Archivio per la categoria ‘Consiglio Comunale’

MOZIONE DI SFIDUCIA NEO CONFRONTI DEL SINDACO

Oggi è stato convocato il Consiglio Comunale che porta all’ordine del giorno:

2. MOZIONE DI SFIDUCIA AI SENSI DELL’ART 52 ECC. ECC.

Il punto  riguarda in sostanza:

MOZIONE DI SFIDUCIA NEI CONFRONTI DEL SINDACO RINO PRUITI

in risposta alle gravi esternazioni  pubblicate tramite social durante una seduta di Consiglio

La convocazione del Consiglio è stabilita per

Lunedì 2 Luglio 2018 – ore 21.00

Presso la Sala Consigliare in via Vittorio Emanuele

Nessun Commento


Milano solidale e Salvini: qualcosa non torna

Che Salvini faccia uso di qualsiasi motivazione dal risultato che spera per sé positivo nelle elezioni comunali d’oggi  (o anche nelle europee, che lui segretamente spera anche nazionali, nel Giugno 2019), può essere assodato, dato per pacifico. Intanto una riflessione va fatta: perché questi temi basic trovano attenzione e riscontri nei sondaggi?

Il suo agire rende evidente quanto è stato trascurato o tralasciato dai governi precedenti. La casta partitocratica ha giocato per sé la politica e fatto uso di elemosine per attrarre consenso, lasciando una serie di problemi irrisolti; peggio si potrebbe dire: mercanteggiando un poco di deficit in più in cambio di una politica Europea acquiescente a Bruxelles, Berlino, Parigi.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Una vicenda piccola, da cui si vede il modo d’agire di sindaco e accoliti

La faccenda è scoppiata il giorno successivo al Consiglio del 14 Giugno. L’odg prevedeva diversi punti, all’ultimo dei quali risulta il seguente:

7) Ordine del giorno in difesa dei diritti dell’uomo in  risposta alle gravi esternazioni dei ministri onorevole Salvini e onorevole Fontana.

Ora, i punti precedenti sono tutti, tutti, legati a questioni relative a Buccinasco, alle zone sportive, a interrogazioni presentate da Consiglieri della minoranza e maggioranza. Questo punto all’odg è stato protocollato il giorno 8, a ridosso del limite di 5 giorni non festivi, buon ultimo. Per questa ragione è stato posto in ordine progressivo, tanto più per la sua sostanza esterna, da politica nazionale; per la sua struttura diretta quasi provocatoria, era bene porlo a margine, separato,  dei temi propri di Buccinasco.

Leggi il resto di questo articolo »

3 Commenti


MOZIONE DI SFIDUCIA VERSO IL SINDACO – esposto ufficiale

Al Signor Sindaco di Buccinasco Rino Pruiti

Al Signor Presidente Del Consiglio Comunale di Buccinasco Martina Villa

MOZIONE DI SFIDUCIA VERSO IL SINDACO RINO PRUITI in risposta alle gravi esternazioni pubblicate tramite social durante una seduta di Consiglio (art. 52 del Tuel).

Lette le gravissime dichiarazione fatte dal sindaco con un post su Facebook durante la discussione dell’ordine del giorno in difesa dei diritti dell’uomo, nel consiglio comunale del 14/06/18 , il cui testo è:

VIA GLI SCIACALLI DA #BUCCINASCO #èfinitalapacchia

Considerato che la frase riportata nell’ hashtag di questo post è quella di cui si dibatteva in quel momento in Consiglio e che, come tutti sanno, a Buccinasco non esistono esemplari di animali quali lo sciacallo, ci pare evidente che il sindaco ha usato una metafora per riferirsi a persone, esseri umani , a suo dire sgradite alla città, che dovrebbero andarsene via.

Queste sue frasi inaccettabili sono, secondo noi, riferite anche alle opposizioni politiche presenti in consiglio comunale.

Vorremmo ricordare che in tutti i regimi reazionari e tirannici della storia, le deportazioni di persone, ritenute avversari politici, sono cominciate proprio con paragoni ad animali apparentemente disgustosi come i ratti, le iene, gli scarafaggi, ecc.

Riteniamo che anche il solo scimmiottare questi comportamenti del passato più oscuro dell’umanità può risultare spaventoso per le persone sinceramente democratiche ed innamorate della libertà.

Visto l’articolo 3 dalla Costituzione, facciamo rilevare che simili affermazioni, oltre ad essere divulgate durante una seduta pubblica, nella quale il sindaco viene chiamato ad intervenire sul tema in modo chiaro e puntuale, sottintendono, in maniera indiscriminata, intimidazioni del tipo ” o con noi o contro di noi”. Una tale condotta mette in discussione l’affidabilità di un sindaco che deve rappresentare e rispettare le idee e le opinioni di ogni cittadino. Dato ciò che abbiamo esposto, i sottoscrittori della mozione che rappresentano -numeri alla mano- la maggioranza dei cittadini di Buccinasco :

CHIEDONO CHE IL CONSIGLIO COMUNALE VOTI LA SFIDUCIA A QUESTO SINDACO CHE HA DIMOSTRATO DI NON SAPER RAPPRESENTARE E RISPETTARE TUTTI I CITTADINI

I Consiglieri Comunali:

Alberto Schiavone (M5S)

Manuel Imberti (Lega Nord)

  • Caterina Romanello (BucciRinasco)
  • Nicolò Licata (FI)
  • Luigi Iocca(FI)
  • Aldo Scialino (FI)

4 Commenti


BUCCINASCO MOZIONE DI SFIDUCIA PER IL SINDACO RINO PRUITI

MENTRE IN CONSIGLIO COMUNALE SI DISCUTE DELLA DIFESA DEI DIRITTI DELL’UOMO , IL SINDACO SU FACEBOOK INCITA L’ALLONTANAMENTO DI PERSONE , EVIDENTEMENTE AVVERSARI POLITICI , PARAGONANDOLI A SCIACALLI E RICHIAMANDO NELL’HASHTAG PROPRIO LA FRASE DETTA DAL MINISTRO DEGLI INTERNI DA CUI LA SUA MAGGIORANZA CHIEDEVA DI DISSOCIARSI. VERGOGNA !!!

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

3 Commenti


Aiuti, interventi per umanità debole? solo nel rispetto dell’individuo

La questione degli ultimi: esseri umani poveri e per ciò stesso deboli, perfino debolissimi, incoscienti del proprio futuro, a rischio della salute, perfino della vita. Al punto da divenire facilmente merce di scambio per progetti di ogni tipo: occupazione dalla matrice islamica, forzata, entro aree che possono riceverli? muovendo anche chi lucra. Dalla raccolta all’invio, sul trasporto nel deserto, sulle soste, su imbarchi precari predestinati all’affondamento, ecc..

Fanno parte della catena che su questi uomini-merce le organizzazioni finanziate da enti che si propongono opere nobili, da benefattori; fors’anche in questo caso col supporto di coloro che si propongono di lucrare a loro volta. Tutto si conclude con lo sbarco (quando succede dopo non è cura di altri “benefattori”). Di questa umanità non è forse il caso di conoscerne numeri e ragioni, di avere un quadro di ciò che si muove sotto, sopra; in ogni direzione?

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Amministrazione Buccinasco: siccome funziona male, dimenticano la democrazia e fanno caciara

Il Presidente del Consiglio Comunale è nominato dal Consiglio e rappresenta il Consiglio intero. Ha compiti di regolarità e di garanzia democratica per l’intero Consiglio, lo ripetiamo. Anche se eletto entro un gruppo della maggioranza, nelle sue funzioni ciò non deve mai essere evidente. La sua terzietà è garanzia per tutti, anche se ha il legittimo diritto di esprimere le sue libere scelte nelle votazioni.

Se ciò è vero, è già un’anomalia pesante che interpreti il Regolamento  del Consiglio in termini personali e favorevoli al sindaco (come è accaduto nella sua prima seduta di Consiglio). Questione che ha poi dovuto modificare. Adesso ci ricasca: è sostanzialmente fuori luogo che presenti come primo firmatario un odg, che oltretutto riguarda un argomento estraneo alla gestione del municipio e alla sua vita. Questione di sensibilità, e coscienza della sua funzione (evidentemente ancora carente).

Leggi il resto di questo articolo »

1 Commento


Consiglio a Buccinasco: lezioni di inciviltà, carente di democrazia

Riceviamo da Alberto Schiavone le sue considerazioni sulla rappresentazione intervenuta nel Consiglio del 14 Giugno.  La chiave ironica serve a sdrammatizzare; è comprensibile. Nel caso specifico noi preferiamo essere forse pedanti, volendo mantenere un discorso sul metodo, su cosa devono riflettere, per cambiare.

La minoranza in questo mandato si compone di persone nuove, estranee alla politica ideologica e burocratica  respingente dei politici vecchi. I nuovi fra l’altro ffrontano problemi locali e non danno tregua a quelle che ritengono carenze amministrative. Si danno da fare e spingono sulle cose concrete. Un agire che per la sua modalità semplice e diretta genera fastidio.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Buccinasco, dopo una settimana nuovo Consiglio…. a maggioranza divisa

Intanto viene da sottolineare la convenzione fra i sei comuni compreso Buccinasco, che si mettono insieme per andare come prima, senza risparmiare,  nessuna positività realizzata. Una legge regionale sugli interventi della persona, che viene applicata in maniera che tutto prosegua come prima, con un costo maggiore. Qui scritto due giorni fa (VEDI), tutto confermato. Viene discusso e sarà approvato dal Consiglio il giorno 14.

Ciò che interessa questo Consiglio, che merita una riflessione, è però altro. I punti all’odg vedono una presenza accresciuta di interventi formali delle minoranze, le quali fanno anche uso della possibilità di presentare odg su cui il Consiglio è chiamato a decidere, a esprimere con una votazione l’approvazione o il respingimento. Con il premio di maggioranza la coalizione PD-Pruiti può fare ciò che le torna comodo.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


A Buccinasco cambia il bilancio: spiegazioni? chiedetele in Consiglio

LA COMMISSIONE ALLORA COSA SERVE?

La Commissione bilancio del 28 Maggio ha lo scopo funzionale di informare i gruppi e i Cittadini (la comissione è sempre aperta al pubblico) spiegando cosa si andrà a trattare, informare sulle ragioni delle modifiche e motivarle. Dovrebbe essere così, ma in Commissione così non è stato. Curiosamente a spiegare il rifiuto di fornire dati numerici e quantità che generano i cambiamenti che l’Assessore al bilancio propone, è stato descritto dal Ragioniere Capo.

Avrà ragione? Non si sa… nessuno dei presenti si esprime su questo procedere; in particolare: la presidente della commissione, l’Assessore, il sindaco, tutti membri di maggioranza. Un consenso silente, che non può passare inosservato. Diciamo pure che questa amministrazione rifiuta di far conoscere i numeri dei cambiamenti del bilancio. Andiamo a spiegare qualcosa.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


Comunicazione, Trasparenza, Partecipazione ? un esempio di come non fare

Parliamo dei principi su cui BucciRinasco (ancor prima Città Ideale), ancorano il loro essere gruppo che progetta un futuro possibile che valorizzi e faccia crescere Buccinasco; che lavorano perché si realizzi. Non a tutta la politica locale piace: questo proporsi trova sospetti e prese di distanza nei politici, interesse nei Cittadini.

Il far politica dei partiti, in qualche modo legati alle ideologie del passato, alla guerra fredda sembrano preferire l’adesione emotiva e ideologica, più semplice, facilmente gestibile. Quelli che ora hanno l’onere e l’onore di amministrare, che formano la maggioranza, sono di questo tipo.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Buccinasco: i rapporti del Municipio con Cittadini e Consiglieri; parliamo delle strade

Un tema che è ricorrente, quello dell’orticaria che coglie il nostro Municipio quando si pongono questioni, domande, chiarimenti. Quando si fanno proposte, o suggerimenti. Che vengano da Consiglieri o Cittadini, formalmente corrette e in forma scritta, si fa di tutto per vanificarne il contenuto; diremmo per sterilizzarle: rese innocue.

BucciRinasco l’11 Aprile, sulla condizione disastrata delle strade, inoltra una richiesta di dati e informazioni, dal carattere sistematico (VEDI). Una richiesta dati analitica che ha l’evidente scopo di avere elementi chiari circa i costi unitari, l’eventuale rifacimento del manto stradale, entro quanto tempo trascorre fra l’una e l’altra operazione, i controlli ecc.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


GUERRA AI GIOCHI LEGALI. POI COSA SUCCEDE? Ci vuole misura

Una mozione di Alberto Schiavone spedita a Gennaio si discute a primavera avanzata. Riguarda ciò che vengono chiamati  giochi d’azzardo legali e si propone di estendere a Buccinasco procedure che il sindaco Gori a Bergamo è riuscito a ottenere, quasi imporre. Che si debba controllare la diffusione è buon senso, semplice buon  senso. Tranne per i crociati che si reputano unici detentori del bene.

L’Assessore antimafia Rosa Palone su questa proposta si è lanciata in una  “performance”: illustrando  la proposta come  “lotta” senza quartiere, ecc. Ciò detto però non deve essere mai consentito che una proposta venuta dalla minoranza venga approvata. Bisogna che la maggioranza ogni volta, dimostri la sua superiorità, che ne corregga i contenuti.  Pur riprendendo il titolo, l’oggetto originario:

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Il disastro delle scuole comunali e il bilancio: piove a dirotto

Il discorso meriterebbe un trattato dal titolo:

TECNICHE DI SPRECO: LE SCUOLE COMUNALI DI BUCCINASCO

Ieri si è tenuto il Consiglio, nel quale si è avuta l’impressione di assistere a un primo esempio di gestione M5S-PD (con l’astensione su bilancio, scuole, e quant’altro). Nostra impressione, speriamo di esserci sbagliati. Quanto alla minoranza i temi trattati hanno avuto rilievo consistente. Qui oraparleremo delle infinite manutenzioni del sistma scolastico.

Il Consigliere Imberti per la Lega ha presentato un’analisi e una mozione sulla scuola ponendo all’odg una votazione che, dopo aver esposto 4,3milioni di spese in corso, dopo aver descritto la situazione esistente con le sue criticità e miserie,  impegni sindaco e Giunta a eseguire e mettere ordine (VEDI). Un lavoro ben fatto, che onestamente descrive la situazione: merita la lettura.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Il bilancio di Buccinasco: cinque giorni per valutare 30 prospetti, senza un raffronto sul prima e sul dopo.

Sta diventando una fissa la nostra analisi di come sono gestite le nostre tasse? Qualcosa di illogico nella nostra richiesta di dover documentare l’efficacia, l’efficienza della gestione ? Quanto si è risparmiato a speso in più per il tale servizio, per unità e complessivo, con le motivazioni che giustificano la variazione?

I lettori dovranno crederci, se non vanno subito nel sito del comune a prelevarsi il bilancio consuntivo 2017, (nel file DOCUMENTI CONSIGLIO COMUNALE  da cui, al solito,  saranno tolti il 19, giorno successivo al Consiglio). I documenti si compongono quest’anno di qualcosa come 28 file distinti, che i Consiglieri (per la più parte non dotati di competenze proprie), devono compulsare, rivolgersi a propri esperti di fiducia, confrontarsi, chiedere chiarimenti, ecc., per poter esprimere un voto con coscienza di causa.

Leggi il resto di questo articolo »

1 Commento



SetPageWidth