Archivio del 4 marzo 2015

Buccinasco: il bilancio approvato senza maggioranza! Quindi?

Una storia curiosa, che dimostra l’incoerenza di norme e regolamenti, per quante regole intricate e numerose si accumulino ogni giorno, prodotte a iosa per consentire di fare ciò che si vuole. Che bella dimostrazione ne ha dato ieri il nostro Consiglio. Il bilancio stabilisce come spendere i 30 milioni raccolti dalle nostre tasche; come minimo su ciò dovrebbe aversi il consenso di almeno la metà più uno dei Consiglieri.

Non è stato così! La maggioranza nella approvazione del suo bilancio si è presentata a ranghi ridotti. Assenti per la maggioranza:  Maurizio Arceri, Alberto Peronaci, Elisa Capanna.  I presenti della maggioranza sono quindi otto su sedici (compreso il Presidente). La maggioranza non ha il controllo del Consiglio nella riunione più importante dell’anno: l’approvazione del bilancio. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

15 Commenti


Il debito pubblico e le spese della politica: un esempio che vale per tutti?

Il punto interrogativo rischia di diventare retorico, date le vicende di sperperi e interessi privati in atto pubblico, visto il colabrodo nel quale vanno a finire le nostre tasse. Elevatissime, ma tuttavia insufficienti rispetto alla fame di favori e interessenze di vario tipo e misura: quest’anno chiuso il debito pubblico è aumentato di 87miliardi (il famoso 3% del PIL, che questi impuniti si vantano come merito, mentre è vergogna).

Faremo un giochino a chi indovina: senza fare nomi ma mettendo in fila le cifre e la loro “allocazione”. Dove sono andate a finire. Parliamo di 6 milioni di euro gestiti dalla segreteria di un partito e di come sono stati impiegati nel 2013.

Sostegno alle spese elettorali del Segretario politico per votazioni regionali: Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti



SetPageWidth