Archivio per la categoria ‘Amministrazione comune’

Rifiuti o Servizi di Igiene Urbana? Paghiamo noi ma il sindaco dice che riduce la tassa (1,5%)

Partiamo da ciò di cui stiamo parlando. La TARI (tassa rifiuti) viene emessa per coprire i costi della gestione rifiuti, che comprendono: 1) l’appalto rifiuti (AMSA),  2) l’appalto piattaforma ecologica (coop  Spazio Aperto); 3) pulizia strade, marciapiedi e quanto annesso (cestini rifiuti, trattamento diserbante su bordi di strade e marciapiedi, ecc.). Vi sono poi altri costi legati a trasporti rifiuti fuori convenzione e altro ancora.

Tutti questi costi la nostra amministrazione li affronta ripartendo l’onere fra i Cittadini secondo criteri di legge, in funzione di metrature occupate, attività, agevolazioni ecc. . Se il nostro municipio fosse attrezzato (come non pochi altri comuni in Italia), per gestire in proprio i rifiuti e il loro riciclo, introitando quanto deriva dalla raccolta differenziata, la TARI potrebbe arrivare a un costo molto ridotto: fino allo zero!

Leggi il resto di questo articolo »

4 Commenti


Quand le bàtiment va, tout va. Infatti: a Buccinasco siamo fermi

Una frase di metà Ottocento di un costruttore francese; divenuta mondiale e tuttora considerata attendibile (anche se meno automatica). Significa che quando le costruzioni tirano, tutta l’economia viene dietro. Le costruzioni muovono un po’ tutti i settori manifatturieri, fra questi attività a intenso assorbimento di occupazione, anche a livello alto, come architetti, ingegneri civili e progettisti.

Il settore edile sta attraversando un cambiamento poco visibile ma importante, che riguarda le modalità di costruzione delle diverse componenti, alla ricerca della maggiore qualità in coibentazione e durata, integrazione e standardizzazione di locali di servizio (cucina e bagni); impiantistica energetica e relativi apparati; autoproduzione solare, e molto altro.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


SINTI: Sindaco e amministrazione cambiano registro: la Convenzione non è più l’argomento?

Il sindaco si ripete alzando i toni; evidentemente non ha funzionato quel cercare di spiegare in modo diverso ciò che è scritto nella Convenzione approvata.  Coinvolge M5S: colpevole di rendere nota la Convenzione. Si deve esser reso conto dei deboli argomenti;  ecco che  per giustificare la scelta di questa Convenzione  estrae argomenti strani: interpreta a suo modo il programma elettorale di BucciRinasco e accusa le minoranze….

“…DI GIOCARE SULLA PELLE DEI NOSTRI CONCITTADINI PIÙ DEBOLI E DISPERATI, FREGANDOSENE DELLE CONSEGUENZE”

Un semplice notabene: mai questa amministrazione, neppure la precedente, ha messo sul tavolo quanto è costato alla cittadinanza l’insieme delle “agevolazioni” e altre regalie erogate ai nostri “concittadini deboli e disperati”.

Dopo questi impieghi delle nostre tasse sono ancora adesso deboli è disperati? Per causa di chi? Chi li mette in queste condizioni?
a)    Le minoranze che sostengono una parità di trattamento come unica via d’uscita, senza penalizzazioni o favori?
b)     Oppure queste amministrazioni che da anni continuano a impiegare le nostre tasse per sostenerli, senza avere risultati?  L’amministrazione che adesso mette in gioco altri 700mila euro in nove anni?

Non c’è altro da dire riguardo al concreto; solo prendere atto dell’evidente imbarazzo che emerge da questo tipo di uscite Altro invece sarebbe da disquisire su clausole e condizioni previste da questa Convenzione approvata, nella quale la Coop Spazio Aperto, che già da anni ha consistenti appalti di servizio si vede prescelta, senza gara. Si trova assegnato l’ulteriore servizio a lunga scadenza.

Nessun Commento


La Convenzione sui sinti è un FALSO! Lo affermano esponenti della maggioranza: la rifacciano

Questa amministrazione ha combinato una convenzione che definire pasticciata è poco.  Ci siamo limitati a render noto il documento ufficiale della Convenzione (VEDI), riportando parola per parola, cifra per cifra, il suo contenuto sta creando evidente imbarazzo in casa loro, sorrisi amari e disistima da parte dei Cittadini.

Nessuna precisazione formale, del responsabile o della amministrazione. Nessun comunicato. Devono aver deciso che qualche spiegazione si doveva  darla e allora… stanno usando social network,  esponenti diversi (Presidente del Consiglio, un Consigliere) e altri notoriamente della squadra, per propalare denigrazione, parlando di falsi. Riteniamo che questi FALSI che smentiscono la Convenzione, meritino di essere conosciuti e a nostra volta li pubblichiamo (in corsivo le giustificazioni e accuse).

LA MAGGIORANZA ACCUSA DI FALSO CITTA’ IDEALE E BUCCIRINASCO

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Il centro sportivo Scirea, il Palazzetto dello Sport: una risorsa o un debito?

Non stiamo parlando di infrastrutture continentali, ma di Buccinasco, è ovvio. Non  miliardate a decine, ma di quattro milioni come ci illustra il progetto di fattibilità tecnica e economica del Palazzetto dello Sport approvato, con un allegato pdf di 126 pagine. Parliamo della fattibilità tecnica… per quanto ci capiamo.

La prima pagina dell’allegato riusciamo a vederla parzialmente è ci sorprende per la figura in verde che delimita  il complesso: tutte le strutture sportive, con le relative coperture quanto previste, si trovano entro il PASM (Parco Agricolo Sud Milano). Avranno ottenuto l’approvazione oppure saranno certi di averla. Il perimetro del PASM ha un margine in nero così definito: Adeguamento al piano territoriale del parco agricolo Sud Milano, ecco cosa ne dice la relazione (segue la motivazione):

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Sinti: quanto costano ai Cittadini di Buccinasco? uno sproposito!

Documento  tanto straordinario che merita la integrale lettura delle burocratiche 14 pagine entro cui sono immersi elementi e numeri che davvero sono incredibili. Li descriveremo per gli aspetti principali, cominciando da un principio di fondo, ponendo ai nostri amministratori la questione, che dovrebbe essere ovvia:

Sant’Ambrogio è festa a Milano ma non a Buccinasco. Il Municipio è aperto ed efficiente, tanto che il 7 Dicembre  l’ufficio Socio Assistenziale, con determina 824, approva unaa bozza di convenzione a favore dei sinti perché siano inclusi nell’attività lavorativa, con un contratto della durata di nove anni con la denominazione “Bella Bucci  tu fai la differenza” (VEDI) la convenzione.

I CITTADINI DI BUCCINASCO SONO EGUALI E MERITANO CONDIZIONI DI PARITA’
IL DIRITTO AL LAVORO È DIRITTO DI TUTTI
A PARITÀ DI CONDIZIONI

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Una denuncia per diffamazione riguarda Città Ideale: diamo la notizia

Il sindaco di Buccinasco ha ritenuto di poter rendere pubblica una sentenza di primo grado in sede penale, quindi ancora in corso di iter processuale e prima delle motivazioni del giudice, della quale non  dovrebbe aver motivo di gloriarsi. In questo primo e unico caso su decine di denunce archiviate, il giudice ha ritenuto  responsabile di diffamazione Città Ideale, nella mia persona.

Non sempre in tribunale si riesce a dimostrare in modo convincente le proprie ragioni, che anche in questo caso riteniamo di avere.  Confidiamo in un risultato diverso. Non ci è consentito esprimere qui le nostre considerazioni di dettaglio (a differenza del sindaco)  per ovvia riservatezza su un  rito tutt’altro che concluso, oltretutto mancando le motivazioni della sentenza, che deve attendersi tra novanta giorni.

Leggi il resto di questo articolo »

6 Commenti


Buccinasco: i dipendenti, le qualifiche, le responsabilità i danni che paghiamo

Esiste un ambito del sito di Buccinasco che si chiama Amministrazione Trasparente (VEDI), istituito per legge dall’allora Ministro Brunetta. Quanto sia aggiornato non è data sapere perché nei documenti esposti non è riportata la data dell’ultimo aggiornamento. Secondo il principio,  non scritto, che ferreamente tutela i P.A.: ciò che non è esplicitato dalla normativa non è dovuto. Fa niente che nel più semplice e piccolo degli artigiani, non esiste un documento che sia privo di data (se un documento è privo di data, secondo i codici è da considerare anche privo di efficacia).

