Archivio del 25 marzo 2015

Lettera aperta dal Municipio: Je suis…Bucci

Doveva succedere, prima o poi era inevitabile. Siamo nel 2015 e il nostro municipio, composto da 120 dipendenti, viene gestito come fossimo un secolo addietro. Una amministrazione progressista…. del piffero.

Pieni di etica, di sociale, di redenzione;  di quant’altro di nobile impulso a parole ci si possa inventare, questi d’adesso sono all’epoca delle zolfatare siciliane dell’inizio Novecento. Non c’è lo zolfo, ma la “spuzza” (come la chiama un grande uomo) si sente,  eccome!

Sanno benissimo che i funzionari preparati e capaci sono portati a meglio tutelare la propria professione. Meno propensi a mettere in gioco la dignità personale. Costoro non vanno bene, non si sa mai come reagiscono se si chiede loro qualcosa di “delicato”. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

9 Commenti



SetPageWidth