Una vicenda piccola, da cui si vede il modo d’agire di sindaco e accoliti

La faccenda è scoppiata il giorno successivo al Consiglio del 14 Giugno. L’odg prevedeva diversi punti, all’ultimo dei quali risulta il seguente:

7) Ordine del giorno in difesa dei diritti dell’uomo in  risposta alle gravi esternazioni dei ministri onorevole Salvini e onorevole Fontana.

Ora, i punti precedenti sono tutti, tutti, legati a questioni relative a Buccinasco, alle zone sportive, a interrogazioni presentate da Consiglieri della minoranza e maggioranza. Questo punto all’odg è stato protocollato il giorno 8, a ridosso del limite di 5 giorni non festivi, buon ultimo. Per questa ragione è stato posto in ordine progressivo, tanto più per la sua sostanza esterna, da politica nazionale; per la sua struttura diretta quasi provocatoria, era bene porlo a margine, separato,  dei temi propri di Buccinasco.

Si noti che questa proposta di odg è caratterizzata da anomalie formali che, ove l’ufficio protocollo fosse dotato di adeguata professionalità, non consentivano l’accettazione e il protocollo: come ad esempio, UNO mancanza della data al documento; DUE mancata chiara indicazione dei rappresentanti e della loro qualifica di Consiglieri. Per non parlare di un stesura su carta priva di intestazione e neppure timbrata.

Come già indicato, dal documento  protocollato si rileva la sola firma del Presidente del Consiglio Comunale, perché leggibile (VEDI).  In Consiglio, una volta discusse le questioni presentate dalla Giunta, arrivando all’odg i temi delle proposte diverse presentate dai Consiglieri, si discute il punto 7, su un proposta della maggioranza, votata dalla sola maggioranza (minoranza tutti astenuti) tutti gli altri punti sono rimandati a dopo.

Il Presidente del Consiglio Comunale, dalla registrazione (VEDI), annuncia la presentazione, con qualche secondo di sospensione che oggi può sembrare imbarazzo, a cura del Consigliere Luisa Pezzenati. Per un attimo il video riprende il Consigliere con il foglio dell’interrogazione che, per un attimo, appare bianco (come quello protocollato, quello a firma del Presidente,  non sua). Segue e succede ciò che prevedibilmente tutti potevano attendersi visto il contenuto politico provocatorio. Non se ne è reso conto il Presidente del Consiglio Comunale?

Città Ideale fa rilevare subito il comportamento fuori misura, sostanzialmente di parte nei fatti, del Presidente del Consiglio Comunale, il quale nella sua funzione non è Consigliere di maggioranza  ma esclusivamente rappresentante del Consiglio nella sua interezza. È il Presidente di tutti, nel quale tutti i Consiglieri devono sentirsi rappresentati (VEDI, il 18 giugno).

Così non è stato e in Municipio si devono essere chiesti come fare… per giustificare il comportamento manifestato. L’inadeguatezza (voluta o meno) nel condurre un Consiglio divenuto incandescente è evidente a tutti e può essere vista ancora oggi dalle registrazioni  (VEDI su facebook PD Buccinasco). La soluzione individuata è … lasciateci dire miseranda. Siccome è successiva al Consiglio, la pubblicazione non reca la data….

Viene pubblicata sul sito FB del PD un pezzo di carta, non datato e non firmato, intestato PD, nel quale, con un carattere e una giustezza diversa, è riprodotta la proposta di odg in copia nella quale però in calce è stampato  il “presentatore” fasullo: Luisa Pezzenati Consigliere del Partito Democratico. Oltre che rappresentare cosa diversa da ciò che ufficialmente risulta, chi ha pubblicato ha ritenuto di affiancare al documento una foto nella quale appaiono il sindaco, l’Assessore Rosa Palone e altri.

Ci soffermiamo su questa pasticciata e posticcia ricostruzione dei fatti, per denunciare comportamenti che rendono persone poco degne tutti coloro che in questo quadretto si sono prestati alla recita. Democrazia da avanspettacolo   per prendere in giro tutti: i Consiglieri, di maggioranza e minoranza,  e tutti coloro che ricoprono un qualsiasi incarico, il pubblico; ma anche i Cittadini, l’istituzione che rappresentano. Che resti a memoria questa triste faccenduola, a perenne ricordo dei “protagonisti”.

  1. #1 scritto da Max il 23 giugno 2018 20:00

    Caro Luigi,
    ero presente al consiglio di quella sera: un vero pasticcio ed una farsi beffe del regolamento comunale.

    Il punto 7 dell’OdG era a firma per PdC Martina Villa e consigliere Valeria Bombino, invece poi hanno protocollato lo stesso punto come presentato da Pezzenati, un evidente falso.

    Non commento il fatto e la gazzarra uscita sulla discussione del punto stesso che era evidente non c’entrava nulla con i fatti di Buccinasco.

    Non solo i competenti ma anche falsificatori di documenti ufficiali: e poi ci tocca sorbirci la morale del vice sindaco Arboit che fa il maestrino e offende il consigliere Imberti, uno spettacolo indecoroso….

    Max

    RE Q
  2. #2 scritto da socrate lusacca il 23 giugno 2018 23:42

    La firma della Presidente del Consiglio Comunale nella proposta di odg del punto 7

    definita sgorbio, perché illegibile, non si sa bene di chi sia…
    Il Consigliere Romanello la interpreta di Matteo Carbonera…

    E’ mai possibile che si protocolli un documento di cui non è identificato uno dei firmatari?
    A Buccinasco, all’ufficio protocollo, succede.
    Come succede che il documento non identifichi il gruppo che lo presenta,
    che non sia su carta intestata e che nel testo mai sia identificato il gruppo…

    Quello uscito in seguito, che reca l’indicazione di autore
    Gruppo Partito Democratico Luisa Pezzenati, non firmato e non datato,
    più che un falso, è una copia posticcia…

    Diventa un’operazione indecorosa quando si tenta di farlo spacciare come l’interrogazione presentata in Consiglio..

    Quanto alla sceneggiata del Consiglio, sarebbe davvero buona cosa ricostruirla nel modo più compiuto possibile
    poiché la trascrizione che ne verrà sarà monca di ciò che pubblico e Consiglieri vari, si sono scambiati fuori microfono…

    buona serata

    RE Q
  3. #3 scritto da Cesare il 25 giugno 2018 16:23

    Mi permetto di evidenziare un piccolo articolo di un quotidiano (cerco di leggere più “colori” possibili) dato che da più parti si cita il Vangelo, libro che ha qualche annetto ed è stato scritto facendo uso della memoria delle persone vissute e poi anche tradotto

    “I lettori più anziani del Giornale ricorderanno senz’altro ….

    l’articolo che ci propone Cesare viene riportato nel nostro blog per intero, con qualche osservazione nostra
    il titolo è:

    Africa, i disperati della terra, l’Europa, la Chiesa

    RE Q
 
 

sottoscrivi il feed dei commenti

SetPageWidth