Archivio del 22 maggio 2014

NEWS NEWS NEWS – Indagini penali in corso relative alla gara del verde

In assenza di comunicati dal nostro Ufficio Stampa, è pubblicata in data 21, visibile da stamattina la delibera di Giunta 110, nella quale il Comune (il Comune!) nomina a sua tutela un legale per la procedura penale instaurata dal Tribunale di Milano, nella sua fase di indagini, al fine di verificare possibili risvolti penali nella procedura di gara.

Si veda in particolare  l’allegata proposta di delibera che descrive i presupposti (VEDI). Quindi, per quanto è dato capire:

  1. non sai tratta di un ricorso amministrativo al TAR
  2. sono state presentate denunce all’autorità giudiziaria che riguardano possibili comportamenti dai risvolti penali, descrivendone contenuto e documentazione;
  3. il tribunale ha esaminato la denuncia e: a) non ne ha disposto l’archiviazione ritenendo le denunce degne di attenzione e di indagine; b) disponendo l’avvio di una procedura di indagine e nominando il giudice relativo;
  4. Quindi : a) il Tribunale sulle persone indagate (il Comune è ente pubblico e non dovrebbe essere soggetto a procedure penali) ha disposto l’avviso di garanzia invitandole a nominare un avvocato difensore; b) la Giunta ha esaminato natura e contenuti delle istanze ed ha disposto di tutelarsi verso i possibili responsabili degli atti penali, nominando a spese della Comunità un avvocato a sua tutela; c) in questo modo l’ente può essere posto a conoscenza degli atti in sede istruttoria;
  5. agli effetti dell’appalto, la procedura potrà concludersi con un rinvio amministrativo perchè la gara venga annullata e si proceda ad indire un nuovo bando;

 Quindi, nel finora assoluto silenzio del Sindaco e dell’Ufficio Stampa comunale (che paghiamo noi), ci si domanda quali possono essere le persone fisiche oggetto del procedimento. Può essere che

  per la sua funzione apicale l’avviso di garanzia sia stato inoltrato al Sindaco (ma non è detto);

 che per la deliberazione dell’atto, come richiamato in premessa alla proposta di delibera, possa essere coinvolto il Responsabile del Settore Ambiente e Controllo del Territorio,

 che l’indagine riguarda i singoli atti della procedura di gara (durata 3 mesi) e conseguentemente possano essere ravvisati sui comportamenti dei suoi componenti singoli, profili di potenziale natura penalmente rilevante.

 Questo adesso si può affermare, in attesa che dal nostro municipio arrivino i dovuti chiarimenti del caso. Va comunque considerato che la procedura è nella sua fase istruttoria: il tribunale ha ravvisato la necessità di approfondimenti e dato corso alle indagini. La conclusione di queste indagini preliminari potrà anche essere di archiviazione e tutto si chiuderebbe lì. A noi Cittadini la Giunta ha comunque stabilito che si debba pagarne i costi: quasi 3mila euro; per ora.

18 Commenti


Buccinasco: comunicazione, criticità e credibilità

La vicenda della ormai famigerata DGC (Delibera Giunta Comunale) 71 e della successiva rettifica, di cui si è interessata Città Ideale, fa sorgere le ormai solite reazioni, su pregiudizi e chissà quali complotti.   Descrivere le coincidenze, mettendole in sequenza temporale e dare contezza del detto e del non detto, invece è normale: si tratta di una cronaca. Neutra, in quanto tale.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento



SetPageWidth