Archivio per la categoria ‘2017 programmi’

Democrazia partecipata che non c’è: non è stata voluta

La chiamano, nel titolo, DISCIPLINA DELLA PARTECIPAZIONE POPOLARE. Di fatto regolamenta i modi con cui i Cittadini (quelli che pagano, gli azionisti) possono e sono autorizzati a chiedere informazioni, a formulare proposte, a interloquire con la P.A. (con i nostri concittadini eletti, che hanno l’onere di gestire le nostre risorse). Già il termine è indicativo del metodo.

Si tratta soprattutto di contenere, limitare, subordinare le modalità con cui ci si può avvicinare alla gestione della nostra Comunità. Noi dobbiamo pagare, loro sono “il potere”; al massimo, nel rigoroso rispetto del Regolamento che hanno appena approvato (all’unanimità del Consiglio) concedono che si suggerisca e siano loro a decidere cosa fare.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Antimafia argomento pre elettorale: che miserie a Buccinasco?

Antimafia come bandiera autoincensante dei pro tempore in uscita. Che si dimenticano le leggi sull’antiriciclaggio, oggi fattore determinante degli affari dell’antistato, per riciclare danaro nero o grondante sfruttamento, pizzo, sangue: sono stati costretti a correre d’improvviso applicando nel 2016 una norma antecedente al 2000, e altre succedutesi.

Però nei cinque anni di mandato di manifestazioni antimafia, a voglia… ne hanno  fatte e ci hanno speso denari (nostri), anche per iniziative scolastiche più o meno ludiche, quando l’agomento dovrebbe far parte della ordinaria e primaria funzione educativa: la società civile, lo stato e le sue regole, il contrasto a comportamenti siversi dalla legalità. In questo mese di Marzo siamo in pieno programma pro tempore in uscita.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

2 Commenti


Scelto il candidato sindaco a Buccinasco per il PD e la coalizione uscente

Rino Pruiti: poteva esserci di meglio entro l’area sinistra, più o meno organica al  PD? Un tizio che è sempre stato coerentemente a sinistra ma giocando in proprio. Spesso in conflitto con lo stesso PD, senza se e senza ma. All’esterno i notabili PD hanno avuto cura di non far trasparire troppo la conflittualità con un personaggio che non si è mai dannato per attenuare i conflitti, per soddisfare il suo ego.

La gestione ora è tutta interna alla coalizione uscente: pro tempore in uscita, che si ripropongono con il nulla di fatto avendo speso 135milioni. Loro, il PD tutti insieme, hanno impostato e scelto i candidati e la terna da presentare. Escludendo Carbonera… c’è da rileggere come Maiorano ha descritto e pubblicato le candidature (26 Gennaio):

Leggi il resto di questo articolo »

Tag: ,

5 Commenti


I temi della Comunità e la propaganda elettorale

Città Ideale non conosce Giorgio Brunello, così come non conosce un altro Cittadino che si è sfogato su un gruppo di fb, anche lui demoralizzato e arrabbiato per il ping pong di accuse reciproche fra i candidati sindaci, impegnati a demonizzare l’avversario anziché proporre e parlare di un programma organico che riguardi Buccinasco. Una pantomima che, oltre la miseria implicita degli “argomenti”, ha stancato tutti, che è probabile sia tra i primi motivi che generano il non voto.

Quanto a Giorgio Brunello, che si autodefinisce simpatizzante di M5S e che ha sollevato il medesimo tema in modo argomentato e generale, quanto descrive e positivo, riflessione  coerente è la richiesta di cambiare registro e parlare davvero del far politica locale per la Comunità, per il Bene Comune. Si è assistito a una specie di ostracismo, che dispiace. Si è sentito solo, emarginato, entro il “suo” movimento.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Polemiche pre elettorali: la solita solfa. Vogliamo entrare nel concreto?

Il M5S ha codificato la sua proposta di candidatura a sindaco, con la relativa lista, Domenica scorsa. Domenica 12 si ufficializzerà attraverso il rito delle primarie la candidatura PD/sinistre nella persona di Arboit. Lo strumento più utilizzato sono i social network, che vengono bene per le sintesi a battute. Strumento che nel 2017 è molto più seguito rispetto a cinque anni addietro; sicuramente utile alla bisogna.

I social network però sono uno strumento, danno visibilità a chi si propone e a chi commenta; ai contenuti. I contenuti: qui cominciano i problemi, il limite che ancora oggi è palese nel comunicare dei social network. In genere si deve essere sintetici, diretti, arrivare al nocciolo in modo efficace. Non è facile; ci si deve applicare, impegnarsi; spesso manca tempo e l’abitudine di ridursi alla battuta superficiale, l’uso della denigrazione, il clima del sospetto verso l’avversario tende a prevalere.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Buccinasco e il suo futuro: BucciRInasco è un progetto vero

Fino ad ora fra i diversi movimenti e partiti che si stanno interessando per la prossima tornata amministrativa non vi è stato nessuno che, nel descrivere le proposte di ciò che farebbe se fosse eletto, si sia provato a descrivere cosa si propone, come vede il futuro di Buccinasco, verso quale percorso intende muoversi. Neppure un accenno.

Il verde, le piante, l’asilo nido di notte, il tema della sicurezza, le strade, le scuole: insomma tutto quanto è oggi migliorabile se non mal ridotto è naturale che sia accennato per interessare i Cittadini. Quasi  una strategia quella di lasciar andare le cose da sistemare per poi proporsi di farle. Discorso semplice, troppo semplice che non esce dalla banalità, vista la situazione di Buccinasco.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Elezioni a Buccinasco: quali le variabili in campo? M5S

Abbiamo assistito alla presentazione del Movimento Cinque Stelle  di Buccinasco. Occasione importante la presentazione della lista elettorale, con in testa quella del candidato sindaco. Prevedibile Alberto Schiavone, anima del movimento, persona più conosciuta e diffusore di iniziative venute dalla società civile, in modi dei quali deve riconoscersi l’efficacia.

I candidati  in lista sono tutti Cittadini di Buccinasco: persone estranee alla politica di mestiere. Tutti, candidato sindaco compreso, alla prima esperienza pubblica. Stimiamo 160 presenti complessivi compresi alcuni palesemente non d’area, interessati a capire. Una novità per Buccinasco rispetto alle precedenti elezioni amministrative, in grado di scompaginare l’usuale rappresentanza locale delle liste nazionali.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Buccinasco più: storia infinita: i pro tempore in uscita dovranno pagare

Quando sono andati su era il 2012: cinque anni fa. Ancora da collocare diversi appartamenti, ancora esistente la direzione lavori nominata dall’impresa capofila poi fallita, unitamente alle cooperative che un documento dell’epoca indica come aventi titolo sulla convenzione. Fin da subito hanno individuato il “colpevole” nell’unica del mazzo che è poi fallita.

D’altra parte, in quel quartiere i pro tempore poi eletti hanno lavorato in campagna elettorale, promettendo l’impossibile: far pagare tutto e solo al comune, a tutti i Cittadini, lo sconcio della discarica a cielo aperto realizzata grazie a una modifica del progetto (P.I.I.) che copriva tutto il terreno innalzandolo a “piano campagna”. Il presupposto per poi realizzarvi la discarica a cielo aperto. Senza questo P.I.I. non sarebbe stato possibile, non ci sarebbe stata discarica.

Leggi il resto di questo articolo »

3 Commenti



SetPageWidth