Buccinasco: seduta del 27 e documenti sui punti all’odg. Seconda parte

Giovedì saremo alla seduta che comincia alle 18.30. Di persona o in streaming.  I punti all’odg sono per una parte consistente già illustrati (VEDI). Quanto al rimanente finora non disponibile, questo viene inoltrato oggi ai Consiglieri. Città Ideale ne viene in possesso e per il principio di trasparenza e partecipazione dei Cittadini li rende disponibili.

I documenti precedenti: sono stati pubblicati sul sito istituzionale non si sa per quanto tempo (non c’era una data di pubblicazione) e ieri pomeriggio sono stati annullati. Oggi non si trova alcuna pubblicazione. Circa quanto già pubblicato nella disponibilità di Città Ideale si trova un documento di nuovo inoltrato che contiene alcune significative variazioni.

Si tratta della bozza di delibera relativa alla alienazione di beni immobili, che nella nuova stesura risulta modificata soprattutto. a) non attribuendo la facoltà a ridurre il prezzo d’asta in caso di non presenza; b) stabilendo che i valori espressi sono indicativi e saranno soggetti a “idonea perizia di stima” (VEDI). Cambiamenti non di poco conto che è probabile facciano seguito alle osservazioni espresse su Città Ideale, in particolare da Andrea D.

Non trova invece ancora risposta l’interrogativo che Andrea ha posto: “se sono terreni, come si fa a mettere in vendita aree edificabili del comune prima del PGT”?  Il Comune in questo modo accorda la costruzione? Non una questione da poco, anche perché: a) l’utilizzo di suolo pubblico (neanche privato) per costruire è in patente contraddizione con la volontà anche recentemente espressa da questa amministrazione; b) non è il caso di vendere patrimonio per fare cassa mentre il mercato è in una fase poco favorevole; c) i valori espressi sembrerebbero piuttosto bassi…

Viene illustrata la proposta di delibera relativa alle variazioni di bilancio (VEDI). Documento che in questa forma riepiloga la decisione e non consente di illustrare le motivazioni di dettaglio e i contenuti. Bisogna che l’amministrazione modifichi questa impostazione burocratica, informandone in via preventiva i Cittadini (e i Consiglieri) perché si arrivi ad una seduta informata e produttiva.

Vengono quindi rese disponibili le proposte relative alle modifiche IMU e al relativo regolamento IMU (VEDI e VEDI). Vengono confermate le aliquote maggiorate stabilite dal Commissario Iacontini, senza variazioni in aumento: 0,7permille per l’abitazione principale e pertinenze, 0,6permille per gli altri immobili. Va ricordato che in questo esercizio il 50% dell’imposta IMU viene versata allo Stato.

Salvo sviste, sempre possibili per una lettura che è inevitabilmente affrettata, sugli altri documenti già pubblicati non dovrebbero esservi variazioni. Ultime osservazioni, che riguardano il metodo: perché questi documenti non sono resi disponibili nello spazio già previsto nel sito istituzionale? Sono subentrate valutazioni che fanno ritenere non legalmente praticabile la pubblicazione? Perché allora nell’apposito spazio non lo si scrive?

“La Giunta (o chi altro) valutati i contenuti dei documenti esposti e rilevato che…. Ha ritenuto di non poter più… ecc.”   Ci vuole molto a informare i Cittadini?  perché i Cittadini vengono trattat ialla stregua di sudditi costretti a subire le decisioni senza neppure essere informati? La buona educazione, il civismo, non sono un obbligo per coloro che a noi hanno chiesto di ricoprire l’incarico e a loro questo è stato accordato?

Ancora: sui documenti: non sarebbe possibile inoltrare una nota accompagnatoria che spieghi il contenuto e lo motivi? Aiuta tutti a capire; la interpretazione che oggi cerca di dare Città Ideale diverrebbe forse superflua e sarebbe comunque più precisa, più valida. I Cittadini si sentirebbero ben rappresentati, portati a riconoscere con favore il ruolo e l’utilità di chi ci amministra. Si sentirebbero autorizzati a chiedere spiegazioni, a suggerire, a proporre correzioni o migliorie.

Per quali ragioni sembra che non lo si voglia fare?

Tag: , ,

  1. #1 scritto da Saccavini il 26 settembre 2012 17:33

    Riapparsi nel sito istituzionale (crediamo oggi pomeriggio) i documenti in discussione nell’assemblea di domani 27.

    Un aggiornamento dovuto.
    Ciò che continua a non essere “elegante” è questo modo proprietario di fare e disfare senza informare, senza dare una spiegazione, motivare e magari scusarsi, verso i Cittadini che sono gli azionisti della Casa Comune.

    Forse, un po’ alla volta, impareranno a farlo..
    la nostra pazienza è infinita, ma non rinunciamo alla legittima pretesa di essere trattati per quello che siamo: coloro che versano le risorse perché la Casa possa funzionare.

    Non si riesce a trovare traccia (salvo sia sfuggita) dei materiali per la seduta di commissione lavori che si sta tenendo in sala consigliare con argomenti interessanti:

    26 Settembre 2012 Mercoledì

    Commissione Consiliare Lavori Pubblici e Servizi 18:00 – 20:30

    Ordine del giorno:
    1) Albo fornitori;
    2) Appalti di opere pubbliche in essere;
    3) Stazione unica appaltante: indicazioni generali, limiti economici, procedure;
    4) Stato manutenzione manti stradali;
    5) Procedimento amministrativo riguardante il collegamento vie Meucci-Lomellina;
    6) Varie ed eventuali.

    Ricordino sempre i nostri amministratori: stanno gestendo il danaro di noi Cittadini.

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth