Archivio per la categoria ‘Pubblica Amministrazione’

Buccinasco: stakeholders, elezioni e gestione del municipio

In democrazia uno vale uno: ogni Cittadino ha diritto a un voto, non di più; tutti i Cittadini maggiorenni hanno il diritto a votare. Se dovessimo approfondire il criterio su cui si fonda il principio; sui pro e i contro, sulle sue pratiche applicazioni, non basterebbero i volumi di una Treccani. Questione dibattuta, su cui ci sarà sempre da discutere.

Semplificando e arrivando al nocciolo, per Città Ideale sarebbe opportuno l’inserimento di un filtro che si interponga fra il diritto di voto e il suo esercizio. Qualcosa del genere succede negli USA, ad esempio: il Cittadino che intende votare deve recarsi agli uffici elettorali e manifestare la sua volontà, iscrivendosi.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Italia (e Buccinasco?): inefficenza e corruzione ci inchiodano

Questa volta a mettere il dito sulla piaga è uno studio della BCE (quella governata da Mario Draghi). Il bollettino bimestrale è uno studio che, partendo dall’economia e finanza europea, abbraggia in generale tutti i fattori mondiali significativi che permettono di avere un quadro di riferimento sulle scelte da compiere.

L’ultimo è uscito ieri, 4 Agosto, con scarsa eco nei media principali, economici, nazionali, radio tv. Lo si trova in nel sito di Bankitalia (VEDI). Un condensato (158 pagine) che richiede conoscenze diffuse, interessi finanziari e economici, ma anche inevitabilmente politici, per i loro effetti che vengono pacificamente presentati, senza polemiche, nella fredda analisi dei dati (banchieri ed economisti sono portati a questo stile, che è più serio, anche se non ci sarà mai garanzia di verità scientifica). Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Borsellino e il 19 Luglio: facciamone una commemorazione vera

Una delle date che ogni anno ci ricordano Cittadini esemplari. Sono troppi, a farne i nomi non si finisce più. Quelli che, come Borsellino, diventati icone dell’Italia pulita e per bene, altri che tali non sono perché meno efficaci nell’immaginario anche se altrettanto esemplari: gli uomini delle scorte su tutti. Se ci si riflette, a queste commemorazioni si affianca spesso un moto di stizza; solo un attimo fugace ma che ci resta dentro.

Commemorazioni che hanno il senso del rituale vuoto. Per avere un significato vero, ciascuno di noi Cittadini, ma soprattutto coloro che hanno funzioni pubbliche fino ai reggitori dello Stato, dovrebbero presentare un rendiconto, farsi l’esame di coscienza e chiedersi:

cosa abbiamo fatto quest’anno perché il sacrificio di Borsellino sia onorato da norme e procedure che continuino oggi il percorso, il suo agire, il suo dovere al Paese, a noi cui ha consapevolmente offerto la sua vita?

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

6 Commenti


Buccinasco: elezioni e programmi, facciamo che diventino una cosa seria

Con questa riflessione intendiamo proporre un metodo circa i temi, ma soprattutto modi e contenuti, perché i Cittadini siano informati davvero su quanto aspettarsi dai diversi proponenti.  Città Ideale ci prova: Cittadini informati in modo chiaro, esclusi gli slogan a vuoto dal contenuto demagogico,  sarebbero da base per una democrazia più consapevole, in grado di esprimere scelte più convinte, più utili o se si vuole meno improvvisate. Più demorazia sostanziale e meno danni nella gestione.

Scriviamo con in mente il referendum inglese: una democrazia che già nel Settecento (1750)  vedeva la demagogia e il marciume della politica elettorale messo ferocemente alla berlina da William Hogarth (L’immagine di questo articolo e una delle quattro opere sul tema “elezioni”), di questo ci sembra utile riportarne la descrizione (frammentiarte.it): Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

2 Commenti


Gestione corretta e puntuale: se manca, non c’è legalità

Legalità e il presupposto di una azione pubblica, di ogni azione.. Legalità è un concetto cui è naturale, ma è anche dovuta l’adesione incondizionata di ogni funzionario pubblico, come di ogni pubblico rappresentate eletto. Fin qui  siamo all’adesione ideale verso un valore basilare del vivere civile, del patto sociale.

Entro la pubblica amministrazione il principio di legalità è valore assoluto su cui non si può transigere in alcun modo, per gli effetti sulla società inevitabilmente seguono a una pubblica amministrazione che dovesse manifestare comportamenti estranei alla legalità. Vediamo, subiamo ogni giorno le conseguenze di una legalità quotidianamente violata, perfino irrisa. Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Comunità di Buccinasco: le parole, gli scritti, i comportamenti

Città Ideale “scrive” e si misura con la realtà di Buccinasco attraverso l’analisi, la valutazione del che fare e di cosa fa la Comunità, di proposta, di critica. Sempre più, nel tempo, Città Ideale sta scoprendo di essere diventato un organismo di informazione perché sono crescenti notizie nella Comunità che vengono conosciute perché siamo noi a pubblicarle.

Può succedere se si tratta di vicende e cronache locali. Vi sono poi a Buccinasco altre notizie che circolano in forma rigorosamente verbale, in generale dal contenuto di spessore per la gravità che sottendono, che lasciano intendere o trasparire, che non trovano alcun riscontro. Qui possiamo essere al gossip, al pettegolezzo; cose non degne di rilievo, che bisogna evitare. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


Dall’antistato allo Stato: un passaggio su cui riflettere

I partiti, la politica, adottano criteri comunicativi, con un occhio prevalente sull’effetto consenso. Eventi, iniziative, giaculatorie; competizione fra chi è più paladino dello Stato, più feroce avversario dell’antistato: delle mafie, come più pudicamente si dice, evitando di dare concreta collocazione a una malavita organizzata che si prende fette crescenti di potere, che non è più solo malavita, ma antipotere rispetto allo Stato; basato sulla forza, sull’intimidazione. Viene meno, sostituisce lo Stato di Diritto. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


INPS: un Titanic che sta andando contro l’iceberg

Miserabile di Montecristo, stimolato dalla riflessione di Città Ideale, ha composto una sua analisi che aiuta a dare il quadro drammatico in cui si trova oggi il nostro sistema pensionistico. La lettura potrà forse sembrare eccessiva? Consiglieremmo i lettori a non farsi fuorviare: la situazione è davvero critica.

Tanto più che avremo davanti anni, forse decenni, ove il lavoro che genera reddito, che consente accantonamenti per pagare pensioni, sarà dura mantenerlo sui livelli d’oggi. Più probabile che tenda a calare. Così come saranno ridotte le pensioni calcolate su un sistema contributivo (quello che si sarebbe dovuto fare fin da subito). Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Arboit, Cerberus, Arch. Stano: disinformazione e fatti

Che l’Assessore alla Cultura abbia bisogno di parlar d’altro nella speranza di accantonare il suo conflitto d’interessi, che egualmente si debba mettere ombra alle condizioni di qualche imbarazzo in cui si trova l’Assessore al Bilancio; che la promozione a dirigente di Ministero dell’Arch. Gregoria Stano debba essere sminuita ventilando suoi comportamenti  astiosi nei confronti dell’”eroe Carbonera”. Ci sta tutto: umanamente comprensibile, cristianamente richiama la misericordia.

Ma qui siamo a personaggi che sono Pubblici Amministratori, cui l’obiettività e l’onestà sono, o dovrebbero essere, un obbligo, una direttiva assoluta. Pur con tutta la comprensione che viene dalle difficoltà personali e di gruppo, diventa obbligo, nostro di Città Ideale, mettere in chiaro le descrizioni artefatte del Pubblico Amministratore di cui sopra. Leggi il resto di questo articolo »

6 Commenti


Rozzano: aziende pubbliche e ricadute per i Cittadini

A Buccinasco abbiamo la nostra azienda a controllo comunale (ASB) che ora limita la sua attività alla gestione farmacia; il comune ha investito per crearne altre. Ora una seconda deve partire. Per una valutazione corretta dell’investimento effettuato (circa 1milione) assunto finora dal comune, si vedrà fra un anno o due. I conti ASB sono in ordine, finora.

Si ricordi comunque che, una controllata 100% totalmente interna ai conti del comune, dovrebbe obbligare  il bilancio consolidato, che annulla le partite fra le parti(se la controllante non fosse un ente pubblico). Ciò non avviene e, può portare a situazioni gravemente distorte del bilancio dei comuni.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

2 Commenti


Partitocrazia in declino; Cittadini che diventano protagonisti

Le lezioni al Comune di Sedriano, subentrate a un commissariamento durato due anni, sono note e hanno avuto commenti diversi. Su tutti: il primo comune M5S in Lombardia.  Il percorso che ha portato a questo risultato merita una riflessione, che i media come la solito non riporteranno. Città Ideale la ritiene degna di considerazione.

Fra i Cittadini, quelli che come tali si comportano e esercitano il loro potere elettorale, vi sono anche coloro che ricoprono funzioni le più diverse entro gli apparati dello stato. Direttori generali e capi servizio, giu,a scendere fino ai ruoli normali. Fra costoro anche per l’insieme nel quale rientra  il gruppo denominato forze dell’ordine. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

Nessun Commento


Tasse e spesa pubblica due: la Corte dei Conti e i Comuni

Si leggono i giornali, si sentono i media (radio e tg), corali nei titoli sulla denuncia di un aumento delle tasse degli enti locali che in tre anni sommano 22 miliardi complessivi, mentre i trasferimenti dallo stato si sono ridotti di 8 miliardi. Titoloni e commenti politici generali sulla insostenibile pressione fiscale, notizia che va nella medesima linea delle abolizioni di tasse come IMU e altre locali, annunciate da Renzi una settimana prima. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Riforma della politica: taglio della spesa o delle mani?

L’Europa di Bruxelles, quella vituperata un giorno si e l’altro pure, vent’anni fa ha dato l’indirizzo agli stati  membri perchè venisse applicata l’autonomia amministrativa agli enti locali, per modo di decentrare tassazione e spese, spingere gli eletti ad essere virtuosi. Se infatti sono obbligati a emettere tasse per le spese che fanno,  avranno una spinta concreta all’efficienza, al risparmio.

In Italia abbiamo rischiato l’infrazione: essere multati per la mancata applicazione del principio (dopo averla messa in Costituzione su spinta della Lega Nord) Eppure è semplice eseguire. L’anno in cui si parte, lo stato centrale riduce le tasse di un quid; non versa più soldi agli enti locali e questi si incaricano di far pagare ai loro Cittadini le spese necessarie per erogare i servizi alla Comunità. Nessun aumento di tasse, anzi. Possibilità di mettere alla prova gli amministratori locali per ridurle migliorando i servizi.

Una cosa improponibile per la nostra partitocrazia, che ha fatto solo finta di applicarla. Anzi, ne ha approfittato per aumentare la tassazione, riducendo i trasferimenti ai comuni, senza ridurre le tasse centrali (lo hanno fatto tutti i governi dell’ultimo decennio). Nello stesso tempo impostando una girandola di tasse locali che qui è inutile ripetere. Accusandosi a vicenda di aumentare le tasse sulla prima casa, più una infinità di baggianate sul tema. Tutti i media a reggere la nappa come lacchè. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

9 Commenti


Il bottone della palandrana

Luigi Pirandello (Agrigento, 28 giugno 1867 – Roma, 10 dicembre 1936) è stato un drammaturgo, scrittore e poeta italiano, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934 (VEDI).

Oltre che esimio scrittore, a mio modesto avviso, Pirandello è stato, a modo suo, un grande filosofo, un esperto conoscitore dei fatti della vita, un castigatore dei costumi che non perdeva occasione di stigmatizzare l’ipocrisia piccolo-borghese.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Antistato e gestione pubblica nel Sud Milano

Stiamo assistendo, noi di Buccinasco, a un deja vu nel rendere pubblica una condizione di amministrazione locale pressata dall’antistato, resa pubblica per iniziativa diretta del Sindaco. Un già visto che genera attenzione su un possibile problema concreto, amplificata da dichiarazioni pubbliche. Con atti  che sarebbero intimidatori, seguiti mesi dopo, in questo caso, da lettere anonime.  Ne parla ilgiorno (VEDI), ma anche una illuminante intervista al Sindaco, di Klaus Davi (VEDI).

Città Ideale contrasta l’antistato in modo non discutibile e concreto, è pacifico. Partendo da ciò, con la chiarezza che si rende necessaria, riteniamo il caso di esprimere le nostre osservazioni, confidando in un rafforzamento e più sicuro agire che davvero sia di contrasto all’antistato. Prendiamo intanto atto che il Sindaco Fabio Bottero dichiara di aver aderito ad Avviso Pubblico e alla Carta di Pisa.

Benissimo! Abbiamo verificato sul sito e risulta. Non risulta invece ancora oggi l’iscrizione di Buccinasco: eppure il Sindaco di Buccinasco si propose altrettanto nel suo discorso di insediamento (giugno 2012!); finora solo una promessa. Adesso rivisitiamo la vicenda Trezzano, considerato quanto detto: il sindaco cita due incendi nell’estate scorsa, il secondo avvenuto il giorno successivo ad un consiglio comunale contro l’antistato. Quindi alcuni esercizi pubblici con vetrine sfondate da auto. Infine una scritta fuori dalla casa di un consigliere. Del tipo “Trezzano è nostra, fuori di qui”.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

1 Commento



SetPageWidth