Archivio per la categoria ‘Varie’

Buccinasco: il comune viene amministrato così. Un caso esemplare (parole di sindaco)

Chi ha il compito di amministrare ha dei doveri, l’onere di agire in tutti i modi perché le irregolarità presenti vengano tempestivamente sanate. Non sempre e non in tutti i casi le opere di adeguamento alle leggi sono a carico dell’amministrazione. Ve ne sono anche a carico dei singoli Cittadini  o proprietari (come ad esempio per l’amianto. Non farle eseguire significa far vivere i Cittadini in condizioni di rischio salute molto serio).

Viene riproposto adesso un caso da terzo mondo: vi sono abitazioni a Buccinasco che sono prive di allacciamento fognario e scaricano in fossa biologica (operazione che da decenni non è più consentita dalla legge). Chi amministra, avendo conclamata conoscenza di questa situazione deve intervenire. Se non agisce e adotta la pratica de vivi e lascia vivere non fa bene il suo mestiere, anzi  lo fa male, molto male.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Villa Amantea, via Nearco Buccinasco e … Alberto Schiavone

Volontario o meno, Schiavone si sta caratterizzando come Consigliere che rappresenta M5S in modo decisamente personale; diciamo pure fuori dagli schemi. L’ultima proposta al Consiglio, d’istinto: aderire a una dichiarazione del sindaco contro la ‘ndrangheta, senza accorgersi che la questione sollevata dal sindaco con la ‘ndrangheta a poco, se non nulla, a che fare (VEDI). Ecco la proposta di Schiavone:

….. io sono venuto a conoscenza stasera della questione che riportava il Sindaco Pruiti, e ho proposto questo ordine del giorno urgente. Io propongo un voto del Consiglio Comunale a sostegno della condotta del nostro Sindaco per la questione da lui esposta sulla questione dell’immobile di via Nearco, in modo tale che siccome il Consiglio è l’organo principale della burocrazia della nostra città noi gli diamo il maggiore sostegno possibile. Mi auguro un voto unanime per sostenerlo in questa condotta.

La questione riguarda La villa sequestrata, e assegnata al comune di Buccinasco, che il sindaco pro tempore Maiorano assegna alla coop Villa Amantea, vicina al sindaco collega di Trezzano, perché la coop ne faccia uso nel progetto SPRAR che ha assegnato a Villa Amantea circa 300mila euro per l’accoglienza di minori non accompagnati.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


‘ndrangheta a sproposito quando i problemi sono altri

Nella seduta del Consiglio ultima, si è verificato un intervento del sindaco su un argomento estratto dal cappello a cilindro (non previsto nell’odg). Cosa ci ha raccontato il sindaco, lo riepiloga il medesimo in un comunicato stampa (VEDI). La ‘ndrangheta di cui parla il sindaco, proprio non c’entra.

Un Cittadino residente a Buccinasco (perché tale è oggi il signore in questione) ha una legittima abitazione in luogo intestato alla famiglia. Ritiene di aver diritto degli spazi comuni di una villetta, per il resto oggetto di sequestro antimafia. È aperta una vertenza al riguardo, che vede quale interlocutore l’amministrazione comunale, assegnataria del bene sequestrato.

Leggi il resto di questo articolo »

1 Commento


Trasporti e sevizi pubblici a Buccinasco: si attesta il fallimento

I trasporti come sistema entro il comune di Buccinasco non sembrano seguiti  nel loro insieme. Insomma il tema mobilità non viene affrontato come sistema. Non solo, ma ciascuno dei singoli aspetti viene preso in a se stante, un pezzetto alla volta. Proviamo a dare un’occhiata ai diversi aspetti che compongono il sistema mobilità.

Cominciamo con il più semplice: lo spostamento a piedi dei Cittadini. Richiederebbe un’analisi delle modalità con cui vederne l’applicazione; aree dedicate in modo esclusivo (poche) altre miste avendo cura alla sicurezza, la continuità dei percorsi. L’esigenza crescente di considerare anche modalità di spostamento che agevolano le forme, crescenti, di spostamenti assistiti. Destinate a crescere fatalmente con l’allungarsi della vita.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


TASSAZIONE DAVVERO PROGRESSIVA, AZZERANDO I FAVORI A CATEGORIE PER ACCHIAPPARE VOTI

Il contributo di Andrea Dalseno è importante e  chiaro nella sua esposizione. Il sistema della tassazione attuale è fondato su espedienti che regalano sconti in base alla capacità di voto, anche a redditi piuttosto alti (professionisti in genere, imprese protette che generano perdite anziché PIL, giù giù fino ai tassisti e alle concessioni delle spiagge). Un sistema da rivoltare, rispettando davvero il principio costituzionale della progressività.

La stima di 250 miliardi quale costo delle varie forme di riduzione o benefici alla categoria A o B, è una stima. Non è facile accertarlo; operazione molto complessa.  Non fermiamoci alla cifra, tanto più che l’effetto dell’applicazione della flat tax sarebbe comunque di molto inferiore. Il meccanismo per andare a regime senza generare conseguenze sociali o riducenti sul PIL, richiede una modulazione temporale.. Il rischio è la continuità: quante sono state le riforme gridate e magnificate, fermatesi al palo o a metà strada, finendo con rendere ancor più intricato e complesso il sistema fiscale.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

3 Commenti


Via Di Vittorio. Respinte le proposte dei Cittadini (….diventano opposizione)

Dopo la parziale retromarcia di venerdì nel comunicato di Assessore e sindaco (ringraziamento a Cittadini e Consiglieri che si sono interessati: VEDI sul blog istituzionale) arriva la rettifica della casta. Del far politica litigando fra maggioranza e minoranza. I Cittadini sono messi fuori: devono stare dentro i partiti, se no,  contano meno di un cavolo. La maledetta delega inserita nel voto, vista come appropriazione della gestione, tenendo fuori tutti.

Il lungo resoconto ricostruito dall’Assessore (VEDI), tanto lungo da respingere la lettura, lo fa sul sito del PD (!). Una  diversa valutazione rispetto al precedente, una correzione del tiro. I lettori che ne hanno la pazienza lo leggano. Noi riassumiamo in due parole: il progetto originale è stato fatto bene. Quello presentato dall’opposizione (i Cittadini sono diventati opposizione,…. costa il triplo).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

5 Commenti


Antimafia a Buccinasco: qui la ‘ndrangheta la facciamo vincere?

L’affermazione avrà del paradossale, ma poi mica tanto. L’argomento che affrontiamo è la gestione dei beni confiscati nel nostro comune. Ve ne sono diversi: ogni tanto viene organizzato il giro per far conoscere i beni confiscati. La situazione però ha aspetti problematici non trascurabili, di cui si parla troppo poco.

Il silenzio mentre l’amministrazione combina cose, oppure mentre non ne fa, mentre su questo tema si lascia che fra i Cittadini girino voci incontrollate,  forma la base degli elementi che porta al familismo amorale: alla pratica di un agire fattuale,  fuori del controllo diffuso della Comunità.  Il silenzio diventa un alleato dell’anti-stato. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


‘Ndrangheta a Buccinasco: nel silenzio del sindaco dopo la lettera ricevuta, parla l’Assessore

Il 21 Settembre a Buccinasco si è svolto un evento preannunciato percommemorare un giornalista napoletano ucciso dalla camorrra nel 1985, 32 anni fa: Giancarlo Siani. In via Nearco, una villetta sequestrata alla ‘ndrangheta, una parte della quale un giudice ha accondisceso fosse assegnata al boss di cui si parla.

Un luogo inevitabilmente inadatto a folle oceaniche, propagandato prima, senza alcuna comunicazione dopo l’evento: fatto inon usuale per questa e per l’amministrazione precedente. Quella che, contraria all’inziativa dell’ANCI “100 comuni contro le mafie”, rifiutando lo slogan dell’associone comuni italiani, vi ha aderito due mesi dopo un silenzio imbarazzante, con un nuovo slogan, alternativo.

QUI LA MAFIA HA PERSO

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

6 Commenti


AMSA, mercatino, spese con nostri soldi: poco logiche

Una notizia che farà piacere alle famiglie dei quartieri Milano Più e Buccinasco più: il comune ha deciso di rendere permanente il mercatino in fondo a via Lomellina (proprio di fronte al nuovo supermercato, di prossima apertura). Per i residenti della zona era ora. Tutto bene, ma non è una notizia da comunicare agli interessati. Il blog istituzionale è già pieno di eventi ludici e non c’è spazio per altro.

Troviamo la notizia sull’Albo Pretorio, con deliberazione dell’ufficio tecnico competente che, in dipendenza del nuovo mercato deve prendere decisioni di spesa. La pulizia del mercatino, un giorno la settimana (il Martedì?) con un totale di 43 mercati fino al 31 Luglio 2018. Si tratta di un’aggiunta al capitolato d’appalto per l’AMSA.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Finalmente un primo passo con il mondo delle imprese a Buccinasco

Sempre con l’effetto sorpresa (compreso l’improvviso articoletto encomiastico su ilgiorno, senza neppure un preavviso proposta, un’anticipazione sul blog comunale),veniamo a sapere che l’Assessore al Commercio con Il rappresentante sul territorio di Confcommercio, incontra i commercianti di Buccinasco (VEDI).

Naturalmente con soddisfazione anche di BucciRinasco che, per quanto ci consta, unica, nel suo programma si propone sviluppo e sostegno per il mondo delle imprese (commercianti ma anche artigiani e imprese) per conoscerle, per le criticità che tutti i giorni afforntato le imprese, per individuare ogni percorso di supporto indispensabile alla crescita.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Casa in proprietà: sorprese dai paesi OCSE fra proprietà e affitto

La casa propria è un must… chi non aspira a averla sembra una rarità, almeno in Italia. Poi le ricerche statistiche sempre più approfondite ci fanno conoscere fra diversi e diverse abitudini e valori. Riguardo al tema della casa si muovono valori e decisioni che hanno non poche influenze su questioni da macro economia, nazionale e non solo.

La casa d’abitazione  in proprietà diffusa è parte rilevante del patrimonio in mani private. Fa parte della ricchezza familiare. Sotto questo aspetto un paese nel quale il 78% delle abitazioni private sono in proprietà di chi ci vive starebbe a dimostrare una ricchezza diffusa rispetto a altri nei quali è più diffusa la locazione rispetto alla proprietà.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


AMSA approvata dai Cittadini. Lo dice una ricerca di….AMSA

L’inizio d’Agosto abbiamo avuto un sole impossibile, con le inevitabili conseguenze per tutti. Anche AMSA ne sarà stata colpita, magari anche il municipio. Il 2 Agosto un comunicato del comune ci racconta  una Buccinasco sconosciuta (VEDI). Saremmo tutti contenti di vivere nel paese del Bengodi (riguardo alla gestione rifiuti), ma la storia è un’altra.

La stessa Amsa nel mese di luglio ha condotto un’indagine di customer satisfaction, in collaborazione con Ipsos Loyalty, rivolta agli utenti della nostra città. Sono state realizzate 131 interviste nel periodo tra il 29 giugno e il 14 luglio, con un campione composto sia da persone che all’interno della famiglia si occupano direttamente della gestione dei rifiuti sia da persone che non se ne occupano.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

7 Commenti


Buccinasco e il candidato che propone il male per Buccinasco

Sta nascendo una bufala gigantesca: la coalizione che presenta Nicolò Licata a candidato sindaco vuole cementificare Buccinasco!! Allarme rosso: Cittadini state distantie non votateli ecc. Siccome nel progetto costitutivo di BucciRinasco, uno dei programmi chiave è la riqualificazione urbana che metta ordine e distingua l’area residenziale dalle attività produttive e logistiche, in qualche modo questa rappresentazione da carnevale ci torna. Cominciamo con le dichiarazioni di tle he si propone quale sindaco:

No dai, ma fatemi capire, voi volete consegnare la nostra Buccinasco a chi vuole cementificare tutto? A chi dice che possono arrivare altri 3000 abitanti e che si devono abbassare le tasse per i costruttori? Il 25 giugno se voterete per Licata questo è il destino che ci attende. Chi lo dice? Lo dicono loro in video e audio. Rino Pruiti

Le dichiarazioni in Consiglio di Rapetti (allora Forza Italia, pesentatosi adesso in Fratelli d’Italia) vengono estrapolate dal contesto (l’argomento era l’ultimo bilancio del mandato Maiorano, con la maggioranza che cercava di giutificare.. il non fatto. Rapetti reagisce a suo modo, segnalando come e cosa si poteva fare diversamente, cosa c’è di concretamente possibile da progettare per rendere Buccinasco migliore, a fronte del nulla, riprendendo le confessioni di PGT insufficiente e sbagliato, che bisogna correggere (giustamente).

Leggi il resto di questo articolo »

8 Commenti


Ballottaggio e elezioni future: come migliorare Buccinasco?

Cittadino Stanco è un caro alias che saltuariamente ci propone riflessioni sempre utili. Succede anche in questo caso, che a botta calda, come è d’uso dire, affronta un tema di peso: le elezioni che ci aspettano al ballottaggio fra 10 giorni, e la possibilità di una svolta, di un cambiamento può ancora costruirsi.

Inseriremo in corsivo, argomento per argomento, le  puntualizzazioni che riteniamo opportune. Si tratta di materia opinabile e ulteriori contributi saranno utili ai lettori. Spazio ce ne sarà. Ciò che è importante riguarda il futuro della nostra Buccinasco, un tema non da poco, anche se la metà degli elettori hanno ritenuto di non esercitare il loro potere, il loro diritto.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Decisioni stataliste, burocratiche e costose: bisogna smetterla. Si può fare

Descriviamo una situazione: i servizi parascolastici. Costi suppletivi della scuola statale (ma non delle scuole parificate, che in materia se la cavano da sole o quasi). Questi riguardano una serie di interventi per ragazzi che necessitano di supporti didattici, oppure che presenziano il pre e post scuola, e cose del genere. Per questi servizi il comune si rivolge a una coop (di Busto Arsizio da quest’anno, di San Giuliano prima) pagando 1 milione l’anno.

Come funziona? La scuola che ha necessità di questo genere si rivolge all’Ufficio Tecnico, che si interfaccia con la coop, la quale provvede. Presumibilmente la coop avrà preso contatto con i responsabili scolastici per i dettagli del caso. La persona arriva e interviene nelle modalità opportune. Gli operatori interessati al problema del ragazzo  (dirigente scolastico, docenti, insegnante di sostegno) si relazionano? Non conosciamo, fatto sta che si instaura un rapporto con due o tre intermediazioni fra l’esigenza e il destinatario,  che burocratizza il processo.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti



SetPageWidth