Archivio per la categoria ‘Bilancio Comune’

Bilancio 2018 a Buccinasco: altre sorprese e novità oscure che richiedono chiarimenti

Degli allegati al bilancio 2018 (nella delibera di Giunta ve ne sono 24), in una sequenza molto burocratica da cui poco si comprende, stilata secondo le norme richieste dallo Stato, del tutto incomprensibile per i Cittadini. Ricordiamo che sono loro, i Cittadini, gli azionisti che le casse del municipio ogni anno rimpolpano mettendoci 28 milioni di proprie tasse. Macroscopico esempio di non trasparenza.

I medesimi allegati sono stati riproposti nella delibera del Consiglio Comunale che il bilancio 2018 approva. Con eguali lettere, dalla A alla Z per ciascun allegato. Nella versione approvata di allegati ne troviamo altri quattro che, consumate tutte le lettere dell’alfabeto sono denominati tutti: “allegati delibere determine” tutti con il medesimo nome (VEDI Delibera Consiglio 70 del 20 12 2017). A nessuno viene in mente che un allegato nel suo contenuto va indicato con precisione? se non richiamato specificamente nell’atto (qui nessuno lo è), l’allegato va nominato, non basta un codice.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


Migranti e loro gestione a Buccinasco: per ora siamo alle spese, aspettiamoci il peggio

Ne abbiamo già parlato, di una spesa prevista nel Bilancio 2018 per 1.080.000 (olte IVA), destinati all’accoglienza di… minori non accompagnati? (cioè quasi diciottenni perché lo hanno auto-dichiarato loro: tutti costoro arrivano privi di documenti e circolano con una dichirazione scritta dell’Ufficio che li ha accolti). Vedremo dei 74 cosa ci manderà il Prefetto.

Fatto sta che il nostro sindaco, l’amministrazione, la maggioranza, approvando il bilancio, hanno approvato questo stanziamento. Spesa già prevista, risorse già accantonate. La nostra maggioranza ha deciso, interpretando così la volontà dei Cittadini. Queste persone dove intende metterle? Nel bilancio c’è la risposta e lo spiega il sindaco in Consiglio (verbale trascritto):

….Quindi, quell’area che noi andiamo a vendere è quella di testa, quella ex Seme Fiorito. L’andremo a vendere, l’andremo a valorizzare come decideremo poi di farlo, nella misura in cui magari andremo anche lì a fare interventi SOCIALI “IN HOUSE” (?) o altro,….

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Ancora il bilancio: in Municipio non siamo su scherzi a parte

Un bilancio è fatto di tanti bilancini di reparto, di settore, per categoria. Nello Statuto di Buccinasco è perfino previsto il bilancio sociale, distinto in diversi reparti, con i numeri e le categorie socialmente supportate (in bilancio definite “portatori d’interessi”). Ecco cosa ci dice lo Statuto (art. 51 Bilancio sociale)

  1. Il bilancio sociale è lo strumento con il quale l’Amministrazione rendiconta la propria attività svolta a favore delle vrie categorie di portatori di interessi appartenenti alla Comunità locale di Buccinasco.
  2. In tale documento le attività sono rilevate non solo in termini eonomico-finanziari, ma anche dal punto di vista dei beneficiari degli interventi, misurando la reale efficacia delle azioni intraprese e i concreti risultati raggiunti.
  3. Il Consiglio Comunale può decidere annualmente che tra gli allegati al conto consuntivo del Comune venga inserito anche il bilancio sociale. In ogni caso tale documento dovrà essere allegato all’ultimo conto consuntivo deliberato dall’Amministrazione uscente.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Competenza: gestione tecnica (e politica): il bilancio fa acqua

La democrazia del diritto di voto universale, porta alle cariche elettive Cittadini che: scelti dagli elettori, non sono tenuti a possedere alcuna competenza di gestione. Se può andar bene nel paesino da un centinaio di residenti, la cosa diventa molto diversa in casi come Buccinasco, quando si deve amministrare una struttura complessa che cuba quasi 30 milioni di tasse da gestire.

In uno Stato degno di questa definizione, il compito delle competenze dovrebbe toccare alla struttura stabile: l’organico del Municipio a cominciare dai responsabili tecnici. Che per questo dovrebbero essere autorevoli e autonomi rispetto all’eletto pro tempore. Uno Stato che, nelle sue articolazioni,  questi incarichi  li forma, seleziona, promuove, tutela (ma anche declassa o estromette).

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Bilancio 2018: approvato ma di cui forse qualcosa è sfuggito

Cominciamo con il riportare un contenuto dal Documento Unico di Programmazione (DUP), lo scritto che è parte integrale del bilancio di previsione 2018, quello che è stato approvato nel Consiglio Comunale del 20 Dicembre. Non sappiamo quanto i Consiglieri che hanno votato, conoscano (fra le altre cose) questo scritto  del DUP.

  1. … non si procederà alla approvazione del Regolamento per le emergenze abitative del comune di Buccinasco poiché si sperimenterà un processo di housing sociale, in cui rientrerà anche la gestione degli alloggi di emergenza. (pag 9)
  2. Il comune di Buccinasco predisporrà un progetto per partecipare al bando del Sstema di Protezione Richedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR) per l’accogliena di secondo livello dei migranti al fine di assicurare una corretta gestione dei flussi migratori che investiranno il nostro comune. Sarà cura del gestore la ricerca di alloggi disponibili al libero mercato (pag 10).
  3. C) programma biennale degli acquisiti di beni e servizi … ANNO 2018 – Servizio SPRAR – Appalto 3 anni – Luglio 2018/Giugno 2021. Importo 1.080.000 (esclusa IVA) (pag 22)

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

1 Commento


Ancora il bilancio: ciò che è bene ricordare: nel 2018 purtroppo

Bilancio: in un ente pubblico come il nostro comune, è lo strumento che compone un identikit in un certo momento della situazione. In primo luogo economica e finanziaria. In questo caso si tratta di beni e risorse (tasse)  che gli amministratori gestiscono in nome e per conto dei Cittadini, che ne sono i detentori, i proprietari. Ne hanno ricevuto delega (ad amministrare), non è “cosa loro”, come troppo spesso appare.

Il bilancio annuale che viene approvato a fine di ogni anno ha carattere di previsione tecnica, poiché descrive le spese, minutamente, che nel 2018 noi Cittadini dovremo sostenere (pagando le tasse). Lo scopo del bilancio (il fine)  in un ente come il nostro non è fare reddito, ma ottimizzare gli impieghi delle tasse.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Emendamenti al bilancio: alcune cosette da precisare. Ancora…

Non crediamo che quanto andiamo a descrivere venga considerato pignoleria astrusa, esagerata. Il valore che attribuiamo alla trasparenza dell P.A. è per noi troppo importante perché si lascino andare questioni che appaiono incoerenti, pasticciate, perfino con dubbi di falsità. Queste cose espresse in riunione pubblica, è certo che nella P.A. debbono trovare il chiarimento dovuto. Che fiduciosamente attendiamo per il rispetto, l’autorevolezza delle nostre cariche pubbliche locali.

Riprendiamo la questione degli emendamenti al bilancio, con la sequenza già indicata ieri, che abbiamo dovuto correggere: la proposta ufficializzata da BucciRinasco è esattamente del giorno 10 Dicembre, non 12 (abbiamo provveduto a correggere). Quel che avviene in seguito dobbiamo riscriverlo. I lettori giudicheranno se sia giusto insistere e rendere noto ciò che abbiamo con le nostre orecchie percepito in Commissione.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

3 Commenti


Sindaco, Giunta e Commissione bilancio: un po’ di confusione. Anzi, un bel po’’

Dunque, spieghiamo le regole e cosa è successo. Il bilancio preventivo viene approvato in via definitiva il 30 Novembre.  Ai Consiglieri è dato un tempo di 10 giorni per presentare emendamenti (modifiche) al bilancio. Il giorno 6 la Commissione bilancio viene convocata per il giorno 12 per discutere gli emendamenti  presentati. (il documento dovrebbe riportare il progressivo 001658: omessa dall’Albo Pretorio, forse per intervenuta scadenza, ma non riscontrata disponibile, da verifica odierna).

Il giorno 10 BucciRinasco pubblica una proposta di emendamento che introduce il sostegno alla natalità, alle famiglie numerose. Poco dopo, crediamo non casualmente, la presidente della commissione bilancio comunica nuova data della Commissione al giorno 14. Guarda caso, anche qui è da credere non casualmente: il 13, prima della Commissione bilancio, la Giunta si riunisce e prende le decisioni sugli emendamenti presentati, per modo che la riunione in Commissione  avviene dopo che le decisioni sono già prese.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Polizia Locale e le multe: ecco dove vanno a finire i soldi

Ce lo dice una delibera di Giunta del 6 Dicembre,  resa pubblica cinque giorni dopo (VEDI l’allegato). Abbiamo qualcosa da dire sulla destinazione, ma intanto dobbiamo cominciare a chiarire come avviene la ripartizione degli introiti. Cercando d’essere semplici, perché le leggi, come al solito, sembrano fatte per non essere di facile comprensione.

Sul totale delle multe incassate la ripartizione viene descritta nella delibera citata (n.224 del 06 12 2017). In termini semplificati la situazione è questa (ma VEDI anche l’allegato):

a)      Il totale delle multe emesse non viene indicato, la stima approssimativa si può valutare 3 milioni di euro, di non molto superiore

b)      La quota incassata nell’anno raggiunge il totale di 1.850.000 euro. Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Modifiche al bilancio 2017: continuano le perdite

La commissione bilancio Lunedì scorso ha esaminato le modifiche proposte, su cui vari aspetti sono da rilevare. Prendremo in esame una questioncella che ha dell’assurdo. Oltettutto per le sue origini è da riferire al mandato Cereda. Col senno di poi un’operazione che, fra il bianco e il nero, è di un grigio pesante, di certo non trasparente.

