Un esempio civico di come integrare i sinti: ci viene da Torino

I sinti a Buccinasco: il nostro sindaco li vuole integrare e per farlo ha meso in piedi una serie di iniziative che costano milioni (non allo stato ma tasse di noi Cittadini che vanno al comune (oppure a Roma che poi li ritorna al comune). Assistenza alla scolarizzazione, formazione per trovare loro un lavoro, sostegni e supporti economici diversi a singoi e famiglie, ecc. Per finire con il rifacimento integrale del campo sinti (che in comune si incaponiscono a chiamare Terradeo), sempre a nostre spese.

Pappa fatta e gratis, come è sempre stato, con gli aiuti diversi come sostegno al reddito, manutenzioni e rifacimenti di servizi, ecc. Le intenzioni dichiarate sono buone: far accettare le regole e il vivere civile a un’etnia nomade, cui a Buccinasco abbiamo regalato la residenza (come sia compatibile il nomadismo e la residenza stabile, non ce l’hanno ancora spiegato). In trent’anni la montagna di nostri soldi spesi in questa iniziativa che risultati ha dato? Neanche ce lo spiegano!

Presentiamo oggi al nostro esimio sindaco che si appresta a regalare 500mila euro per dare gratis la casetta ai sinti, un piano pluriennale che propone la città di Torino, come viene descritto su lastampa. Censimento, regole, controllo sui dati, sui redditi e la loro provenienza. Il patrimonio, ecc. Una base logica su coinvolgere e far ragionare l’etnia nomade che si compone di nostri concittadini. Chissà che magari si decida a cambiare strada…

Torino, scatta rivolta dei rom: “I soldi? Sono fatti nostri…”

(Angelo Scarano – 26 aprie 2019 – lastampa) Quando Salvini propose un censimento dei rom scoppiarono polemiche feroci sulla proposta del leader del Carroccio. Ora a Torino, non certo un sindaco della Lega, ha inviato un questionario ai nomadi per avere informazioni sui loro redditi e sul loro patrimonio. A dare il via a questa operazione è stato il sindaco di Torino, Chiara Appendino.

In un questionario inviato dal Comune di Torino a diversi nomadi vengono chieste informazioni sul denaro che è depositato in banca, i contanti, il valore della pensione di invalidità. Tutte informazioni queste che gli stessi rom si rifiutano di fornire con l’apposito questionario. Il formulario, come ricorda il Corriere, è in due lingue: croato e italiano. E così i rom in rivolta contro il Comune hanno impugnato il questionario dando vita ad una battaglia legale. Ma da dove nasce questo questionario?

La Appendino ha fatto sapere che i campi saranno “superati” nel 2020. Intanto ha avviato un piano di riorganizzazione. Per restare nelle loro “piazzole” i rom però dovranno ottenere una sorta di nulla osta da parte del Comune. Il tutto dopo aver consegnato una autocertificazione sulla propria condizione economica. E così il rom deve rispettare alcuni paletti. Il primo riguarda i documenti: devono essere regolari. Inoltre non deve essere stato allontanato da altre zone della città e soprattutto deve avere un Isee inferiore a 20mila euro e un patrimonio non superiore a 30mila euro.

I questionari hanno però seminato il panico tra i campi rom. “Non li consegneremo”, hanno affermato in tanti. E da qui è nato un vero e proprio braccio di ferro tra l’amministrazione comunale e i nomadi. I rom temono che questi dati possano finire anche alle forze dell’ordine per nuove verifiche nei campi. Forse qualcuno fra loro ha qualcosa da nascondere…

Tag: ,

  1. #1 scritto da socrate lusacca il 27 aprile 2019 09:04

    Siamo stati anticipati dai consiglieri di minoranza, che l’esempio di Torino lo hanno proposto come modifica alla decisione di realizzare gratis un insediamento che sostituisca l’attuale, illegale, fatto in via Lavoratori al parco sud.

    racconteremo poi è andata: per ora basta dire che la proposta è stata rigirata dalla maggioranza per fare marcia indietro.
    Buccinasco ritorna all’inizio: si chiede al Parco Sud di cedere l’area occupata dai sinti, rendendola legale: non ce l’hanno fatta in trent’anni, ma magari c’è chi ci spera…
    A proposito del NON CONSUMO DI SUOLO..
    Forse il Parco sud non fa parte del suolo?

    RE Q

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth