E’ POSSIBILE UNA “ROMANO BANCO” DIVERSA ? SI……ECCO COME !

Roberto De Micheli parteggia per la Lega Nord, ma prima ancora è un Cittadino di Buccinasco, che la sua città conosce, che vorrebbe ben fatta. Si impegna (i progressisti direbbero “lotta”, secondo lo schema da guerra verbale che adottano, così come “battaglia”, “vittoria”, “sconfitta” e via su questo piano), invogliato da un articolo sul tema apparso qualche giorno addietro (VEDI) propone e fa conoscere le sue riflessioni.

Non è un urbanista ma conosce bene la storia della sua Buccinasco e la ricorda quasi con rimpianto, con affetto. In questo scritto ce la fa conoscere.  Ne viene una descrizione anche appassionata, che Città Ideale ritiene utile presentare ai lettori. Forse non tutto ciò che è sostenuto può essere valido e applicato, anzi è probabile che vi possa essere qualche aspetto da approfondire. 

Non importa: utile è la conoscenza della nostra storia, del nostro ieri e di come è cambiato, spesso con risultati poco comprensibili o dubbi, farlo diventare sentire comune. Parlarne, proporre ipotesi di soluzione, discutere, credo rappresenti la base su cui nasce e si sviluppa una Comunità.

Un grazie a Roberto, da Città Ideale per le sue riflessioni e per l’appello a votare perché non vinca la vecchia politica. Un grazie che verrà, ne sono convinto, anche dai nostri lettori.

Romano Banco è una frazione di Buccinasco che è cambiata molto  nel tempo. Da Borgo rurale con cascine e stalle, era diventato negli anni 60-70 il “Centro di Buccinasco”. Nel tempo questa “centralità” è sempre venuta meno come inevitabile conseguenza di scelte urbanistiche sbagliate  quali il Centro Commerciale con i negozi “al contrario”  e con un  inutile e squallido anfiteatro in cemento  divenuto il simbolo inutile del  “ non luogo di  ritrovo” .

La chiusura della via Vittorio Emanuele nei pressi della Sala Consiliare ha fatto il resto e l’intera zona, da tempo ormai, non è più un luogo di ritrovo per tutti  i residenti ma un luogo quasi esclusivo dell’ambito parrocchiale e dei soli residenti con vista campanile…e ormai, forse,  neanche quelli !

 Ebbene Romano Banco dovrebbe tornare ad avere il ruolo di “Centro ” che aveva una volta e questo sarà possibile solo con una precisa volontà politica di farlo. Ma ciò può essere fatto solo con gli occhi appassionati di chi Buccinasco l’ha vissuta fin da piccolo e che adesso tristemente ha visto perfino la demolizione del bar Sorriso ( o Sor Iso,che dir si voglia, nome “storicamente corretto” ) sostituito da un’inutile e triste area a verde, buona per la toilette dei nostri amati animali ma non per i nostri figli che giustamente preferiscono i grandi parchi che a Buccinasco non mancano. In futuro cosa si potrà fare ?

Ebbene la grande occasione di riqualificazione dell’intero Borgo di Romano Banco potrà venire solo con la riqualificazione dell’area ex Cabel – Continental Cavi di via Roma dato che con la crisi ed un governo di non eletti , le risorse per il nostro Comune scarseggeranno a lungo. In quell’occasione si dovranno sfruttare gli oneri di urbanizzazione, monetizzandoli e riutilizzandoli solo  per un’intera riqualificazione di Romano Banco in un insieme di progetto che preveda l’apertura di due nuove vie di collegamento della via Roma con la via Primo Maggio, una che terminerà sulla rotonda dei Carabinieri e l’altra sull’incrocio semaforico di via A. Manzoni.

Con queste due nuove vie realizzate si potrà poi intervenire riqualificando l’intera zona con una vera Isola Pedonale anche di fronte al Municipio inglobando anche  la piazzetta del Sorriso e ottimizzando i parcheggi e l’edicola e la casetta del latte che andranno riposizionate al meglio; via Pisa, Faenza e Siena dovranno essere zona pedonale e per soli residenti  in un insieme di percorso protetto che da via Lario porti fino all’ingresso dell’Asilo Parrocchiale.

Questo antico progetto era stato abbandonato e stravolto nel suo insieme dato che la piazza davanti alla Chiesa dei Santi Gervaso e Protaso doveva essere libera e senza l’edificio attuale che comprende la Banca, non prevista nel progetto iniziale e poi “maldestramente” inserita. Anche in via Emilia è accaduta la stessa identica cosa nel condominio sopraelevato di fronte alla piazza del mercato del sabato , con un’altra  Banca al posto di un previsto bar gelateria che avrebbe dato vita all’intera area e resa luogo d’incontro e non solo di versamenti e pagamenti e di innumerevoli Agenzie immobiliari !

 Ne è dimostrazione evidente l’apertura della nuova gelateria di Romano Banco che, da sola,  in certe giornate, ha dato vita alla zona portando  i cittadini a Romano Banco da tutto il paese ed anche al rientro dalle varie gite in bicicletta. Bisogna avere un insieme di progetto che non preveda solo negozi con Agenzie Immobiliari e Banche ma anche molto altro ancora e che non  sia solo lo spunto imprenditoriale di chi fortunatamente ama ancora Romano Banco e Buccinasco.

Sarà la stessa cosa per l’imminente riapertura di un nuovo bar  con una nuova gestione, di fianco al panificio e all’edicola. Io ricostruirei l’antico Bar Sorriso come una volta, come dopo un Terremoto…..ma ormai non credo sarà possibile e mi “accontenterei “ di  vedere rinascere Romano Banco come luogo di ritrovo per tutti i cittadini di Buccinasco in un insieme di progetto da sviluppare con il consenso e le idee dei cittadini .

Dobbiamo smetterla di stare a guardare senza informarci e senza replicare alle nefande scelte dei nostri politici: solo con la partecipazione attiva di tutti noi avremo finalmente un paese veramente vivibile. Le cose dobbiamo volerle e pretenderle e non solo subire le decisioni d’altri.

Abbiamo l’occasione giusta, con il nostro voto, di dare una decisa svolta alla nostra Buccinasco. Andiamo  a votare scegliendo per bene ed in completa autonomia decisionale chi dovrà rappresentarci nei prossimi difficili anni che porteranno inevitabilmente ad un deciso cambiamento che definirei, epocale , alla nostra società !  C’è chi è morto ,anche in gioventù, per darci la libertà di votare, pensateci. Buon voto.   De Micheli Roberto  – Militante Lega Nord – Sezione di Buccinasco.

Tag: , , , ,

  1. #1 scritto da Roberto De Micheli il 28 aprile 2012 20:36

    Saccavini buonasera,
    sono io che la ringrazio per le parole spese nei miei confronti.
    Devo dire che lei mi ha stupito positivamente pubblicando la mia lettera ad una settimana dalla chiusura della campagna elettorale….ed ho capito che in fondo io e lei abbiamo qualcosa che ci unisce.
    Una gran voglia di cambiamento e di verità per la nostra Buccinasco !
    Un abbraccio.

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth