Archivio per la categoria ‘Bilancio Comune’

Buccinasco: finalmente “conosciamo” il nostro patrimonio! Era ora

Fino a ieri i bilancio del comune non prevedeva lo stato patrimoniale. Cioè non erano valorizzati i beni immobili e demaniali, terreni attrezzature, crediti e debiti, patrimonio netto, ratei e risconti. Il bilancio dei comuni (tutti) hanno fatto per chissà quanto tempo, il bilancio del conto economico e basta. Una curiosità, è da credere, di cui l’Italia ha potuto vantare l’esclusiva.

Con il criterio, altrettanto assurdo, che rendere pubblica la condizione dello stato patrimoniale, non era obbligato, coloro che si sono succeduti, funzionari e amministratori, hanno bellamente agito come se dicessero ai Cittadini: “ciò che è vostro, ciò che avete pagato e costruito nel tempo, voi e le generazioni precedenti, non siamo obbligati dalla legge a farlo sapere e non lo pubblichiamo”.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Acqua: sconto da 50 euro o più per chi si trova nel bisogno

Un esempio tipico, piccolo se si vuole, ma se sommato a centinaia d’altri in diverse sommette tolte ai Cittadini e alle imprese, poi somma l’insieme di tasse e prelievi che rende il Paese inefficiente, non competitivo. Parliamo di una regalia che, bontà sua, la società pubblica (nel senso che ha per azionisti comuni regioni e che altro), offre ai comuni della metropoli milanese, come sconto per i bisognosi.

Ricordiamo due principi di questa specie di imprese stataliste: agiscono in condizione monopolistica (di fatto non compatibile con le norme europe). Quindi danno per scontato che sono già al top di efficienza, venendo meno ogni parametro competitivo. Hanno bilanci tranquilli fra gli altri stipendiando amministratori, dirigenti e quanti altri che trovano posto “politico”. Il loro reddito è automatico e non sono pressati a migliorarsi.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

3 Commenti


Lavori pubblici, appalti e revisioni di prezzo: Buccinasco è nella norma?

La nostra amministrazione sembra voler dimostrare un agire sollecito; cosa che in questo mandato non è successa spesso. Non vorremmo pensare all’avvicinarsi delle elezioni, perché i nostri politici pro tempore si impegnano a dichiarare ad ogni piè sospinto che loro non intervengono, che le decisioni e le responsabilità sono tutte dei tecnici; un pensierino si insinua al riguardo, ma dobbiamo spegnerlo.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Buccinasco: notizie che sarebbero utili, nel bilancio e per i Cittadini

Da un articolo de ilsole24ore di ieri apprendiamo alcune cose che fa bene avere dall’Istat, per una volta, in questo lungo periodo di vacche magre che tormenta il paese (VEDI). Con velocità da tartaruga, e soprattutto non per iniziativa politica ma per gli sviluppi informatici di Bankitalia, è stato istituito e messo in linea un sistema che riguarda tutto l’insieme di pagamenti e incassi della P.A., un sistema denominato SIOPE.

I lettori capiranno subito quale miniera di dati possono tornare utili con vari insiemi di enti, di tempi e di tipologie, che permettono un ricongnizione e informazione compiuta circa lo stato del paese nelle sue diverse articolazioni. L’articolo de ilsole ce ne da un esempio molto interessante nella tabella allegata che mette a fuoco le multe e gli incassi 2016, al 30 Giugno (VEDI). Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

2 Commenti


Contrasto a illegalità e evasione fiscale: Maiorano batta un colpo

Legalità 100%: slogan usato a sproposito proponendosi consenso, senza effetti concreti che non sia autopubblicità. Legalità 100%  messa in naftalina dopo che Città Ideale li ha praticamente obbligati a adottare l’azione di contrasto al riciclaggio nel mese di Marzo scorso. Da allora silenzio: dovrebbero affrontare la questione riciclaggio (con vent’anni di ritardo). Cpstprp non sembrano averne l’intenzione.

Adesso emerge una questione altrettanto importante, relativa al sistema partiti e alle amministrazioni locali. Cominciamo dall’inizio: un decreto del 2005, che diventa operativo dal 2009 (!!) consente al comune di segnalare operazioni sospette di vario tipo, riciclaggio compreso. Le somme recuperate in questo modo, dal 2012 vengono interamente riconosciute al Comune.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Cosa ci lascia il mandato Maiorano & Co.? L’esempio di come non fare

Maestri del nulla, così si sono caratterizzati i nostri amministratori. L’enorme somma di nostre risorse da gestire (135milioni nel quinquennio)  sono state spese tutte, impiegate tutte per la gestione ordinaria: tenere aperto il municipio, farlo funzionare alla meno peggio. Non un’opera è stata realizzata in cinque anni, neppure una.

