Archivio per la categoria ‘comunicazione’

Comunicazione, giornalismo e partitocrazia

Siamo messi male. Tanto male che le gravi affermazioni di Grillo assumono un carattere di rilievo non tanto per il contenuto, considerato nella sostanza realistico, ma per una forzatura dei toni, che fa rischiare la querela (da parte del solo Mentana). Grillo a nostro parere non ha ancora imparato a distinguere l’efficacia della forzatura nel bucare il muro della comunicazione, dal contrappeso che ne viene: forzare rende facile la replica critica e la protesta verbale. Il fondatore di un movimento probabilmente deve agire in modo più studiato e equilibrato se il consenso vuole ampliarlo.

Ma entriamo nel merito, con una notizia uscita ieri sera e già archiviata dai media tv e giornali: il direttore generale RAI TG Carlo Verdelli condiviso all’interno prevedeva la fusione entro un sistema Tg di tutte le redazioni nazionali, la riduzione a 8 dei 20 tg regionali e altro. Un taglio ai costi, al personale, ai giornalisti (tutti di nomina politica). Un risparmio di milionate l’anno, con probabile  maggiore efficienza e efficacia, qualche centinaio di giornalisti che diventano esuberi.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

10 Commenti


Studenti con le stellette: Buccinasco perde l’occasione (la prima)

PARA PRO VITAE
(preparati alla vita)

La notizia di questo post non apparirà su Buccinasco Informazioni o sul sito del Comune id Buccinasco. Città Ideale intende rompere questo silenzio e far conoscere l’iniziativa, che per molti aspetti riteniamo pregevole, da accogliere con l’attenzione e la partecipazione che merita. Davvero una bella iniziativa messa in cantiere, voluta fermamente da ex militari e istruttori, che ha ottenuto il patrocinio dalla Regione e dal comune di Como (VEDI).

Va detto in modo netto, e i promotori dell’iniziativa ne sono i convinti sostenitori, che l’attività militare del terzo millennio è cosa specifica fortemente distinta dalle memorie storiche e dalle tragedie del secolo scorso.  I compiti attuali dell’esercito italiano riguardano la messa a disposizione di militari addestrati per iniziative di Peace Kiping nelle aree di crisi, sotto l’egida dell’ONU. Programmi e progetti di pace, difesa della legalità e interventi d’emergenza.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Piccole spese e piccoli sprechi giornalieri… avanti fino al capolinea

Agosto è un mese per le piccole e meno piccole cose che, ogni volta che la nostra Giunta si riunisce, vengono deliberate a decine. Si va avanti così, facendo uso del periodo feriale per incentivare i rivoli. Si potrebbe scrivere un rendiconto con una paginetta di interrogativi e messa in evidenza di incongruità per ciascuna di queste, o quasi.

Abbiamo scelto di rendere conto di una vicenda, a nostro parere paradossale, che ci costa quasi cinquemila euro: la pubblicazione di Buccinasco Informazioni per il solo mese di Settembre (se va bene), perché altrettanto si prospetta per Ottobre se una gara indetta in fretta e furia non si concludesse per tempo.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Buccinasco: monopolio della comunicazione e paranoia

Ormai questa amministrazione Maiorano è giunta all’ultimo giro di boa. Fra un anno a quest’ora le amministrative saranno cosa fatta e sicuramente avremo una nuova amministrazione. L’area che ha amministrato è umano che aspiri a ripetersi, anche se il quinquennio ha dimostrato incapacità ripetute.

Aspirazioni che devono però confrontarsi con la realtà: il non fatto, il degrado degli immobili, l’apparato viario, il verde, la sicurezza, ecc. non possono essere compensati con le mancette alle situazioni di più urgente intervento di sostegno o con erogazioni in 200 e più eventi l’anno alle più diverse forse associativo ludiche. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


FOIA in partenza: entra in vigore il diritto alla trasparenza

Freedom Of Information Act: una faccenda adottata oltre Atlantico nel 1966 (cinquant’anni fa!, nell’America ancora kennediana), arrivato in Europa nel 2000 (Regno Unito). L’acronimo adottato anche in Italia (FOIA), non è  propriamente felice, ma tant’è: si tratta della trasparenza! Del principio quasi ovvio e mai applicato:

le informazioni detenute dalla pubblica amministrazione appartengono ai Cittadini

Un principio assoluto, che si deve assolutamente pretendere e applicare. Che in Italia si sta cercando di adottare dal governo Monti, con un iter tormentato che si sfarina in piccole dosi. Il lettore abbia la pazienza di andare a leggersi il titolo del decreto appena approvato (VEDI), di cui si attende la pubblicazione : Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Comunicazione e politica: superato il limite della decenza?

Ci viene da FB questa bella riflessione di Barbara Massa. Desolata per l’eccesso di banalità spensierate mentre stiamo vivendo un periodo di grandissimi cambiamenti e turbamenti, dei quali la prima personalità impegnata a ricordarcelo è l’attuale Papa, che non perde occasione per richiamarceli all’attenzione.

Senza girarci tanto in giro, i contenuti sono di emanazione politica, dell’attuale partitocrazia che senza ritegno ci vuole Cittadini disinteressati, superifciali, ignoranti. Possibilmente assenti alle elezioni. Meno votato, più possono pilotare e perpetuare la loro riconferma. Non si chiami fuori la politica da questo stato di cose del sistema comunicazione, dei media. Può fare molto e molto di più. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

10 Commenti


Parroco e Cittadino: a cosa serve il prete nella vita civile. Un esempio

Città Ideale è mossa da questa riflessione da una carenza che avverte da tempo, nel vivere e vedere la realtà civile di una categoria che nei media, nel sentire diffuso, viene avvertita come altra, quasi estranea come se rispondendo alla fede, a ciò che è visto come la chiamata del Padre, rappresenti un mettersi fuori, lasciando la società civile: ciò che ancora nel Manzoni veniva definito “il Mondo”.

Siamo invece convinti che la componente “laica” dell’attività pastorale meriti riflessioni che oggi mancano, che non ci sono. Prendiamo l’esempio da Don Savino Gaudio. Un parroco a Corsico che in tre anni lascia un segno tale da vedere la chiesa piena oltre ogni limite, 60 e oltre i sacerdoti concelebranti, anche più di un vescovo per l’ultimo saluto. Ci soffermiamo però sui Cittadini: la piazza piena una folla mai vista, silente. Un clima compreso, religioso nel modo e nel clima: una partecipazione religiosa certo, ma indubitabilmente civile. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Una storia di casa nostra, esemplare per spreco di risorse

La questione in esame riguarda Buccinasco come soggetto pagatore, per cifre ancora da determinare ma consistenti. La ricostruzione dei benefici (dei costi)  che ne ricava la Comunità, la raccontiamo fin dalle origini, per  quanto possibile. In questa operazione sono impegnati soldi pubblici (nostre tasse). Situazione standard, se si vuole, con l’uso del sociale per consumare risorse in  associazioni o cooperative .

In questo caso si tratta di Associazione Villa Amantea (VEDI), che da 35 anni opera a Milano in via Giambellino per attività di supporto a extracomunitari scomodi (senza soggiorno, senza lavoro, ecc.) dalla sua cronistoria sul sito ha attraversato difficoltà ripetute per ottenere una convenzione con Milano.

Campa con difficoltà. Villa Amantea, presieduta fino a un anno fa da Fabio Bottero (sindaco di Trezzano SN), mentre coordinatore e legale di fiducia sarebbe tuttora il segretario generale, sempre di Trezzano SN, Diventa strumento per l’operazione  SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) ente di progetto europeo gestito dal Ministero dell’Interno, che prevede finanziamenti agli enti locali in particolare per accoglienza di minori stranieri non accompagnati.

Si fa notare anche per una iniziativa a Cesano Boscone, con un camper che in orari determinati, funziona come sportello legale per extra comunitari. Insomma gestisce le criticità ottenendo per questo fondi ed erogazioni pubbliche. L’ambito entro cui si muove è l’area vicina al PD, al mondo cosiddetto progressista.

Il ministero indìce un bando cui si presentano 60 progetti approvati (importo 180milioni). Fra questi il comune di Trezzano SN che è 9° in graduatoria. Importo di 335mila euro. Il Comune, con una procedura che la minoranza ritiene non rispondente alla legge sugli appalti, ne assegna la conduzione alla Associazione Villa Amantea. Il contenuto del progetto approvato qual è: assistere 14 (uno-quattro) minori (circa 25mila l’uno in media).

Ma non finisce qui: Villa Amantea non dispone delle strutture di accoglienza e queste vengono reperite in due unità immobiliari sequestrate alla malavita organizzata e assegnate una a Trezzano, l’altra a Buccinasco (via Nearco 6). Gli immobili però devono essere sistemati per l’uso che se ne intende fare. Il sindaco di Buccinasco aderisce prontamente e senza informare, senza coinvolgere Consiglieri o Cittadini, approva e stipula una convenzione biennale con Villa Amantea (facendo un favore al collega di Trezzano).

Il 30 gennaio si è tenuta una “festa interculturale” alla quale, a Trezzano, sul tavolo degli ospiti al sindaco Maiorano è stata data una sedia. Finora l’unico ritorno per Buccinasco… una visibilità della quale ha ritenuto di non informare. Sarà per modestia; o forse per imbarazzo nel descrivere l’impegno che chiede ai Cittadini amministrati. Prende, decide, approva e via: i Cittadini non devono sapere, non contano.

La delibera, con la bozza di convenzione è stata approvata in giunta (VEDI Albo Pretorio 29 01 16 del n.13). Non sappiamo ancora quanto costeranno le opere di sistemazione e adeguamento della villetta di via Nearco. Ipotiziamo 150mila euro? Che andranno sulle spalle di noi Cittadini. Omaggio a Villa Amantea, gestita da ambienti PD, un po’ troppo vicina al sindaco e al segretario di Trezzano SN.

A nessuno viene in mente che con molto meno, cifre del genere si potrebbero impiegare per  incoraggiare e finanziare un’adozione in famiglie disponibili, certamente fornendo un supporto e un ambiente molto, molto più indicato per il superamento di criticità e traumi, ricostituendo un ambiente famigliare in grado di ridare fiducia e speranza  a ragazzi con difficoltà di cui sono solo vittime?

Statalismo e centralismo sovietico di vecchio stampo che continua a sopravvivere, a prosperare, a generare pastrocchi, finanziando enti o associazioni nelle quali hanno le mani in pasta. C’è da scommettere: terminati i lavori, il sindaco Maiorano andrà con fascia tricolore e banda al seguito,  a inaugurare l’iniziativa, gloriandosene. Guardate Cittadini come siamo stati bravi (con i vostri soldi); senza alcun beneficio per la Comunità.

Tag: , , ,

4 Commenti


‘Ndrangheta, corruzione e Buccinasco Deformazioni

Chi glielo fa fare al sindaco Maiorano? Dopo il clamoroso errore dei primi di Settembre, rimediato con l’effetto sorpresa di un manifesto esposto all’improvviso in Consiglio comunale a fine mese, magnificare la sua adamantina anima antimafia parlando di “volgare campagna di denigrazione”.  Chiama così le giuste,  reiterate denunce e proteste dei Cittadini perché correggesse il suo chiamarsi fuori dal 100 comuni contro le mafie.

I Cittadini che hanno denunciato il fragoroso silenzio: suo, di tutta la sua amministrazione e della sua maggioranza, durato quasi un mese.  Questi Cittadini, come ha fatto Città Ideale,  sono meritevoli della stima di tutti perché hanno portato fuori la nostra Buccinasco e i suoi Cittadini da un silenzio degli amministratori, più che imbarazzante.  Unici che ne hanno difeso la dignità.  Amministratore poco degno è lui. Sge poi volta frittate la situazione peggiora.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


il nostro debito pubblico è diminuito a Luglio! a fine anno saranno 75miliardi in più!

Nei giorni scorsi un comunicato della Banca d’Italia è passato sui media con la prima metà del titolo che abbiamo messo sopra. Tutti i giornali e tutti i media sono andati a titolare così. Proprio tutti i mezzi busti hanno ripetuto la bella notizia. Tutti tutti ! Noi di Città Ideale abbiamo messo su il contatore del debito pubblico che invece continua a salire.

Non possiamo neppure pensare che la Banca d’Italia dichiari il falso, quindi è Città Ideale e l’IBL l’Istituto Bruno Leoni da cui abbiamo ripreso il contatore: a SBAGLIARE SIAMO NOI.  Forse abbiamo ragione tutti e due; può essere? Può essere, rientra nelle possibilità. Se un mese aumenta la contabilizzazione delle entrate perché successivo alle scadenze delle tasse, in quel mese le entrate hanno superato le uscite. IL DEBITO INTANTO CRESCE.

Allora la notizia qual è ? Quella che hanno passato i media ? Ma in che cavolo di sistema viviamo noi in Italia?  che libertà di stampa è mai questa se tutti devono ripetere a papera lo stesso verso dando una comunicazione sballata? Questa non è più libertà, è monopolio della comunicazione, detenuto da chi governa (VEDI ilcorriere). Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


Carbonera “condizionato dall’ambiente”, si spende per Maiorano

Ecco il parere dell’ex sindaco Carbonera inoltrato a tutti i membri del Consiglio comunale e altri di area maggioranza.    Intanto pubblichiamo gli scambi intervenuti, perché i lettori siano informati e si facciano la loro valutazione, visto che l’innominato è Città Ideale (fa così paura anche solo citarla).    Siamo tenuti a informare di che siamo giudicati (senza scrivere in questo blog).

Vergogna!     Gioco sporco, di chi costruisce pezzo per pezzo quello che non è mai avvenuto, comportamenti scorretti di chi altera gli eventi, le notizie. Sono amareggiato che continuino ad esserci comportamenti lesivi non della credibilità di Maiorano e Pruiti ma della stessa politica. Quando saremo stati in grado di distruggere la fiducia dei cittadini cosa costruiremo sulle macerie. Ho alcune cosa da criticare nei riguardi a questa Amministrazione ma ho solo certezze rispetto alla correttezza ed alla trasparenza dei loro comportamenti. Mi chiedo chi si renderà disponibile a farsi offendere, dileggiare, maltrattare, screditare candidandosi alle prossime Amministrative tra due anni. Purtroppo continuano ad esserci su questi blog i simboli di gruppi politici che siedono in Consiglio Comunale. Cordiali saluti,  Maurizio Carbonera Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , , ,

32 Commenti


Maiorano, amministratori e ndragheta: nessuno prende posizione

Abbiamo atteso 48 ore per cercare di capire come girava la faccenda.   Maiorano si espone con una intervista sul corriere pubblicata alle 18 del giorno 7, nella quale su domande di una giornalista motiva come sappiamo la scelta di opporsi all’iniziativa dell’ANCI “100 COMUNI CONTRO LE MAFIE” promossa nel contesto delle iniziative EXPO con un annuncio del 22 Maggio (VEDI):

Gli Amministratori che vogliono partecipare sono pregati di dare conferma di presenza alla segreteria organizzativa

Il 22 Maggio! La gestione Maiorano per 3 mesi non da notizia di adesione, né di ripulsa. Se ne sta zitto questo signore, come tutta la sua giunta, come i partiti e i gruppi che fanno parte della maggioranza. Forse sperano  che l’iniziativa muoia lì, che non passi.    Finché, trascorsi tre mesi, qualcuno deve aver sollecitato, imposto a Maiorano una decisione.    Per restare a casa nostra: Trezzano aderisce.   A nome di Buccinasco Maiorano non aderisce e lo fa sapere incidentalmente, rispondendo a domande della giornalista.

Dopo l’intervista, il giorno dopo, se ne esce con un comunicato: non ufficiale non apparso sul blog istituzionale (non c’è tuttora), fatto pubblicare su fb,  firmato dall’Ufficio Stampa.    Dovremmo abituarci ad un signor Maiorano che interpreta così il suo ruolo?   Ufficialmente Buccinasco non ha preso posizione. ne ha parlato così, dall’Ufficio Stampa del comune, tanto per dir qualcosa.   I lettori prestino attenzione, perché non si tratta di pignolerie burocratiche ma di doveroso, obbligato rispetto delle istituzioni. Serissimo dato il tema. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

6 Commenti


Albo Pretorio a Buccinasco: si prosegue nei pasticci, sempre più gravi

Saranno ormai due mesi che Città Ideale deve documentare una gestione dell’Albo Pretorio on line che, come definirla?, è allo sbando. Cari lettori stiamo parlando di un strumento di legge che deve funzionare come un cronometro svizzero, perché una serie di atti e documenti traggono legittimità dalla regolare, puntuale e compiuta regolarità dell’Albo Pretorio, del suo funzionamento.

Recentemente, in risposta fattuale alle nostre reiterate documentazioni di irregolarità, qualcuno deve aver convito la  Presidente del Consiglio Comunale ad uscire con un comunicato giustificatorio, come spesso capita, peggiore del silenzio. Una figura che l’istituzione non dovrebbe correre  (VEDI):

IL COMITATO INCARICATO DI CONTROLLARE LA REGOLARITÀ DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI HA CONCLUSO IL PERCORSO RELATIVO ALL’ULTIMO QUADRIMESTRE DEL 2014: TUTTO CONFORME Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

9 Commenti


Buccinasco e chi amministra: ci prende in giro, o sono provocatori?

Città Ideale  ha avuto modo in questi ultimi due mesi di denunciare irregolarità piuttosto serie nella gestione dell’Albo Pretorio, come i lettori possono ricordare, ad esempio (23 Giugno) in una determina di spesa di quasi tremila euro che è stata pubblicata con una settimana di ritardo dall’evento che la spesa prevede (VEDI). Non solo, denunciando irregolarità nella pubblicazione, in un altro caso,  abbiamo costretto a ripetere una comunicazione sull’Albo Pretorio (Bucci +).

Guarda caso, cercano di difendersi dai loro pasticci, come quest’ultimo,  come sempre, sul filo del rasoio, con un comunicato che viene pubblicato il giorno 23, con data 22 Giugno, sul sito comunale (VEDI). Capita molto spesso che quando devono mettere una pezza perché sono presi con le mani nella marmellata, si giustifichino facendo bambinate.  Si inventano scuse palesemente illogiche, come appunto il comunicato emanato con questo titolo:

IL COMITATO INCARICATO DI CONTROLLARE LA REGOLARITÀ DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI HA CONCLUSO IL PERCORSO RELATIVO ALL’ULTIMO QUADRIMESTRE DEL 2014: TUTTO CONFORME Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

4 Commenti


Buccinasco: chi ha il compito di validare fornitori che si propongono?

Esaminiamo una vicenda minore. Se si vuole un infortunio, una svista non volontaria quella che fa uso dell’immagine icastica di un boss mafioso per promuovere la comunicazione ai politici,  presentata dal Comune di Buccinasco ai Consiglieri e politici locali (VEDI). Non diamo all’infortunio una importanza di grande significato. Desideriamo invece soffermarci sui meccanismi con cui ci si è arrivati: se l’infortunio si è verificato, qualcosa o qualcuno non ha funzionato.

Città Ideale si è sostituita ad un amministratore,  ciò che si dovrebbe fare inComune (probabilmente in Comune nessuno si è interessato dell’evento: sappiamo soltanto che vi sono state discussioni e qualche arrabbiatura):  siamo andati a vedere, approfondendo la situazione. Ne descriviamo i risultati: si potrebbe approfondire ulteriormente ma lo scandalismo non è nostro obiettivo. Però  l’ilarità ha motivi ulteriori per manifestarsi (si conferma l’insipienza giocosa da Circolo Pickwick).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

6 Commenti



SetPageWidth