Consiglio di Buccinasco: palazzetto sport e comportamento paradossale

Nel Consiglio di Buccinasco del 14 Giugno si è rappresentata la penosa, grave, sceneggiata organizzata a livello istituzionale (Presidente del Consiglio Comunale, il vicesindaco Arboit e, non poteva mancare, il nostro sindaco), per un attacco a due ministri della Repubblica.  Per questa sceneggiata la minoranza unita, ha presentato la mozione di sfiducia: rivolta al sindaco ma da considerare relativa all’intera maggioranza PD e lista civica del sindaco.

Questa vicenda, con la sua discussione anticipata, ha messo in secondo piano un altro argomento, oggetto di due distinte iniziative: quella del Consigliere Imberti per la Lega, cui si è data replica l’altra sul tema  palasport  del Consigliere Mercuri. Cosa è intervenuto i pochi che hanno proseguito a seguire lo streaming, oltre ai presenti, lo ricorderanno. La lettura che possiamo adesso compiere con calma e più distacco, è parimenti esemplare di un metodo, francamente intollerabile, poco civile e altrettanto poco democratico.

Rivediamo i fatti. Il Consigliere Imberti ispeziona lo stato delle palestre (che si trovano per lo più presso le scuole) e ne fa una descrizione dalla quale emerge lo stato precario, l’urgenza degli interventi, per finire con la proposta al sindaco di realizzare un palazzetto dello sport come promesso in campagna elettorale.  Apriti cielo: oltre all’intervento alternativo al palazzetto per togliere d’imbarazzo il sindaco che non sembra in grado di fare, arriva una lezioncina del vicesindaco.

La pubblichiamo dalla trascrizione (VEDI). Il nostro esimio rappresentante deve rispondere alla domanda, che per altro è rivolta al sindaco: lo facciamo il palazzetto dello sport? Non risponde e si estende in una filippide di due pagine fitte con accuse di falso, inventato; condite con ironia sulla persona e altro. Insomma una risposta non politica, semplicemente incivile. Aggiunge poi l’affermazione che ha proceduto a far compiere la verifica da un funzionario del comune, il quale dichiara che tutto è pressoché in ordine.

Poi interviene il Consigliere Caterina Romanello di BucciRinasco, la quale, affermando di aver pure lei esaminato tutte le palestre,  pianamente e semplicemente rileva le stesse carenze, molto serie se non addirittura gravi, elencate da Imberti. Condizione ribadita dal consigliere Scialino. Del resto è impensabile che dichiarazioni e foto siano false.  La discussione allora diventa su chi è il pinocchio: chi ha inventato? Il vicesindaco o Imberti ? Arboit ecco che si trova in imbarazzo a dover giustificare quanto detto prima. e dice:

La relazione fatta dal tecnico del Comune, è una relazione fatta, facendo sopralluoghi in tutte le palestre, ed è una relazione firmata dal tecnico, quindi anche se la Romanello dice che il funzionario del Comune, ha fatto il sopralluogo e non ha visto un sacco di roba, quindi sicuramente non ricordo più cosa ha detto, è mezzo cieco, presbite, miope o quel che è, questo è il punto di partenza, per mettere mano alle palestre. …………………. Non dico che, qualcosa gli sarà sfuggito certamente, perché essendo anche lui umano, come tutti noi, è possibile che qualcosa gli sia sfuggito; è possibile.  Se certo, gli è sfuggito quasi tutto, ha fatto male il suo lavoro e magari faremo dei provvedimenti contro di lui, ma se invece ha preso quasi tutto e ha visto quasi tutto, ha fatto il suo dovere. Mi giunge il suggerimento dalla sala, dal consigliere, che “se qualcosa gli è sfuggito, avete non solo il diritto, ma anche il dovere di farglielo notare”. In conclusione, non è che va tutto bene, non va tutto bene, però non va nemmeno tutto male,…..

Naturamente il vicesindaco Arboit dovrebbe: prima rileggersi le cose che ha detto e mettersi d’accordo con se stesso. Dovrebbe poi chiedere scusa per le sue affermazioni e accuse: se è persona civile e si ricorda come deve comportarsi lo farà (lo dovrebbe fare). Quindi si faccia un nodo al fazzoletto:  la prossima volta dismetta la veste del maestrino che spiega la lezione a un suo collega di Consiglio. Si componga, conti fino a dieci e parli come deve esprimersi un vicesindaco.

I Commenti sono chiusi.


SetPageWidth