Perfino la farmacia che adesso apre in via Don Minzoni è opera investita dalla amministrazione precedente. Hanno cercato di litigare con la proprietà sperando di risparmiare e alla fine ci hanno messo all’incirca 300mila euro in più. Quanto al resto…

Leggi il resto di questo articolo »

9 Commenti


Piccole spese e piccoli sprechi giornalieri… avanti fino al capolinea

Agosto è un mese per le piccole e meno piccole cose che, ogni volta che la nostra Giunta si riunisce, vengono deliberate a decine. Si va avanti così, facendo uso del periodo feriale per incentivare i rivoli. Si potrebbe scrivere un rendiconto con una paginetta di interrogativi e messa in evidenza di incongruità per ciascuna di queste, o quasi.

Abbiamo scelto di rendere conto di una vicenda, a nostro parere paradossale, che ci costa quasi cinquemila euro: la pubblicazione di Buccinasco Informazioni per il solo mese di Settembre (se va bene), perché altrettanto si prospetta per Ottobre se una gara indetta in fretta e furia non si concludesse per tempo.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Comunicazioni di Maiorano: siamo alla quarta: A.S.B. che commentiamo

Non ce ne voglia il sindaco, ma noi continueremo a chiedere trasparenza sulle sue comunicazioni / decisioni (che sono sempre spese e costi). Che si tratti di spese legali, di perdite stratosferiche su lavori scombinati del comune, o che altro. Vorremmo tanto che, una buona volta (come ci diceva il maestro quando noi si era alle elementari) si mettesse in testa che i numeri fanno parte essenziale della realtà di una amministrazione.

Devono essere messi in fila, prima di comunicare intendimenti di spesa. Non si amministra dicendo che la farmacia aprirà a Settembre e che in funzione di ciò le spese per la gestione della farmacia vanno implementate con nuovo personale (e va bene) e un gestore dirigente (questo molto meno, se si decide adesso). Come i Cittadini sanno, la farmacia è gestita da una finta società (ASB), controllata per intero dal comune. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

5 Commenti


Città Ideale anticipa, critica e suggerisce: per il bene della Comunità

I lettori che ci seguono, anche coloro che non sono assidui, conoscono i risultati della nostra quotidiana uscita con argomenti sempre dedicati al bene della Comunità, anche nei casi in cui si tratta di questioni economiche e sociopolitiche di più largo respiro. Contribuire con argomenti alle visioni non locali rafforza la base culturale e sociale che permette di meglio valutare le decisioni correnti.

Quante volte le nostre osservazioni e analisi hanno contribuito a scelte migliori, meno dannose o addirittura migliorative della gestione ? Non si contano più, e per importi rilevanti. Tutto ciò in una condizione di ostracismo totale, con l’amministrazione che fa finta di non leggerci per non farlo sapere, che addirittura invita i Cittadini a non leggerci, ma che tutti puntualmente e giornalmente ci leggono (o comunque fanno leggere) essendone informati.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

4 Commenti


Un piccolo esempio di come spende il comune di Buccinasco

Un riepilogo delle determine del 2 o 24 Giugno, pubblicate il 30. I dati riepilogati nell’articolo sono nell’Albo Pretorio on line fino  al 15 Luglio. dobbiamo anche segnalare che delle spese indicate, mai, riperìtiamo: mai, sono pubblicati gli allegati citati nella determina. Ora l’obbligo alla pubblicazione degli atti deve per forza riferirsi a tutti gli elementi che compongono ogni decisione; diversamente è una presa in giro.

Non ci interessa cosa dice la legge,  la semplice logica può bastare: pubblicare l’atto significa pubblicare tutto. Diversamente non è pubblico ma riservato a professionisti della politica e degli affari pubblici. Ma entriamo nel merito delle spese di questa tornata, davvero esemplare per capire come si arriva a spendere 135 milioni di nostre tasse nel corso di un mandato. Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Lavori pubblici piano triennale del nulla, a Buccinasco

Questa maggioranza è davvero malata: sta già pensando alle elezioni : è cominciato il piano di comunicazione elettorale, per ottenere consenso e sperabilmente voti.  Proviamo a fare una analisi delle carte che hanno in mano per capire, per dare un senso a ciò che si propongono. Quelle che seguono sono  ipotesi basate sull’attività svolta nei quattro anni.

In positivo le carte che pensano di poter utilizzare sono: le elargizioni negli eventi ludici o sportivi, in qualche caso dagli eventi più o meno culturali. Hanno speso e incoraggiato parecchio, così come hanno elargito aiuti ai residenti dell’area sinti, anche coprendo loro spese e comportamenti border line (e oltre), come ad esempio la corrente elettrica, anche rifacendo i servizi comuni (strutture illegittime). Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Buccinasco più: storia infinita di pasticci. Adesso vengono le favole

Siamo entrati nell’anno preelettorale e bisogna in qualche modo mettere una pezza e vantare soluzioni per accalappiare Cittadini (considerati  come fossero poveri ignoranti da prendere per il naso) (VEDI). Già successo per la M4 (e stanno ancora insistendo con la stessa musica: ne parleremo ancora). Vediamo adesso i viaggi che ci raccontano sindaco e suo vice sulla “conferenza dei servizi”.

Gli enti Arpa e Città Metropolitana  avrebbero (il condizionale è d’obbligo) approvato il progetto per la rimozione dei rifiuti. Attenti alle parole: ciò che è stato approvato è la natura tecnica di un piano di lavoro. Come dire: sta bene, il progetto che avete presentato corrisponde alle esigenze che la legge prevede per rimettere ordine alla discarica a cielo aperto (come dice il comunicato: “gestita dalla ‘ndrangheta”). Leggi il resto di questo articolo »

15 Commenti


135milioni di nostre tasse spesi in municipio… e si va avanti così

La cifra è impressionante, perché in genere non ci si pensa, nel corso di un mandato fra l’elezione e la successiva, si cumulano i totali di bilancio che cubano un malloppo di nostre tasse. I Cittadini di Buccinasco pagano per ricevere servizi, manutenzioni strade e immobili, gestione rifiuti,… questa la cifra da gestire quando mandiamo su un’amministrazione: 135milioni di nostre tasse.

Poi arriveranno i conti, e ci racconteranno come li hanno spesi, cosa hanno fatto. In cinque anni abbiamo esattamente 1825 giorni (feste comprese). La cifretta che ogni giorno ci costa in tasse il nostro Municipio è:

135.000.000 / 1.835 giorni = 74.000 euro al giorno Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Spese, statalismo, zero rendiconti: eguale inefficienza

Inefficienza che significa: a pagare siamo noi, con maggiori tasse. Questo titolo ci viene da una riflessione dell’amico Gianfranco Belisari, vittima di una delle tante, usuali vessazioni della concezione statalista di questa amministrazione. In questo caso si parla delle assicurazioni, che ci  costano in premi la bellezza di 220mila euro l’anno.

VEDI il riepilogo più recente che abbiamo trovato, 2014, con l’avvertenza che Milano Assicurazioni è società del gruppo Unipol e quindi l’argomentare di Gianfranco sul monopolio entro Buccinasco è sostanzialmente vero. ne abbiamo già parlato, denunciando due anni addietro  il medesimo non servizio che oggi Belisari ci segnala (VEDI). Leggi il resto di questo articolo »

Tag: , ,

1 Commento


ASB e amministrazione “politica” di attività private: una lezione

Chi impartisce la lezione è l’Assessore al bilancio, il quale fa uso dell’occasione per illustrare le peculiarità della struttura dell’azienda: con forma distinta, propri organismi di gestione e controllo, ma controllata dal Comune per intero.Una società di diritto publico/privato insomma. Con una peculiarità, ci dice l’Assessore: il C.d.A. non percepice alcun compenso.

Anzi, sostiene (trascrizione del verbale del Consiglio comunale): qualora fosse riconosciuto un compenso rischierebbe il danno erariale. Siamo andati a leggere lo statuto di ASB, che in effetti non prevede compensi per il C.d.A. Esprivita però responsabilità dirette consistenti, perché al C.d.A. lo statuto assegna responsabilità solidali (se sbaglia uno, tutti sono colpevoli) se i conti non sono in ordine, se non vigilano, ecc. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

29 Commenti



SetPageWidth