Archivio di gennaio 2013

DEMOCRAZIA IN CRISI: Ernesto Rossi ne parlava settantanni fa

Parleremo ancora di questo caparbio ma grande italiano; ateo convinto oltre ogni limite. Un decennio di carcere e confino nel ventennio fascista. In relazioni con Salvemini, Luigi Einaudi e molti altri di Giustizia e Libertà di cui fu fondatore. Poi con Parri fondatore del Partito d’Azione. Di Parri fu ministro nel primo governo dopo la liberazione. Quanto abbia pesato sulla mia formazione giovanile non so ora dire, ma certamente è stato di grande importanza. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , , , ,

Nessun Commento


Fare per Fermare il Declino spopola sui nuovi media.

Come si dimostra che il sentiment e la efficacia di un messaggio politico colpisce oltre i media tradizionali e arriva a sfondare. Gli accessi al network non sono voti, il “mi piace” ancora non è una adesione, ma certo la dimensione straordinaria della crescita sulla comunicazione di rete che sta ottenendo FERMAREILDECLINO fa riflettere. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


via Resistenza. Le scuse non servono: si deve agire perché non succeda più

Nel PGT il Comune ha inserito tutta l’area di via Resistenza inquinata e il contiguo Seme Fiorito a residenziale con bonifiche pesanti da effettuare che saranno in un modo o nell’altro pagati con nostri soldi di Cittadini. Naturale che i Cittadini chiedano spiegazioni: perché a pagare devono  essere loro? Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

16 Commenti


Nei programmi dei partiti si trascurano i tagli alla spesa. Solo Fare ha un progetto chiaro

FARE per FERMAREILDECLINO cresce e diventa realtà. Una realtà molto più importante di quanto non può sembrare dai media, che siano giornali, radio o tv. Molti coloro che vedono con interesse questo laboratorio nuovo della Società Civile, che presenta candidati alla Camera, al Senato, alle Regione  Lombardia, tutti professionisti od imprenditori di prestigio, al di fuori dalla politica di mestiere. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

8 Commenti


Buccinasco, Asili e coop CE.SE.D. una breve storia (che ci serva da lezione)

Una premessa doverosa: Coalizione  Civica ha proceduto a richiedere tutta la documentazione relativa al contratto originario, con materiale di gara e appalto, le scritture contrattuali nel durante, la nuova gara indetta e l’assegnazione, oltre ad altro materiale che riguardi ogni rapporto del Comune con CE.SE.D. o con i dipendenti della medesima cooperativa sociale. Senza esito, finora: faremo un secondo tentativo e  valuteremo in seguito. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

Nessun Commento


Partitocrazia e la sua crisi: crisi della Democrazia: Cereda invia una riflessione

Quanto esposto nel sottostante contributo deve far seriamente riflettere. Uno scritto tedesco del 1926 ci dice Cereda, di cui sembra non voler far conoscere il nome. Avrà le sue ragioni. Il Paese e l’epoca generano collegamenti preoccupanti, perché sappiamo ora come finì all’epoca la crisi della democrazia di Weimar.  Debole, ondeggiante fra un rispetto formale e incerto delle regole, ancora in grave crisi per i pesanti debiti, con una inflazione incontenibile. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

50 Commenti


Buccinasco e i tribunali: parliamo delle perdite di sistema

Fare causa a un ente pubblico (come il comune di Buccinasco) può essere un affare. Un anno addietro lessi su ilsole24ore (se non erro) un articolo che descriveva le perdite astronomiche per lo stato conseguenti a grandi opere. L’affare era (diciamo che probabilmente è ancora, se non lo taglierà Bondi) così congegnato: una impresa partecipa ad un bando, poi viene esclusa e fa causa, chiedendo danni stratosferici (stiamo parlando di milioni a decine, se non oltre). Nel 93% dei casi  lo Stato poi deve pagare. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

6 Commenti


Giannino: correremo da soli perché troppo taglienti. «Con Berlusconi tasse a manetta»

Un’intervista su ilsole24ore di oggi, che mette in chiaro la logica con cui entra i competizione FARE per FERMAREILDECLINO. Totalmente da condividere: proprio non si comprendono i timori a parlar chiaro, a dire le cose come stanno, venute da coloro che si presentano come i principali. Proposte troppo coraggiose, troppo taglienti: la ragione per la quale preferiscono prendere le distanze. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

