Archivio Autore

Spesa pubblica, il cancro dell’Italia: guardiamo le pensioni pubbliche

Un disastro, una spaventosa voragine ci descrive un articolo de ilsole24ore (VEDI); l’argomento è affrontato anche da Repubblica (VEDI), in modo meno “economico” e per niente analitico sulle conseguenze che Davide Colombo illustra nel giornale di Confindustria. Il resto dei media non ritiene la notizia degna di pubblicazione, o quasi. Tenuti nella bambagia, ignoranti su aspetti fondamentali della spesa pubblica, restiamo uno dei paesi europei cui si può far votare di pancia ciò che si vuole.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Comuni e aziende gestite: API di Rozzano occasione per riflettere

Nel Novecento europeo la stagione delle imprese “civiche”, ha avuto una lunga fase  socialisteggiante che ha dato luogo a attività “sociali” sottratte al libero mercato per farne una gestione controllata direttamente dal comune, con lo scopo, negli intenti,  di poter erogare vantaggi per i Cittadini, alle fasce meno abbienti: si pensava allora di trasferire il reddito d’impresa sul costo minore del servizio.

Questioni pubbliche che sono state anche nazionali,: hanno riguardato banche nazionali in dissesto nel ventennio, come pure le imprese siderurgiche cui se ne aggiunsero altre come il petrolio (ENI) , la chimica, gli alimentari (IRI), l’elettricità (ENEL), le banche locali, poi i telefoni. Non vogliamo ora allargare l’argomento a queste enormi nazionalizzazioni; il nostro orientamento è risaputo. Lo stato diventa più efficiente quanto più è leggero, e lascia libera la gestione delle imprese, al mercato, limitandosi al controllo e indirizzo. Leggi il resto di questo articolo »

2 Commenti


I sindaci a confronto sul programma: modera SIoNO… bene sapere il comportamento del vicesindaco

La serata all’auditorium Fagnana ha avuto un’eco soprattutto per  la presenza di un “pubblico” targato, presente per tifare a danno dei competitor di…. Del candidato sindaco PD che per ora è vicesindaco, sedicente lista civica, ma responsabile pieno di tutto quanto combinato in cinque anni, nel bene (che è pochissimo), nel male (parecchio), nel non fatto (quasi tutto:  un record crediamo).

L’insieme della serata è stato sorprendente per il candidato BucciRinasco, che si è distinto per programma e concretezza, precisione e proposte innovative. Questo per tutti, i presenti come pure per SIoNO, che ha promosso e presidiato la serata. Che fosse andata male al vicesindaco uscente lo hanno avvertito in molti, ma amche e soprattutto l’interessato.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


BucciRinasco RISPONDE A SI o NO: cultura e sport

Proseguiamo negli argomenti di programma sottoposti da SIoNO a tutti i candidati sindaci. Dopo un iniziale tentativo di buttarla in “politica”, nel senso deteriore del termine: fare polemiche strumentali, fatte di slogan emotivi, allo scopo di prevalere sulla voce,  rispetto ai contenuti, cui è seguito l’indirizzo di considerare la serata inconcludente e squalificata, adesso segue il silenzio.

Delle elezioni e della scelta che devono compiere i Cittadini sembra che i candidati che fanno riferimento a sovrastanti strutture nazionali, non siano più intenzionati a parlare. Che si intenda puntare sul basso profilo, perché i Cittadini non siano interessati all’evento. Sperano i soliti noti che se non si va a votare prevale la categoria dei “politicizzati”, termine pessimo con il quale si suole definire i votanti ideologici, disinteressati alle cose, al FARE. Decritti simpaticamente da Ferrini con la frase: “non capisco ma mi adeguo”.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Quando mai Pruiti potrà diventare un sindaco affidabile?

Il neo candidato del centrosinistra, quello che ha appena partecipato alle primarie del PD e che subito rifiuta la definizione. Rifiuta di definirsi di centrosinistra sostituendo il termine con uno più “innocente”: candidato “civico e democratico”. L’attuale, tuttora vicesindaco del mandato Maiorano, presa in mano la candidatura dal PD, il termine centrosinistra lo disdegna… spera cosi di convincere i Cittadini: che votino il Pruiti prendendolo per un “civico e democratico”.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

6 Commenti


BucciRinasco RISPONDE A SI o NO: costruzioni e politica edilizia

L’imprinting da cui si può far derivare la domanda, denota un’esperienza vissuta del far politica che ha avuto le sue fasi più rilucenti nei decenni Ottanta e Novanta. La domanda di abitazioni in crescita, la politica disposta a venire incontro all’aspirazione abitativa degli italiani senza casa, sostenuta con agevolazioni che calmieravano il costo; mutui agevolati, ecc.

Ne è venuto un punto classico di qualsiasi programma elettorale locale: promettere abitazioni per famigie in cerca della prima casa, è stato un tormentone utilizzato da tutti. Oggi la domanda non riguarda più i Cittadini in generale; a Buccinasco le abitazioni in locazione sono poca cosa, se si escludono le case a gestione comunale (meno di 300 appartamenti).

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


BucciRinasco RISPONDE A SI o NO: sicurezza

Il tema sicurezza è sentito a Buccinasco, per la crescente gravità di cui si ha notizia. Crescono le rapine notturne in casa e le notizia di effrazioni, furti, danni agli autoveicoli portano a inevitabile crescita di allarme sociale. Soprattutto in campagna elettorale diventa fonte di contrasti poiché il profilo dell’amministrazione uscente è stato, diciamo così, attenuante. Tema caldo al quale i Cittadini chiedono risposte e attenzione. La domanda posta ai candidati sindaci è la seguente:

2- La sicurezza è un diritto primario dei cittadini e deve essere garantito contro ogni fenomeno di criminalità presente sul territorio. Oggi si vive in una situazione di emergenza per i continui furti in appartamento e per tutti quei reati predatori che creano uno stato di allarme e un forte disagio alla popolazione. I cittadini si sentono indifesi ed assediati da malviventi che agiscono senza scrupoli. La gente non vive più tranquilla nemmeno in casa propria. E’ costretta a chiudersi dietro le grate e persino a barricarsi per poter fare un sonno  tranquillo.

Leggi il resto di questo articolo »

4 Commenti


BucciRinasco risponde a SI o NO: trasporti pubblici

Circa la serata tenutasi in auditorium Fagnana Mercoledì 24, Città Ideale ha avuto la disponibilità delle risposte preparare dal candidato sindaco ingegner Caterina Romanello. Riteniamo che possa essere utile la loro lettura vista anche la modesta presenza di Cittadini, l’assenza di un collegamento in streaming e soprattutto la organizzata canea di tifosi che si sono comportati come si fosse a San Siro in curva Sud.

Punto per punto riporteremo il brogliaccio che è servito da base al candidato sindaco di BucciRinasco, seguiranno man mano gli altri. cominciamo con i trasporti pubblici che la giunta uscente intende coprire con la comunicazione che vede addirittura il Sala e il segretario del PD metropolitano a promettere… come se il merito eventuale fosse loro…

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Elezioni amministrative 2017. Cielle dice la sua: una bella riflessione per tutti

Non ha attenzione, non ha comunicazione attenta il movimento fondato da Don Gius. Non ne ha sui media nazionali, non lo ha a Buccinasco, neppure a Buccinasco.  Comprensibile la ritrosia nel comunicare all’esterno le vicende e gli apporti che entro il gruppo vengono elaborati. Noi siamo aperti e non ideologici: non ha questo blog una funzione religiosa o laica, coglie il contenuto sociale delle diverse espressioni che riguardano Buccinasco (VEDI).

Con questa disposizione d’animo abbiamo letto questo documento che circola entro Cielle: la riflessione espressa e inoltrata alla Fraternità (con questo bel nome all’interno viene definita Cielle).  Ci capita spesso di trovarci d’accordo, di valorizzare il rilievo e la funzione sociale che rileviamo in iniziative di Cielle. Altre volte in occasione di elezioni locali o nazionali Cielle ha espresso le sue considerazioni. Lo fa anche in questa occasione

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

Nessun Commento


Il sindaco in uscita scrive a Socrate Lusacca….

Si tratta della medesima persona che ha qualificato BucciRinasco “associazione di mascalzoni”. In pubblico, nel contesto di un incontro con la comunità sinti, non più tardi di Sabato scorso (20 Maggio), associando a questa definizione lo scrivente e altri componenti.  Evidentemente le riflessioni dell’articolo di ieri sulla storia e sulla situazione che riguarda Buccinasco quale Piazza Affari della ‘Ndrangheta, qualche peso e efficacia devono averlo se lo portano a  scriverci per spiegare (e accusare, noi! di cattiva creanza e altro).

Senza trovare modo di scusarsi o precisare, permettendosi di contattare il nostro candidato sindaco (dall’”associazione di mascalzoni”), come nulla fosse.  Poi qui scrive e ci propone una “lezione di civismo e legalità”: a noi!  La comunicazione che ci invia,  di un pubblico ufficiale che straparla nella foga elettorale, nell’esercizio delle sue funzioni, non meriterebbe accoglienza

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

10 Commenti


Buccinasco e antimafia davvero: BucciRinasco c’è, gli altri meno

Bene che se ne parli in questa data, del 23 Maggio, memoria di un quasi coetaneo ucciso a Capaci 25 anni fa. Ci sono le elezioni a Buccinasco, quel paese periferico con 7mila abitanti allora, quando qui vennero condotti a “soggiorno obbligato” personaggi provenienti dalla ‘ndrangheta calabrese, che qui, a quanto pare , pur senza incidere nel tessuto sociale, avrebbero fatto fortuna.

Meglio detto, hanno  cominciato a fare fortuna, sempre estranei al territorio e ai nuovi insediati, con l’epopea dei sequestri. Qualche appoggio locale lo trovarono? È possibile. Qualche aggancio con politici locali, è sempre possibile. Condizionarono imprese edili e immobiliari durante  la cresita vertiginosa che porta Buccinasco prossima ai 30mila abitanti? Questo ancor più possibile.

Leggi il resto di questo articolo »

1 Commento


Partiti locali generano distanza e condizionamenti esterni. Facciamo loro un favore lasciandoli a terra

E’ cosa evidente che ai movimenti locali, di una cittadina come Buccinasco, la veste di un nome e colore nazionale, non faccia bene, che generi più problemi che opportunità, che a subirne le conseguenze sono i Cittadini e la Comunità nel suo complesso. Diremmo pacifico: qui più volte trattato l’argomento.

La declinazione in sede locale delle divisioni ideologiche nazionali si rivela poi un intralcio nell’agire con la necessaria efficacia nell’interesse primo della Comunità. La divisione ideologica a livello locale è un assurdo funzionale. Lo aveva già capito Guareschi negli anni Cinquanta.

Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


La provocazione della sussidiarietà: la politica non se ne accorge (o quasi)

Si è tenuta il 19 Maggio la prevista pubblica assemblea promossa da Il Circolino di Buccinasco, associazione cittadina proposta da Cittadini vicini alla Parrocchia Romano Banco. Oggetto della pubblica riunione è stato consentire ai candidati sindaci di esporre il loro programma, o meglio dare risposte di programma sui temi di interesse per le attività che il Circolino di Buccinasco in qualche modo ha vicino e formano il cuore delle attività cui è interessato.

Una sala gremita; tutti i candidati sindaci con i loro sostenitori rispettivi. Dopo la breve introduzione del conduttore, ci si aspettava l’inizio del giro di domande ai candidati sindaci, già predisposte, che qui riportiamo:

  • Una valutazione a caldo di quanto abbiamo sentito dal relatore e una valutazione sul metodo e sull’approccio scelto per questa serata.
  • Come vedete queste tre urgenze: l’emergenza sociale, la questione dei giovani, la cultura e l’educazione?
  • Come si può favorire il dialogo e come si possono rafforzare e sviluppare i nessi che già ci sono tra le diverse componenti della realtà di Buccinasco?

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

6 Commenti


Municipio e sviluppo: cambiamenti e crescita per la nuova Buccinasco

I comuni fino a ieri e per un secolo almeno, hanno avuto la missione di gestire le spese correnti della Comunità: le scuole elementari (poi anche le medie), le strade, l’illuminazione, l’acqua potabile, la gestione dei rifiuti, l’anagrafe,  le forze della Polizia Locale, i trasporti locali. Un tran  tran ordinario. Leggi il resto di questo articolo »

Nessun Commento


Accoglienza equilibrata, sostenibile e diffusa, richiedenti la protezione internazionale

Che sequenza di aggettivi, nel titolo, per descrivere dove si devono mettere i richiedenti asilo, nel nostro caso concreto 74 persone giunte nel nostro paese chiedendo di rimanervi. Definire questo stato “richiesta di protezione internazionale” forse vuol richiamare il fatto che la richiesta d’asilo non riguarda l’Italia ma qualsiasi fra i paesi europei (e non solo) disposti ad accoglierli.

Naturalmente la definizione non è nostra ma presumibilmente del Ministero dell’Interno, oggi retto da Marco Minniti (PD). Inoltrata al sindaco, oggi 17 mentre scriviamo; in una comunicazione della Prefettura di Milano ai sindaci della Città Metropolitana . Una comunicazione curiosa, perché indica una procedura inusuale.

Leggi il resto di questo articolo »

Tag:

5 Commenti



SetPageWidth