Archivio per la categoria ‘Consiglio Comunale’

Consiglio Comunale: com’è andata: ce lo racconta Alberto Schiavone

(Alberto Schiavone 15 Marzo 2019) Il sindaco Pruiti: i Consiglieri di opposizione sono ignoranti, nel senso che ignorano delle cose, io non li sto insultando. Capperi, finalmente ha scoperto la semantica. Evidentemente, allora anche noi, quando diciamo che lui si pronuncia ignorando la verità, non lo insultiamo mica: lo descriviamo come bugiardo.

L’ignoto vicesindaco Arboit: il sindaco mi suggerisce di parlare del bilancio, ma preferisco andare oltre.  Giusto, altrimenti ci tocca ricordare i soldi tagliati per riparare le buche, l’aumento dell’Irpef, il mezzo milione di euro per spostare il campo Sinti di qualche centinaio di metri, ecc. Qualcuno potrebbe pure sentirsi oltraggiato.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


L’immobile per anziani a Buccinasco: la storia continua

Il giorno 18 abbiamo pubblicato la motivazione che”giustifica il rifacimento del Regolamento dell’immobile comunale, da cui sono messi fuori dal regolamento, dalla gestione ordinaria anziani, 4 appartamentini. Semplicemente non ne fanno più parte (VEDI).

Sarà un caso, una coincidenza, tre giorni dopo, il 21 Febbraio,vengono pubblicati due bandi in Albo Pretorio. Uno che approva la co-progettazione per l’assegnazione di alloggi di necessità sociale. Due parole sui contenuti per comprendere di che si tratta. Gli immobili comunali messi a disposizione sono i seguenti:

Via Don Minzoni (due unità) per emergenza abitativa;

Via Lomellina (4 unità) uno a Famiglia Consapevole (che segue e assiste gli altri) e tre destinati ad abitare temporaneo: 12 mesi rinnovabili fino a 3 anni;

via Vittorio Emanuele (co-housing) convivenza comune dedicata ad anziani, massimo 4;

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Immobile per anziani a Buccinasco: si certifica che 3 appartamenti sono stati riservati a migranti

Già nella precedente stesura su questo tema (VEDI), avevamo avvertito che l’immobile in questione era stato definito per la parte “Carta dei servizi del Centro Diurno Integrato”, mentre il punto più specifico riguardava “Bozza Regolamento per l’assegnazione ai mini-alloggi di Via Lomellina  con documento che evidenzia i contenuti modificati” definizioni entrambe nelle quali si rilevava la mancanza del termine: riservati alle persone anziane.

Una modifica del regolamento che allarga gli aventi titolo per farne uso, ci ha fatto temere che l’immobile comunale riservato alle persone anziane rischiasse di perdere la sua caratteristica. Che una struttra dedicata a soggetti deboli e per ciò stesso omogenea, finisse per perdere la sua funzione, allontanando gli anziani a causa di una modifica regolamentare.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


La casa degli anziani a Buccinasco: nuovo regolamento da cui potrà derivare un ghetto

In via Lomellina, un sindaco d’antan presentatosi in una lista civica portante il suo nome, associato a Forza Italia, programmò e realizzò un immobile dedicato a persone anziane autosufficienti e sole, o pressoché tali. Tutta al struttura autogestita dai medesimi e dal municipio; dotata di spazi comuni e quanto necessario per una residenza serena e dignitosa.

Sono passati oltre dieci anni e molta acqua è passata sotto i ponti. Già la memorabile gestione Maiorano (Pruiti vicesindaco), si era esercitata in un tentativo di mettere in questo immobile una famiglia sinti. Nel giro di poco tempo era esploso ciò che a chiunque sarebbe stato prevedibile: comportamenti da “sinti”, non esclusi diverbi con lancio di oggetti dal terzo piano alla strada e viceversa…

Leggi il resto di questo articolo »

1 Commento


manolete riesce a scrivere seicento parole senza essere triviale (ma non è lui…)

manolete si-fa-per-dire è incapace di scrivere di suo? Sembra così. Dalla performance che ci ha inviato, che ha per bersaglio il Consigliere di BucciRinasco Caterina Romanello. Facciamola breve: ha letto un articolo su Libero, autore Fabrizio Maria Barbuto: un giovane calabrese noto per aver scritto un libro che ha per tema l’inversione dell’usuale sentire: buono è male; cattivo è bene.