Entro questo sito si può trovare il Costo del personale a tempo indeterminato (aggiornato al… 2013!). Si può trovare il titolo Retribuzione Annua Lorda del Segretario Comunale. Solo il titolo perché mancano gli allegati! Sono elencate otto Posizioni Organizzative (che vorrebbe dire responsabili di servizio); queste sarebbero aggiornate, compreso il Responsabile Lavori Pubblici: assunto dal Sindaco a termine, che a lui risponde. I dipendenti e l’assenteismo sono aggiornati fino a Settembre.

Leggi il resto di questo articolo »

1 Commento


L’acqua a Milano; Cap Holding riduce le tariffe? Sarà da vedere…

Com’è risaputo da molti, una delle iniziative del Contratto di Governo è relativa alla proprietà pubblica della gestione dell’acqua come prevista dal referendum del 2011: uno dei punti che sostiene M5S, o forse la sua ala più statalista. Fatto sta che ci stanno lavorando, e dobbiamo attenderci novità.  Viene lamentato un eccesso di utili che restano nelle società mentre si dovrebbero ridurre le bollette. Si dovrebbero smontare le società municipalizzate facendole diventare direttamente attività comunali (o regionali)?

Ora la gestione degli acquedotti in Italia, salvo una minoranza dei casi, fa parte delle proprietà pubbliche attraverso società municipalizzate, ovvero società di capitale apparentemente private (S.p.A. o S.r.l.) ma dal controllo pubblico totale (100%), o pressoché tale. Spiegare agli statalisti M5S che un controllo di questo genere non cambia in nulla la proprietà, non dovrebbe essere difficile (VEDI comunicato M5S). sarebbe bene invece che si preoccupasse dell’infrazione dell’Europa,sullo stato dei nostri sistemi di distribuzione e fognari, per i quali paghiamo multe salate).

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


La legge va applicata in uno stato di diritto: in modo civile però…

Il nostro sindaco ha comunicato a suo tempo che, col cambio degli apparati di rilevazione dei veicoli a Buccinasco, si sarebbe modificata l’elasticità sulla velocità rilevata, consentendo il solo “abbuono” di 5 km previsto dalle norme a favore del conducente.

Va rilevato che, in particolare in via della Costituzione, l’apparato operante da oltre dieci anni, era tarato a oltre 60km, sulla base di un criterio di comune e sano buon senso: “sforare di dieci km in un rettilineo senza residenze con accesso immediato su strada, non è corretto ma non così grave. Senza dirlo, stabiliamo un margine maggiore, oltre il quale nessuno potrà avere da dire”.

Ecco quanto abbiamo ricevuto da un Cittadino il quale si trova con due multe per uno sforo di 6km teorici, 1 km formale. Cittadino che vive e risiede a Buccinasco da almeno 25 anni se non di più.

Lo Confesso

Leggi il resto di questo articolo »

1 Commento


ANCI lo propone. Buccinasco non vuole che si riporti nelle scuole l’ora di educazione civica?

Quasi casualmente, poiché l’operazione la compiamo raramente, troviamo su un settimanale comunale dell’hinterland di Milano un invito del sindaco ai suoi Cittadini perché si rechino a firmare la proposta di legge d’iniziativa popolare allo scopo di ripristinare l’ora di educazione civica (VEDI). un discorso pacato dal chiaro intento civico e civile.

Andiamo allora a verificare il sito dell’ANAC (associazione nazionale comuni italiani): (VEDI). Un’iniziativa partita quattro mesi addietro, promossa da una marea di capoluoghi e città, paesi d’ogni dove e tipo, che coinvolge tutta Italia. Il senso di vivere un progressivo degrado nelle scuole, nei luoghi pubblici, nei mezzi locali e nei treni, sulle strade, è percepito da tutti, quasi ogni giorno.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


M4, Buccinasco e l’ospedale: uno-che-sa, ce ne parla, con poca fiducia

Il fare politica di questi tempi è cosa che spesso ci delude, per i comportamenti, le alleanze (tutte di convenienza),  il sovrapporsi di spinte e controspinte che non hanno altra motivazione deducibile che gli “interessi che stanno dietro”. L’amara valutazione del nostro amico Uno-Che-Sa ne è la dimostrazione.

