Le regole, la legalità, la democrazia: Gherardo Colombo torna a Buccinasco

Bello ricordare la serata di un anno addietro nella quale l’ex giudice (di mani pulite, con questa etichetta viene citato sui media) incontra Buccinasco in cascina Robbiolo . Pubblico adulto con sala piena e Colombo che gira in modo quasi provocante con il microfono alla mano, a interrogare i presenti. Ricordiamo anche che dal Luglio 2012 è nominato membro del Consiglio di Amministrazione RAI, come indipendente.

Avevo appena letto il suo libricino “Sulle regole”, che richiama alla responsabilità di tutti e di ciascuno: Colombo sostiene un cambiamento di mentalità che deve coinvolgere tutti i Cittadini: da colui che va a fare la spesa a chi compra casa e paga una parte in nero. Cosciente del necessario cambio di mentalità come dire: lassista? verso comportamenti opportunistici quotidiani che sono da un lato l’effetto di un cancro che si diffonde, dall’altro il presupposto perché il sistema di chi conta: dei poteri forti, della politica, si comporti  come vediamo ogni giorno.

Bello il libricino “Sulle Regole”, da tenere sul comodino e rileggere. Opportuna e valida l’iniziativa delle scuole medie che Gherardo Colombo invitano per una “lezione straordinaria”. Ottima cosa che il Sindaco Maiorano si renda partecipe. Un comunicato del Comune che fa piacere leggere, da condividere per intero (VEDI).

Città Ideale proprio questo tema ha affrontato due anni esatti addietro (17.10.10), stimolata da un articolo-saggio dell’arcivescovo di Como Monsignor Coletti. Fa bene rileggerlo, non si tratta di notizie transitorie ed anzi col tempo assumono un carattere forse più marcato, quasi una  maggiore autorevolezza. Per questo invitiamo alla lettura (VEDI).

Le lezioni a scuola  di quella che era chiamata “educazione civica” (ora non so), sullo Stato, le sue istituzioni, i suoi valori, i diritti del Cittadino e i doveri (altrettanto importanti): nelle condizioni di oggi diventano priorità. Proprio per le immagini pessime che ci vengono date ogni giorno da questa fase della partitocrazia (dei partiti appropriatisi del potere, anziché servire il Paese), c’è bisogno che si intensifichino.

C’è bisogno che la materia sia trattata con l’importanza e il rilievo che merita. Ai miei tempi ricordo tutte le classi con il voto della sufficienza per tutti (come religione, musica, educazione fisica): un segnale da materie di secondo piano. Ci auguriamo che non sia così e che l’educazione civica a Buccinasco venga impartita con l’approfondimento e l’impegno che merita e vissuta nel quotidiano. Grazie al Sindaco che con la sua presenza ha inteso dare forza a questo segnale.

Tag: , , ,

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth