PGT Buccinasco: Sindaco e Giunta stanno procedendo senza informare

Dobbiamo ancora sottolineare il programma della attuale maggioranza e gli impegni assunti personalmente dal Sindaco nella prima seduta consiliare circa la Trasparenza, la Partecipazione, il rifacimento di Statuto e Regolamenti, ecc. Finora non si vede nulla e il procedere delle diverse scelte avviene senza il minimo coinvolgimento.

Un esempio? La amministrazione deve per legge rendere partecipe la cittadinanza sulle sue intenzioni relative al PGT, sulle scelte proposte. Lo deve fare anche mediante assemblee pubbliche invitando la cittadinanza. Ecco allora che lo fa, deliberando a fine Agosto che si terrà una conferenza aperta a tutti gli interessati in data 05 Settembre (mercoledì) alle ore 16.00 (VEDI)

Un orario e un giorno  che non sembrano proprio indicati per facilitare la partecipazione. Si potrebbe pensare che l’informazione sia avvenuta attraverso strumenti diversi oggi di grande diffusione: ad esempio la esposizione dei materiali predisposti sul sito comunale perché i Cittadini siano informati. Sarebbe logico anche perché i tempi sono oggettivamente ridotti all’osso.

Logico ma non per il Sindaco e la sua Giunta che,  per quanto consta a Città Ideale nulla hanno suggerito o pubblicato. Vi è un annuncio (autocelebrativo come d’uso) sul sito del vice Sindaco il quale illustra che “si procederà secondo quanto illustrato nel programma elettorale”. Dovrebbe riguardare quanto il Sindaco ha al riguardo dichiarato nel programma della amministrazione in Consiglio. Ecco allora di che si tratta:

 ci impegniamo a dare al più presto un PGT (Piano di Governo del Territorio) a Buccinasco,che tenga in particolare considerazione i valori paesaggistici, ridisegnando la città nella sua complessità ed utilizzando strumenti di partecipazione che coinvolgano i cittadini. Sarà vietata qualunque nuova edificazione che non sia preventivamente asservita dal trasporto pubblico, che non abbia un sufficiente numero di posti auto interrati e che non abbia standard avanzati di efficienza energetica. Sarà privilegiato il riuso delle aree dismesse aprendo spazi pubblici nuovi ed inserendo e promuovendo una edilizia di qualità.

Assoggettamento del piano paesaggistico alla Valutazione Ambientale Strategica (VAS) per la valutazione delle soluzioni alternative e la comparazione dei valori paesistici e ambientali con le esigenze infrastrutturali e urbanistiche;

• ci impegniamo a valorizzare e custodire il patrimonio naturale e la vocazione agricola del Parco Sud, introducendo incentivi fiscali per un utilizzo più rispettoso dell’ambiente e la diversificazione delle produzioni e la conversione al biologico, agevolando colture che rispondono alle richieste locali (km zero), sviluppando strutture per la distribuzione dei prodotti di filiera corta (dal produttore al consumatore);

• ci impegnano a garantire il rispetto delle fasce fluviali restituendo naturalità ai corsi d’acqua, introduzione il principio comunitario del “chi inquina paga” anche per quanto riguarda le bonifiche.

Belle parole che dicono tutto e il suo contrario, nel quale ci può stare quasi tutto. Questa è l’informazione data fino ad ora ai Cittadini.  Mercoledì non si decide nulla ma si informa e si distribuiscono elaborati.  La sensazione e che si preferisce che i Cittadini  non partecipino, proprio si vuole che non siano informati o che lo siano il meno possibile, che intervengano e suggeriscano i minori cambiamenti…

Un esempio ancora? I Cittadini e gli aventi titolo (proprietari o affittuari anche se non residenti) possono presentare proposte scritte secondo tempi e schemi previsti dalla legge regionale, e questi devono essere rispettati. Naturale che una impresa, un proprietario immobiliare o di terreni, conosca bene la legge e sappia come farne uso perché ne è direttamente coinvolto. Forse ai Cittadini bisognerebbe ricordarlo, sollecitare loro suggerimenti, ecc. Il Sindaco ha fatto qualcosa? Zero, chi già non  conosce la legge non viene informato.

 Si incarica allora Città Ideale:  Presentazione suggerimenti e proposte su il “piano di governo del territorio” (PGT)  entro e non oltre il 1° Ottobre. Il modulo-tipo necessario perché venga accettato è pubblicato sul sito del Comune o è reperibile presso l’atrio del Comune in via Roma 2. La notizia dove è pubblicata sul sito del Comune? Zero. Riguardo al modulo-tipo, eccolo, visto che non è proprio agevole trovarlo: (VEDI). Il lettore curioso vada a  vedere… tanto per farsi una idea di come viene effettuato questo tipo di adempimento di legge.

Città Ideale inoltre consiglia ancora gli interessati a leggersi e verificare le idee e i propositi concreti sui temi del PGT (VEDI), elaborati da Città ideale  a febbraio, ancora prima dell’avvio della campagna elettorale.  Confidiamo di fare opera di informazione e di riflessione su un tema così importante come la struttura urbanistica di Buccinasco. Tema, quanto mai necessario vista la assenza finora della nostra amministrazione.

Per concludere, allora: Città Ideale invita tutti i Cittadini che possono liberarsi alle ore 16 di Mercoledì 5 Settembre, presso l’aula consiliare. Città Ideale si incaricherà di pubblicare i documenti che verranno presentati in modo da dare loro il massimo di diffusione. Consiglia inoltre di prestare la maggiore attenzione al piano come si profila perché ci si organizzi e si provveda a presentare entro e non oltre il prossimo Primo Ottobre proposte e suggerimenti sul PGT, in forma individuale ma anche replicando collettivamente proposte e suggerimenti che si condividono.

Tag: , , ,

  1. #1 scritto da Franco Gatti il 3 settembre 2012 16:55

    Gentili signori di Città Ideale
    e p.c. sig Luigi Saccavini

    Segnalo che sul sito del Comune di Buccinasco la notizia era già apparsa settimana scorsa
    Forse Vi era sfuggita.
    Cordiali saluti a voi ed a Luigi
    Franco

    Valutazione ambientale strategica relativa al PGT
    mercoledì 5 settembre – ore 16.00

    Si avvisa che con deliberazione di G.C. n. 38 del 01/08/2012 è stato formalizzato l’avvio del procedimento della Valutazione Ambientale Strategica relativa al Piano di Governo del Territorio comunale (PGT) e che ai sensi della D.G.R. 761/2010 è stata convocata la prima conferenza di valutazione per le parti sociali.

    La conferenza si terrà mercoledì 5 settembre 2012 alle ore 16.00 presso la Sala consiliare in via Vittorio Emanuele, 7 a Buccinasco.

    I cittadini interessati possono partecipare alla conferenza.

    Pubblicato il 29-08-2012

    Tratto da: http://www.comune.buccinasco.mi.it/articolo_5309/29/08/2012/valutazione_ambientale_strategica_relativa_al_pgt.html

    RE Q
  2. #2 scritto da Saccavini il 3 settembre 2012 17:13

    Difatti dottor Gatti, è ciò che l’articolo dice:

    “Lo deve fare anche mediante assemblee pubbliche invitando la cittadinanza.
    Ecco allora che lo fa, deliberando a fine Agosto che si terrà una assemblea aperta a tutti gli interessati in data 05 Settembre (mercoledì) alle ore 16.00″

    Si è riportato esattamente quanto ci ricorda il dottor Gatti. Si domanda allora:

    Va bene così?
    Il Comune convoca una conferenza pubblica per far conoscere i contenuti del PGT, senza due righe di illustrazione sui contenuti, e la convoca alle ore 16.00 di Mercoledi?

    Va bene così, dottor Gatti?

    NB
    Per caso ha rinvenuto da qualche parte il testo del verbale del consiglio del 23 luglio… ?
    Se ci fa sapere dove trovarlo, la ringraziamo.

    RE Q
  3. #3 scritto da Franco Gatti il 3 settembre 2012 17:42

    Gentili signori di Città Ideale
    e p.c. sig Luigi Saccavini

    il mio precedente commento voleva avere una portata molto minore.
    Volevo semplicemente fare notare ai tutti Voi di Città Ideale che la notizia non è apparsa solo sul sito personale del Vicesindaco (così come sul mio…!) ma anche, e sottolineerei PRIMA su quello ufficiale della Amministrazione Comunale

    Quindi, per citarvi, quando scrivete che
    “Si potrebbe pensare che l’informazione sia avvenuta attraverso strumenti diversi oggi di grande diffusione: ad esempio la esposizione dei materiali predisposti sul sito comunale perché i Cittadini siano informati.”
    ciò è stato fatto.

    Quindi il successivo Vostro commento
    “Logico ma non per il Sindaco e la sua Giunta che, per quanto consta a Città Ideale nulla hanno suggerito o pubblicato”

    andrebbe probabilmente corretto.

    Concordo invece con Voi che sarebbe stato preferibile avere più tempo e più informazioni.

    Il mio era un semplice suggerimento.

    Ho l’impressione che in alcune occasioni, allo scopo di attaccare la Giunta ed evidenziare quanto Voi sareste più bravi ed efficienti se foste stati al Governo di Buccinasco, formuliate accuse e critiche non giustificate.

    Atteggiamento corretto se avete deciso di essere a priori faziosi
    Atteggiamento, a mio umile parere, sbagliato ne invece ciò che vi sta a cuore è il futuro del nostro paese.
    Futuro che, per i prossimi 5 anni, è in mano alla attuale amministrazione.

    Anche se errori ne fa e continuerà a farne

    Buon lavoro a tutti Voi
    Franco

    RE Q
  4. #4 scritto da Saccavini il 3 settembre 2012 18:27

    Restiamo sorpresi da una incomprensione che non dovrebbe essere voluta, il Dottor Gatti non dovrebbe essere persona che agisce strumentalmente.
    Forse Città Ideale non è stata sufficientemente chiara?

    Ovvio (e anche ad una rilettura appare chiaro) che per informazione non si intende “la convocazione della conferenza” ma il suo contenuto (ad oggi incognito, dottor Gatti: non conosciuto).

    Datosi che la conferenza viene convocata a metà pomeriggio a metà settimana, si poteva pensare: fatto così perché obbligati per legge e il tempo stringe ma le informazioni le diamo comunque con altri mezzi. Non è stato così.
    Non è così!

    (forse ora il ragionamento è più chiaro)

    Non gradito invece il ragionamento che segue, questo sì strumentale: il coinvolgimento, la partecipazione dei Cittadini è questione che sta a cuore a Città Ideale e a Coalizione Civica.
    Si cerca di sollecitarla, di portarla avanti confidando anche sulle dichiarazioni impegnative che il programma di maggioranza e il sindaco hanno espresso.

    Polemica strumentale la nostra ?
    Crediamo di poter smentire in modo categorico.
    Ci auguriamo invece che finalmente si prenda in considerazione una democrazia partecipata alla quale siano coinvolti i Cittadini, i movimenti, le associazioni, i gruppi in Consiglio.
    Naturalmente le decisioni (e le responsabilità) sono e restano di chi legittimamente ha il mandato a governare.

    Sollecitare la partecipazione è cosa diversa e altra dalla vecchia politica di schieramento, teatrino privo di sostanza, nella quale proprio Città Ideale e Coalizione Civica non si identificano.
    Ben lieti di approvare e sostenere quanto venga deciso e quanto di valido può esservi.
    Qui però siamo a prima: alla fase di elaborazione e partecipazione sulle decisioni.

    In tutta franchezza Dottor Gatti, ciò che sembra di capire è che finora ci sia il rifiuto a coinvolgere altri che siano esterni alla maggioranza nella fase di proposta o di elaborazione.
    Quasi si teme che coinvolgendo la Comunità nelle sue diverse espressioni si rinunci al potere di decidere.
    Forse al riguardo crediamo che la maggioranza debba fare uno sforzo di approfondimento.

    Continuerà comunque a decidere per tutto il tempo che la legge consente: può farlo in un clima e con metodo migliore o meno.
    Sta a lei decidere.

    Come a noi compete propore, elaborare, suggerire, criticare il metodo.
    Tutto qui, ma non è poco…

    RE Q
  5. #5 scritto da Giovanna il 4 settembre 2012 08:51

    Capita di leggere le dichirazioni programmatiche del Sindaco citate nell’articolo e si trovano i suoi impegni alla partecipazione e informazione:

    “…ridisegnando la città nella sua complessità ed utilizzando strumenti di partecipazione che coinvolgano i cittadini.”
    Dichiarato in Consiglio dal Sindaco.

    “..strumenti di partecipazione..”

    “…che coinvolgano i cittadini…”

    Ha ragione Città Ideale:

    Sta chiedendo quanto il Sindaco si è impegnato a compiere.
    Non lo ha obbligato nessuno il Sindaco ad assumersi certi impegni; poteva non impegnarsi, non dire quelle cose.
    Se si impegna però, è giusto che poi agli impegni si conformi.

    RE Q
  6. #6 scritto da saccavini il 5 settembre 2012 18:03

    Svoltasi la riunione che riguarda la VAS Valutazione Ambientale Strategica.
    Presenti una ventina di Cittadini, per lo più legati al territorio o del mondo associativo.

    Ne daremo un rendiconto al più presto: si può anticipare che, anche per i tempi molto stretti, la scelta è conservativa.
    Non vi saranno novità sostanziali, soprattutto non sarà un PGT che genera significative occasioni di lavoro e di fare impresa.

    Notato solo oggi un avviso che fino a Lunedì sera non era esposto nel sito del Comune: l’avviso mancante riguardo alle osservazioni è pubblicato (in data di lunedì, ma probabilmente molto tardi).
    Ancora adesso non è esposto il documento illustrato oggi e consegnato a mano ai presenti alla conferenza: dovrebbe uscire entro breve.
    Bene anche se un po’ fuori tempo: come si dice? meglio tardi che mai.

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth