Archivio di marzo 2015

Partito pesante a Buccinasco e dintorni. Una delle conseguenze

Il  termine “partito pesante”, e suoi sinonimi vari si sostanzia per le strutture centrali chiuse, in mano a pochi, nel controllo rigido delle strutture discendenti, dalla segreteria al più piccolo centro locale. Se il sistema non riguarda un partito solo, se le strutture tendono ad assomigliarsi, siamo ad un gestione politica chiusa che si può definire partitocrazia: potere e partiti diventano una cosa sola.

La struttura tende a occupare, sempre più profondamente, ogni articolazione del far politica. Dappertutto deve esserci il partito, che determina le scelte e i comportamenti. Così esistono architetti e ingegneri “di un certo partito”,  che danno fiducia al partito di riferimento e vengono utilizzati e girati fra revisori, consulenti, assessori e via così. Lo stesso capita a dipendenti organici al partito che percorrono la carriera politica, che vengono nominati nel ruolo per meriti di “partito”. Il merito va a farsi benedire, conta la fedeltà alle direttive del partito. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

5 Commenti


Euro, economia globale e Italia…. Un intrico internazionale

Non è un intrigo (una coalizione fatta di alleanze a danno di qualcun altro; una guerra non dichiarata contro l’Italia). Si tratta di una connessione intricata e interdipendente, conseguenza della globalizzazione. Questa a sua volta non è un’opzione che si può prendere o lasciare. Così come è ben poco logica l’ipotesi: Euro no Lira si. Si tratta di slogan da politica spicciola, con tanta demagogia, rivolti a anime semplici (che purtroppo non sono poche).

Cerchiamo di chiarire alcuni aspetti di fondo; ognuno libero di dire la sua, di condividere, precisare, distanziarsi, rifiutare. Questa è una materia magmatica, in costante movimento. Cominciamo con la competizione globale monetaria. Gli stati e le economie del mondo hanno indebitamenti stratosferici, che continuano ad aumentare. Molti i fattori ma, semplificando si tratta dei paesi occidentali, quelli ricchi e fra questi ci siamo anche noi, che fanno molta fatica, sono incapaci di ridurre i loro costi e si indebitano. Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


DICHIARAZIONE DI FIORELLO CORTIANA

CAPOGRUPPO COALIZIONE CIVICA

COMUNICATO STAMPA

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

“SENZA VERGOGNA INGANNANO I CITTADINI,

SENZA RESPONSABILITÀ CI INDICANO COME OBBIETTIVO”

“Le forze politiche che sostengono la Giunta del sindaco Maiorano hanno indetto una iniziativa politica per domani nella piazza del quartiere di via Guido Rossa dove 1500  persone sono state collocate in un quartiere che era stato pensato per mille, senza alcun adeguamento urbanistico, senza sorveglianza sulla affidabilità della società immobiliare, con il movimento terra affidato alle imprese della ‘Ndrangheta. Partito Democratico, Lista per Buccinasco, Rifondazione Comunista, Italia dei Valori, Verdi, non si scuseranno per le responsabilità che, di giunta in giunta, i partiti hanno accumulato. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Facce di bronzo SINISTRE, muovono la piazza contro la Comunità

Qui non siamo alla solita sparata del vicesindaco, che si inventa e provoca, giocando sull’equivoco  e il falso. Quello che dobbiamo spiegare è un documento che reca la firma di tutte le liste della maggioranza (escluso la UDC, cosa che nel caso non è da poco (VEDI).  Qui è la prima falsità: che viene replicata nel comunicato dei partiti di sinistra e della SOLA SINISTRA nelle diverse sfumature di rosso, quando dice che il provvedimento è stato votato dalla sola maggioranza (falso).

UDC non era rappresentata fra i votanti, c’è la SOLA SINISTRA. La faccia di bronzo di tutti i firmatari a cominciare dal partito sedicente democratico: la questione in atto non è “politica” (extra legale) che si pensa di poter vincere con mobilitazioni o manifestazioni di piazza.  Qui c’è una questione di legalità che va affrontata esclusivamente nelle sedi deputate. Oppure la SOLA SINISTRA pretende di far diventare democratica la piazza? La SOLA SINISTRA pensa di far resuscitare, in Italia nel 2015, la dittatura del proletariato? Leggi il resto di questo articolo »

19 Commenti


PD e partito pesante: tutto il potere a Renzi. Arboit approva

La forma partito come strutturatasi in Italia (anche nel mondo occidentale esiste la questione,  ma  qui da noi è molto più pressante). L’esigenza di una struttura leggera (che i denigratori definiscono “liquida”) nel nostro paese è pressante e vitale. La macchina dello Stato è troppo costosa e dobbiamo velocemente porre in atto un piano quinquennale che riduca i costi (e gli occupati, anche nel sistema partiti) in modo compatibile ma deciso.

Non possiamo permetterci la permanenza di un costo dello stato pari a poco meno del 50% della ricchezza prodotta: il sistema delle imprese questa disponibilità non riesce a metterla a disposizione. La politica occupa complessivamente uno sproposito di persone: 400mila. Stipendiati in incarichi politici o parcheggiati in imprese o enti dello stato. Il sistema pesante dei partiti, a carico dei Cittadini e delle imprese, va demolito.

Renzi nel suo programma di 100 punti, aveva anche questo obiettivo: ridurre il peso dei partiti sul sistema paese. Ha cambiato idea perché …. Con le primarie non riesce (sempre)  a pilotare le nomine  che lui vorrebbe.  Allora, tutti d’accordo, maggioranza e minoranza, la segreteria del partito si propone di realizzare  una “lista degli elettori”; in soldoni le persone eleggibili scelte dal partito. Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Adesso basta menzogne: su bucci più fuori le carte

Provoca questa reazione l’ennesima falsità disinformata per creare confusione.  SIoNo, giornaletto che possiamo definire etero diretto dal vicesindaco, se ne esce con un rendiconto, che riportiamo (VEDI). Ecco la frase del giornalista:

…..Ottavio Baldassarre in primis) e la maggioranza hanno spiegato le ragioni di questa decisione. Innanzitutto, i revisori dei conti del Comune hanno dato all’unanimità parere favorevole. Inoltre, la Corte dei Conti è stata già interpellata dalla giunta ed entro trenta giorni darà il proprio responso. Infine, che piaccia o meno, alla fine gli oneri ricadranno comunque sull’ente pubblico da qui a nove anni, visto il fallimento della società Finman che aveva la proprietà di quella piazza.

Naturale che arrivi la richiesta di rettifica di Fiorello Cortiana (fin troppo educata): Leggi il resto di questo articolo »

15 Commenti


Otto Marzo a Buccinasco: un’altra occasione persa

La nostra amministrazione si è distinta con un Otto Marzo, Festa della Donna, per interventi su social network infelici. Anziché far uso dell’occasione per valorizzare il ruolo dell’altra metà del cielo, avanti a distinguere e sottolineare il modo corretto di considerare la festa e quello non corretto, squalificando le Donne che la vedono come occasione aggregante al femminile e ludica. Facendo uso di termini maschilisti (donne della maggioranza!).

La Festa della Donna è importante: un evento che dovrebbe essere l’occasione per iniziative volte a ridurre la differenza di genere, per dare considerazione e prestigio al vivere femminile. Per contrastare moduli che amerebbero restringerla al ruolo di custode, angelo del focolare (come  si diceva un tempo). Passi avanti enormi sono intervenuti se ci si limita al periodo dal secondo dopoguerra ad oggi. Leggi il resto di questo articolo »

10 Commenti


Bilancio preventivo 2015 e marketing di Buccinasco: abbiamo scherzato, parola di Sindaco

Nelle due serate del Consiglio, è capitato in più occasione che il Sindaco si sia lanciato in argomenti e dichiarazioni fra loro incongruenti, insomma parole in libertà, dal contenuto nel quale la logica è un optional. Non è un bel vedere, quello di  un Sindaco che da l’impressione di una nave in disarmo che sta andando alla destinazione cui seguirà lo smantellamento ma nel contempo perde pezzi, aumentano falle, la sala macchine con cali improvvisi di energia, comandante e ufficiale in seconda dai nervi tesi come un violino, che toccano ferro perché non capiti l’ennesimo intoppo che fa precipitare.

Se pensiamo all’invenzione del nuovo settore marketing, nato il 30 Dicembre 2014, da due mesi quindi, e ciò che ne ha raccontato il Sindaco, viene da piangere. I lettori sanno che Città Ideale ha proposto entro Coalizione Civica una modifica di bilancio che desse al nuovo settore un respiro di serietà, investendo nella Comunità, nel farla conoscere, caratterizzarla, darle un chiaro riconoscimento che funga da attrazione e sviluppo. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

4 Commenti


8 Marzo – auguri all’altra metà del mondo

DEDICATO  ALLE DONNE DI BUCCINASCO

Nessun Commento


Individuo, democrazia e ideologia nella politica di casa nostra

Flavio Turin ci invita a riflettere su questioni basilari del vivere civile. Come queste è bene che siano coniugate alla Comunità, alla vita della polis. Ha ragione Flavio: il nostro è un Paese nel quale la democrazia intesa come rapporto fra Cittadini eguali non ha avuto modo di manifestarsi appieno: di diventare comune sentire diffuso. Ciò che abbiamo visto nella approvazione del bilancio è esemplare. Leggiamo:

A volte l’Individuo esce sconfitto Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Bilancio 2015 e il PGT: meglio che stiano fermi

Sul PGT che, trascorsi ormai tre anni, sta fermo e l’attività a Buccinasco rimane al palo, il “provocatore” Iocca fa il comprensivo: allineati a Città Ideale ripetiamo ai nostri amministratori. Avete voluto un PGT con i principi di non consumo, con un rapporto costruibile sulle modificazioni che penalizza l’impresa. Non si sta facendo nulla: non volte che si  costruisca perché fare impresa è diabolico. Fate qualcosa! In milanese declinato al brianzolo des’ciulìves! Perché Buccinasco ha un lumino che si sta riducendo: volete che si spenga del tutto?

L’assessore all’urbanistica venuto da Mediglia Odette Solarna, afferma (siamo sempre agli appunti raccolti perché lo steaming è ancora muto) che modificare il PGT è un’impresa e richiede tempi lunghi e incertezze. Non è strada da percorrere, ma qualcosa però si può fare. In una interlocuzione positiva con gli operatori interessati si possono individuare percorsi più semplici. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


Bilancio preventivo 2015: l’assessore all’urbanistica parla delle Convenzioni P.I.I.

Non è ancora disponibile, trascorsi 3 giorni, lo streaming della seduta di Consiglio del giorno 2. Fatto non usuale rispetto a esperienze precedenti.  Parleremo quindi di quanto ascoltatodella seduta  in streaming , in base agli appunti frettolosi  che abbiamo steso. L’intervento dell’assessore all’urbanistica: Odette Solarna,  pescato dal Sindaco a Mediglia,  data la sua recente nomina, è la prima volta che ci è capitato di sentirla.

Ne abbiamo ricavato l’impressione di persona competente, precisa nell’esporre, anche capace di far uso di termini politichesi: il dire lasciando intendere, senza affermazioni specifiche. Nonostante non crediamo possa vantare  un’esperienza di incarichi elettivi. Per prima cosa ha affrontato il tema del PGT, di cui in questo articolo non parleremo, perché dal Consiglio sono emerse valutazioni contrastanti nella maggioranza. Vi sarà una analisi specifica che riguarda il suo intervento. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


Buccinasco più: disinformazione, retorica e falsità

Lunedì 2 marzo e, come prosecuzione, martedì 3 marzo si è svolto il Consiglio Comunale nel quale si è discusso del bilancio preventivo e dell’ipotesi, inserita inopinatamente dalla Giunta senza alcuna discussione preventiva tra i documenti del bilancio, dell’acquisizione anticipata da parte del Comune della piazza nel quartiere di Buccinasco Più.

Successivamente alla presa di posizione di Città Ideale e alla diffida inviata da Coalizione Civica nella quale si riassumevano le potenziali e non sufficientemente approfondite criticità in merito a tale decisione, nei blog locali, quello del PD e quello di Pruiti (vicesindaco pro-tempore), sono apparsi alcuni articoli che puntano a occultare il merito della discussione dietro una cortina di fumo fatta di propaganda spicciola, disinformazione e bieco populismo (oltre ad alcun falsità belle e buone).

Vediamo i punti salienti di questi interventi e cerchiamo di capire, senza retorica, come stanno davvero i fatti. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , , , , , , , ,

16 Commenti


Un bilancio povero per una Buccinasco impoverita

Questa è la prima riflessione di  una serie su questioni emerse nelle due serate del Consiglio dedicate al bilancio. Le questioni rilevanti sono parecchie e rischiano di essere “coperte” dall’evento sul conflitto di interessi.  Il bilancio è un disastro, ma vi sono questioni importanti, venute fuori, perfino contro la volontà di chi ha parlato. È importante che la cittadinanza ne venga informata, mentre il sito del comune esce con autoesaltazioni di poco conto, cercando di nascondere la realtà.

Il bilancio è documento annuale indispensabile per fare il punto e  stabilire dove si sta andando, dove la Comunità si vuole portare.  Una occasione che consente di vedere, in modo potremmo definire oggettivo, i risultati avuti, la validità di una politica. Il bilancio 2015 è esemplare. Assente per chiari motivi Coalizione Civica,  nella seconda serata,  ne ha dato una chiara illustrazione Iocca, il consigliere di minoranza di Forza Italia. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Buccinasco: il bilancio approvato senza maggioranza! Quindi?

Una storia curiosa, che dimostra l’incoerenza di norme e regolamenti, per quante regole intricate e numerose si accumulino ogni giorno, prodotte a iosa per consentire di fare ciò che si vuole. Che bella dimostrazione ne ha dato ieri il nostro Consiglio. Il bilancio stabilisce come spendere i 30 milioni raccolti dalle nostre tasche; come minimo su ciò dovrebbe aversi il consenso di almeno la metà più uno dei Consiglieri.

Non è stato così! La maggioranza nella approvazione del suo bilancio si è presentata a ranghi ridotti. Assenti per la maggioranza:  Maurizio Arceri, Alberto Peronaci, Elisa Capanna.  I presenti della maggioranza sono quindi otto su sedici (compreso il Presidente). La maggioranza non ha il controllo del Consiglio nella riunione più importante dell’anno: l’approvazione del bilancio. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

15 Commenti



SetPageWidth