Da alter  ego,del sindaco,  deve averlo colpito l’articolo apparso su Libero Venerdì  8. Probabilmente colpito dal tema che lo ha intrigato, lo manipola e ne fa uso, contro la sua “nemica” politica. D fatto, se si fa uso semplice della psicologia, sta parlando di se stesso. Rendendo pubbliche queste pulsioni, attribuite a altra persona, ne diffonde il contenuto, che dell’invidia nella sostanza fa le lodi.

Questo sindaco è davvero curioso; portatore di stranezze e reazioni inusuali. Ricordiamogli una regola semplicissima del far politica: si discute sui contenuti, suoi progetti come sulle decisioni. Le posizioni e i pareri vanno affrontati nel merito. La descrizione che ne fa lui è strampalata per qualsiasi personaggio; contraddittoria. Caterina Romanello è serena, aperta, solare (come è d’uso adesso), davvero un’altra persona. Siamo convinti che sorriderà della pedestre copiatura.

Ma l’alter ego del sindaco, davvero non si rende conto di dare, in modo preoccupante, un’immagine penosa, miseranda del nostro primo Cittadino? Gli fa fare figuracce davvero evitabili (copiando testi altrui). Noi,  finché il sindaco non prenderà le distanze dal suo si-fa-per-dire, continueremo a prenderlo sul serio. Perché questo alias manolete è un presenza seria che plana sul municipio di Buccinasco. Se ne rende conto il sindaco?

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Consiglio Comunale, la lettura di Schiavone: soft e hard ad un tempo

Non abbiamo avuto modo di assistere alla serata Consigliare, che ci viene gentilmente passata da Alberto Schiavone. Ormai è uno schema che si ripete nei modi mentre i contenuti cambiano, di volta in volta. Lo schema pone chi gestisce e la maggioranza di cui si compone, in una condizione imbarazzante.

Un imbarazzo che dovrà prima o poi giungere al suo compimento… detto nel senso di un punto d’arrivo che è anche di termine: come un capolinea ferroviario. Diversi gli aspetti rilevanti, a cominciare da una casa per anziani realizzata da un ex sindaco che molti rimpiangono.

Leggi il resto di questo articolo »

4 Commenti


Cose che succedono nel Consiglio Comunale a Buccinasco: importante che si sappia

Una vicenda che ha dello straordinario è intervenuta nel Consiglio tenutosi il 19 Dicembre scorso. Abbiamo atteso la trascrizione dei verbali, ancora non disponibile oggi, trascorsi 15 giorni. Riteniamo doveroso che se ne parli e procediamo in base allo streaming, scusandoci per qualche errore o omissione. L’argomento: l’intervento del Consigliere Caterina Romanello il quale,nel contesto della discussione sul punto relativo al bilancio 2019, pone al sindaco la richiesta di precisazione nei termini che qui riassumiamo (h.3,58 del Consiglio):

posto che: 1. la delibera che approva la convenzione “sinti” non reca l’indicazione dell’impegno comunale; 2.  l’allegato alla delibera ripartisce la distribuizione dei costi indicando quelli che impiega la coop Spazio Aperto e quelli assunti direttamente dal Comune; 3. In comunicazini sui social il sindaco  afferma che il costo per il Comune riguarda solo quanto il comune assume direttamente; 3. Che nessun documento comunale reca chi debba assumere l’importo destinato all’opera di Spazio Aperto;

si richiede: 1. l’indicazione ufficiale precisa dell’impegno economico assunto dal comune; 2. quale sia il soggetto che si fa carico dei costi il cui impiego è destinato a Spazio Aperto.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Presidente del Consiglio Comunale. Il ruolo, la politica, l’onestà

Abbiamo l’impressione che si stia agendo perché la criticità da noi più volte evidenziata circa il ruolo di garanzia e conduzione del Consiglio Comunale si trasformi in avversione personale (odio!). Questa visione (che ha del visionario) nell’intenzione di chi la porta avanti, si ripromette di distogliere l’attenzione dal tema suscitato (il ruolo e come viene gestito), per poter così proseguire. Nel contempo lo spargere maldicenze e offese, trova la sua giustificazione: “sono loro che ci odiano, dobbiamo difenderci”.

Non è così, ovviamente. Descrivere le debolezze nella conduzione di un ruolo, è fatto politico e civico. La domanda di correzioni, di chiarimenti; non è “parlar male”. Altre volte abbiamo dovuto sottolineare un Consiglio che esce dalla democrazia, lasciato andare in un crescendo di improperi, offese, che riducono l’istituzione a convegno estemporaneo nel quale prevalgono emozioni e risentimenti, riducendo a contorno le materie da trattare. Ne abbiamo messo in fila una ventina.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


Buccinasco: si riesce a cogliere di che ridere; ma Democrazia e Regolamenti fanno acqua

Classica ormai la lettura del Consiglio che ne fa Alberto Schiavone, che ringraziamo per l’invio e volentieri pubblichiamo. Il sorriso fa pensare, in questi casi poiché coglie elementi e pochezze dei Consiglieri (di maggioranza), insieme a parole davvero in libertà.

Come la solito si è assistito a cose ben più serie, come il rifiuto di fornire una risposta formare in Consiglio a una richiesta di spiegazioni venuta dal Consigliere di BucciRinasco Caterina Romanello. Ne parleremo di seguito, perché merita. Il rifiuto di rispondere da chi è venuto? Dal Consigliere Martina Villa che ha all’uopo dismesso il suo compito di Presidente …. Ne parleremo ancora.

BUCCINASCO: PERLE DEL CONSIGLIO COMUNALE
(da leggere , ridere e condividere)

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Ora di educazione civica a scuola: Il sindaco non può nulla, dice. Lo smentisce il sindaco di Milano

Le minoranze, tutte unite, hanno presentato un odg unitario nel quale rilevano un silenzio imbarazzante di tutta la maggioranza, del sindaco, dell’Assessore alla partita (in questo caso Scuola e istruzione): VEDI. Fra le diverse motivazioni,anche per porre in evidenza l’assenza illogica di Buccinasco e del sindaco, della maggioranza tutta,  vien riportata la dichiarzione ufficiale del sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Sala. Eccola

Che il Sindaco di Milano Giuseppe Sala così si è espresso: In più di una occasione ho dichiarato quanto sia necessario insistere sull’educazione di bambini e ragazzi al rispetto della città, e di tutto ciò che è bene comune. Muri imbrattati, giochi spaccati, cartacce buttate a terra, solo per indicare alcuni degli effetti della mancanza di educazione, ma anche ignorare i principi su cui si fonda la nostra Repubblica, a cominciare da quello di uguaglianza nei diritti e nei doveri, ci dicono che è il momento di tornare ad insegnare queste norme nelle scuole, come accadeva tanti anni fa. È l’opportunità per aiutare i nostri ragazzi la a formare un senso critico e a capire quanto la cura del luogo in cui abitano e il rispetto delle regole di convivenza siano fondamentali per essere veramente dei buoni cittadini. Per questo sosteniamo con convinzione la proposta di Anci e anche a Milano procederemo alla raccolta di firme” (20 Luglio).

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Consiglio Comunale: una parata della maggioranza, che fa ciò che vuole, senza freni

Ormai è un appuntamento: dopo il Consiglio ci viene la lettura semiseria che rendiconta gli argomenti e gli interventi. Pubblichiamo tutto, volentieri. Anche questa descrizione è utile per comprendere la sostanza di un sistema che di democratico ha pochissimo, praticamente nulla.

Tratteremo gli argomenti singolarmente (ve ne sono diversi) con il solito sforzo di analisi che riguarda i contenuti rispetto alle scelte, alla loro funzionalità, all’equilibrio. Si tratta di gestione dei nostri soldi, quelli che versiamo, direttamente e indirettamente. Fino all’ultimo euro vengono dalle nostre tasche, mentre il sindaco, da questa descrizione, fa la figura del maleducato sulla proposta dell’ora di educazione civica proposta dall’ANCI, ricordatagli dalle minoranze. Non riesce proprio a svolgere il ruolo che dovrebbe competergli.

#BUCCINASCO: PERLE DEL CONSIGLIO COMUNALE
(da ridere e condividere) Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Controllo di Vicinato (alias Sorveglianza di Quartiere) a Buccinasco: tener fuori i Cittadini

Buccinasco nel Luglio 2015; come evoluzione e  conseguenza di una manifestazione di Cittadini promossa da Alberto Schiavone (e credo anche Mirko Landenna) , sul tema della sicurezza, in quel periodo particolarmente caldo per la frequenza di piccoli e meno reati, a cominciare da furti in casa (anche nella forma di truffa o addirittura rapine).

Il sindaco d’epoca: Maiorano, chiuso in Municipio, non ricevette i rappresentanti dei Cittadini, accusati di fomentare apprensioni ingiustificate. Vennero sciorinati dati che dimostravano in Italia la riduzione delle denunce, ecc. Unica soluzione affidarsi alle forze dell’ordine e alla Polizia Locale. Insomma: il nulla; noi amministratori non possiamo fare nulla, voi Cittadini nulla potete fare.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


I fuochi del Sud Ovest, la risposta del sindaco: adesso Cittadini e minoranze coinvolgono il Parlamento

L’estate scorsa, in prevalenza le segnalazioni  e i disturbi ai Cittadini sono intervenuti durante il periodo estivo (Luglio – Settembre): fuochi nell’area parco risaie o confini. La situazione, particolarmente intensa, ha generato proteste e segnalazioni diverse, relative a miasmi e fumi nei quali era prevalente il sospetto di plastica e gomme.

Nel silenzio dell’amministrazione sono intervenute iniziative della minoranza: raccolta firme da  Cittadini vicini a M5S e Lega, ma anche un’interrogazione del Consigliere Caterina Romanello di BucciRinasco. L’interrogazione di Romanello denuncia al sindaco (seduta del 01 ottobre 2018): Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


ANCI lo propone. Buccinasco non vuole che si riporti nelle scuole l’ora di educazione civica?

Quasi casualmente, poiché l’operazione la compiamo raramente, troviamo su un settimanale comunale dell’hinterland di Milano un invito del sindaco ai suoi Cittadini perché si rechino a firmare la proposta di legge d’iniziativa popolare allo scopo di ripristinare l’ora di educazione civica (VEDI). un discorso pacato dal chiaro intento civico e civile.

Andiamo allora a verificare il sito dell’ANAC (associazione nazionale comuni italiani): (VEDI). Un’iniziativa partita quattro mesi addietro, promossa da una marea di capoluoghi e città, paesi d’ogni dove e tipo, che coinvolge tutta Italia. Il senso di vivere un progressivo degrado nelle scuole, nei luoghi pubblici, nei mezzi locali e nei treni, sulle strade, è percepito da tutti, quasi ogni giorno.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Il bilancio di Buccinasco e i rifiuti che aumentano di 55mila euro (sbagliato!)

Il sindaco nel presentare l’aumento nel bilancio 2018 lo spiega in modo “aggiustato” (VEDI le sue parole nel  nostro articolo del 14 Ottobre). Dice che aumentando il lavoro a causa dei trasferimenti da Calabria, Campania e Lazio, aumentano i costi… Mentre ad aumentare sono i ricavi per A2A! spieghiamo come, con l’aiuto di Milena Gabbanelli.

Lo spiega in un articolo de ilcorriere il 29 Ottobre (VEDI: molto interessante). La legge sblocca Italia di Renzi del 2014 stabilisce quanto segue:

“negli impianti di recupero energetico deve comunque essere assicurata la priorità di accesso agli impianti prodotti nel territorio regionale, fino al soddisfacimento del relativo fabbisogno e, solo per la disponibilità residua autorizzata, al trattamento di rifiuti urbani prodotti in altre regioni.”

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento



SetPageWidth