Eppure, eppure… dietro l’amarezza si legge anche un rimpianto, un modo do vedere il mondo fatto di cose serie, di un agire per la pubblica amministrazione fatto di incarico d’onore e impegno per i Cittadini. La faccenda di cui si sta parlando è davvero triste, fino al paradossale, con due luoghi (nonostante le sicurezze di Uno-Che-Sa, noi restiamo in una condizione dubbia sul risultato finale), dimensioni insufficienti al Ronchetto, ecc.

Non manca poi la questione Buccinasco. la fermata che si vuole chiamare Buccinasco pur trovandosi nel comune di Milano. Insomma, questioni da dipanare, nel silenzio tombale della maggioranza (un tombale star zitti che è durato ben 4 anni con la maggioranza precedente, sulla faccenda Buccinasco più). Bene fa Uno-Che-Sa  ricordare e affiancare queste vicende di ieri e di oggi.

BUCCINASCO CON LE SOLITE STORIE DI QUESTE MAGGIORANZE

( Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

Nessun Commento


Rifiuti, sempre il costo dei rifiuti: questa volta è la piattaforma ecologica

Contratto anche qui di cinque anni. La durata abnorme di questi  contratti dovrebbe essere sorretta da una motivazione stringente. Ricordiamo l’assurdo contratto di nove anni (NOVE) per la gestione dell’illuminazione pubblica. Un contratto di questa natura si porta dietro una serie di rischi: in nove anni l’appaltatore può cambire di gestione, di proprietà, può fondersi o cedere parte del proprio business, ecc.

Non ci è mai capitato di leggere una motivazione che motivi e descriva l’opportunità della durata. A lume di logica maggiore è la durata, minore dovrebbe essere il costo unitario del servizio.  Ma questo aspetto dovrebbe essere quantificato da chi il servizio offre, non prima, a spanna, da chi se ne serve. In questi casi la durata dovrebbe essere una variabile proposta dall’appaltatore: un anno di contratto a 100, tre anni a 80, ecc. In questo modo l’appaltante avrebbe la possibilità di arbitrare in modo aperto e logico la scelta valutando la convenienza e le componenti di rischio.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Pubblica Amministrazione, tempo è efficienza… quanto ci costa in inefficienza!

Di questi giorni la notizia che gira sui media: sono già approvati e stanziati, messi a bilancio nazionale 150 miliardi di investimenti, circa 10 l’anno. Quindi soldi da spendere subito, immediatamente, che non sforano il bilancio perché sono già compresi. Non si usano e si ritarda, anzi si giustifica la non partenza dei lavori con problemi di procedura, di competenze stato-regioni-comuni-enti-contratto degli appalti: tutto lunghissimo e complicato, ecc.

Dietro questo aspetto ciò che viene alla mente è il “sistema romano” che quando si trova a fronteggiare norme che limitano “affari romani” genera meccanismi applicativi che rendono le norme insostenibili, allungando i tempi, complicando, chiedendo quesiti  alle singole istituzioni, rallentando nel decidere. Obiettivo arrivare al superamento degli “intoppi”, a semplificare per arrivare agli “affari romani”. Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Fatti e comportamenti a Buccinasco: colpa delle minoranze?

L’ormai ricorrente riepilogo del Consigliere Schiavone ci perviene e volentieri pubblichiamo. Il tono non è serioso, vuol essere leggero. Anche perché l’elenco è lungo, e potrebbe esserlo di più. I singoli temi sono seri, farne l’elenco motivato sarebbe una sorta di epitaffio non facile da digerire. Oltretutto sono per la totalità affrontati uno per uno da Città Ideale e da BucciRinasco. Qui il letore potrà trovare gli approfondimenti.

Il riepilogo che ce ne presenta il Capogruppo del M5S Albero Schiavone ci aiuta a non dimenticare. Chiediamo che non ci si fermi solo alla piacevole lettura, che si ricordi l’insieme di questi infortuni, la criticità che ne viene, pesante, per Buccinasco. A tempo debito verrà l’occasione per dare la valutazione diquesto amministrare, di questo spendere nostre tasse (350milioni in cinqe anni). Buona lettura.

Antologia delle dichiarazioni estive di chi amministra la nostra città
(da leggere ,divertirsi e condividere)

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento



SetPageWidth