Si tratta di un immobile sequestrato alla ‘ndrangheta, quello di via Odessa, una villa di discrete proporzioni. Questa viene assegnata a un’associazione che non nomineremo anche se è conosciuta. Lo facciamo sempre, perché il problema non è l’associazione, l’azienda, la persona, ma il metodo con cui gestire il nostro Municipio. In questo caso esempio di come non lo si deve gestire.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Bilancio preventivo triennale a Buccinasco: facciamone uno strumento utile!

Il Consigliere Ingegner Caterina Romanello, che rappresenta BucciRinasco, ha nel Consiglio già presentato le osservazioni di fondo che qui adesso descriviamo. L’argomento è importante e crediamo di far cosa utile nel soffermarci sui principi e sull’utilità di un bilancio previsionale triennale. Lo strumento, bene utilizzato, può consentire di:

  • Conoscere l’entità (i numeri dei singoli servizi e prestazioni) nel tempo trascorso: ultimi due tre anni; e la previsione attesa dei numeri nei tre anni a venire
  • Analizzare i costi unitari (e i totali) di ogni servizio. Il che permette di entrare nel merito e individuare i percorsi, le modificazioni che consentono una riduzione, di ottimizzare i costi. In alternativa anche di investire di più se la qualità del servizio può migliorare o deve incrementarsi;
  • Stabilire le risorse necessarie nei tre anni a venire e i risparmi conseguibili, in modo da poter avere chiara conoscenza di quanto è disponibile, di quanto si può spendere; per titolo e complessivamente
  • Confrontarsi con i singoli servizi, con il personale, sugli obiettivi realizzabili, definendo il budget compatibile per ciascuno. Misurando poi i risultati e potendo stabilire i premi oggettivi per chi ha meglio operato, è stato più capace e si è impegnato di più

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Bilancio a Buccinasco: trasparenza vo’ cercando

Fra gli atti pubblicati in questi giorni ve ne sono un paio che riguardano Buccinasco. Con qualche conferma di cosette che hanno generato proteste e accuse di falsità rivolte a BucciRinasco per aver fatto conoscere che nel 2016 l’amministrazione Maiorano ha perso 1,4 milioni, ad esempio. La conferma la troviamo papale papale e ratificata nel bilancio consolidato 2016 (VEDI). per la precisione la perdita è 1.439.067,54.

Quindi la rendicontazione semestrale di cui si è discusso e polemizzato in Consiglio, che riportava una riepilogazione di comodo da cui risultavano avanzi di gestione per oltre 3 milioni al 31 12 2016 era una foglia di fico che copriva la vergogna della perdita di gestione. La denuncia del Consigliere Caterina Romanello che chiedeva spiegazioni, risulta motivata e giustificata.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Delibere di Consiglio: i chiarimenti non sono graditi

Il Consiglio di ieri ha avuto momenti istruttivi su come funziona la nostra amministrazione. In particolare la questione riguarda una delibera proposta dal Sindaco, presentata per l’approvazione. Il Consigliere di BucciRinasco ing. Caterina Romanello, pone una richiesta d chiarimento su una formulazione dalla difficile comprensibilità. La proponiamo ai lettori:

Dato atto che il conto consuntivo per l’anno 2016 presenta un avanzo di amministrazione libero di € 3.226.835,63, applicato al bilancio 2017 per soli 400.000 euro, e che la variazione di bilancio all’esame di questo Consiglio Comunale fa registrare il mantenimento del saldo positivo di parte corrente di 100.000 euro e il rispetto di tutti gli equilibri complessivi del bilancio;

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Buccinasco e il bilancio in Municipio: due cosette per capire

Noi italiani fra le molte cose per cui ci distinguiamo, non positivamente, una in particolare viene subito all’occhio, parlando di bilancio, quanto è grande l’incultura, diciamo pure l’ignoranza dell’economia. Le scuole e l’economia sembrano due mondi che non si parlano. Il bilancio di un Comune è poi anomalo e poco comprensibile anche a chi di contabilità ne sa, per le sue astruse regole e caratteristiche.

Rendere le cose di difficile comprensione per i Cittadini, è sempre stato una forma di dominio da parte del potere, mirabilmente ce lo ricorda Renzo nei Promessi Sposi, a don Abbondio che gli spiega in latino le ragioni per cui non può sposarlo: “si piglia gioco di me? Che vuole che faccia io del suo latinorum”? Ecco: noi Cittadini sul bilancio che ci presenta il comune dovremmo tutti dire la stessa cosa.

Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


Il bilancio del comune: come dovrebbe essere, come procedere

Il bilancio è sempre materia arida: numeri in dare e avere, definizioni spesso ragionieristiche, che però rispondono a precise disposizioni di legge. Se poi andiamo a vedere il bilancio delle pubbliche amministrazioni, in particolare di un ente locale come ad esempio Buccinasco, sembra fatto apposta per tenere distanti i Cittadini, composto in maniera perché non sia capito.

Eppure i Cittadini sono gli azionisti, sono quelli cui chi gestisce deve rispondere. Sono soldi loro:  individualmente devono comprendere e condividere le spese compiute, la loro congruità, la logica, l’utilità. Sono loro che, prima dei Consiglieri (che li rappresentano) i destinatari dei documenti che compongono il bilancio.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento



SetPageWidth