5 Commenti


Crisi dei paesi avanzati, Italia, elezioni. Un contributo importante di Andrea Dalseno

Riflessione che viene dall’articolo odierno sulla inadeguatezza del dibattito elettorale rispetto alle scelte che i Cittadini sono chiamati a fare. Il problema principale, quello su cui operare chiede di riadeguare le risorse per il funzionamento dello Stato alla ridotta capacità di produrre ricchezza. Insomma: tagliare la spesa pubblica in modo serio, con la gradualità socialmente ed anche economicamente richiesta. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

2 Commenti


Italia, le tasse e le spese e le elezioni: parliamo chiaro

L’unico che di ce pane al pane è Oscar Giannino; meglio la coalizione  civica di docenti di macroeconomia che intorno a lui ha costituito FARE per FERMAREILDECLINO. Perché il Paese possa ripartire e tornare a crescere, perché il declino si fermi, lo Stato deve costare meno. Togliamo 200 miliardi di spesa pubblica. Riduciamo le tasse alle imprese e al lavoro; destiniamo il rimanente a investimenti per lo sviluppo e alla ricerca. Ed è fatta: l’Italia torna bella come il sole. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

11 Commenti


Buccinasco: asilo comunale, cooperative, bidoni e incompetenze

Ne dovremo parlare a lungo degli assistenti agli asili  comunali, della cooperativa sociale CE.SE.D perché ne scopriamo delle belle . Adesso e con urgenza affrontiamo un’altra, come definirla: incongruità? oppure pagatori con le fette di salame sugli occhi?  In una causa dei dipendenti,  al Comune si sono susseguiti due studi legali che, quanto a competenza specifica sulle cause da lavoro, sembrerebbe che neanche a cercarli con lanternino a Milano si trovavano di meno esperti. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

2 Commenti


TARES a Buccinasco: bilancio e il pensiero di Andrea

Una modesta riflessione sul bilancio e sulla relativa seduta del Consiglio Comunale. Premetto che per noi di Coalizione Civica è stato un periodo particolarmente critico per l’accavallarsi di una serie di impegni personali e lavorativi per cui la comunicazione potrebbe non essere stata ottimale, ma, da quanto mi risulta, la cronologia dovrebbe essere stata la seguente: Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

1 Commento


Bilancio di previsione 2013: si scopre che è da rifare, ma si approva lo stesso

Seguito inizialmente in diretta quindi in streaming (neppure interamente, ma le questioni di fondo crediamo di sì), è sembrato di assistere ad una commedia degli equivoci; tipo quelle farse nelle quali attori entrano ed escono senza mai incontrarsi. Fiorello Cortiana e Filippo Errante, dopo l’introduzione/descrizione dell’assessore Baldassarre lasciano spazio agli altri Consiglieri, perché possano introdurre le loro osservazioni e proposte di modifica. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , , , ,

2 Commenti


Il margine di errore nei sondaggi della consistenza elettorale di un partito

FARE per FERMAREILDECLINO si sta rivelando ogni giorno una realtà sempre più interessante verso un pubblico che si sta allargando in tutto il paese, partito dal Nord ha coperto quasi subito le regioni più importanti come Lombardia, Friuli e Veneto, per coprire regioni del centro come Toscana e Marche (l’Emilia seguirà a ruota, come il Piemonte). Il Sud è meno reattivo ma anche qui vi sono sorprese importanti come Calabria e Puglie. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

Nessun Commento


Buccinasco e i suonatori tornati con le pive nel sacco

Chissà se i nostri, a differenza dei lettori,  lo ricordano il detto popolare ANDARON PER SUONAR, FURON SUONATI. Il buon senso secolare della civiltà contadina anche questa volta trova applicazione pertinente. La nuova giunta sedicente “laica” (laica non è ma solo statal-centralistica integralista; condizionata nei suoi orientamenti da presupposti ideologici e non razionali, tutt’altro che laici), da subito ha condotto una lotta feroce alla Materna Parrocchiale don Stefano Bianchi; vero filo rosso (file rouge)  di questa fase del suo mandato elettorale. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , , ,

4 Commenti



SetPageWidth