia è finito da tempo. Il mondo cooperativo si è strutturato in tre confederazioni para partitiche: bianco, rosso, verdi, così come i sindacati. I partiti non sono soggetti a regole o controlli e gestiscono tutto il potere che vogliono, in discesa, sindacati e mondo cooperativo o, come si dice più recentemente, terzo settore.   Una condizione agevolativa sul piano fiscale e di costo del lavoro. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento



SetPageWidth