Consiglio a Buccinasco: lezioni di inciviltà, carente di democrazia

Riceviamo da Alberto Schiavone le sue considerazioni sulla rappresentazione intervenuta nel Consiglio del 14 Giugno.  La chiave ironica serve a sdrammatizzare; è comprensibile. Nel caso specifico noi preferiamo essere forse pedanti, volendo mantenere un discorso sul metodo, su cosa devono riflettere, per cambiare.

La minoranza in questo mandato si compone di persone nuove, estranee alla politica ideologica e burocratica  respingente dei politici vecchi. I nuovi fra l’altro ffrontano problemi locali e non danno tregua a quelle che ritengono carenze amministrative. Si danno da fare e spingono sulle cose concrete. Un agire che per la sua modalità semplice e diretta genera fastidio.

La reazione di prenderla sul personale, di irridere, fare i maestrini in cattedra (vicesindaco e Consiglieri, ma anche la esimia Presidente), deve finire. Ne va di mezzo l’istituzione Consiglio, per quel che vale con i comportamenti militarizzati della maggioranza organizzata in provocazioni; non saranno più trinariciuti i disendenti del PCI, ma finiscono  col dare dimostrazione pratica di anti-democratici, insofferenti del pensiero che non sia il proprio.

Ancora peggio poi se si presenta un odg su questione nazionale (migranti e famiglie arcobaleno), proponendo al Consiglio di dissociarsi sulle dichiarazioni di Ministri della Repubblica. Una cagnara indecorosa della maggioranza che la Presidente del Consiglio non ha saputo gestire. La smettano, perché si stanno facendo male davvero, oltre a recar danno all’immagine di Buccinasco.

PERLE ESILARANTI DEL CONSIGLIO COMUNALE DI BUCCINASCO DI IERI
(da leggere, ridere e condividere)

(Alberto Schiavone 16 Giugno 2018) La maggioranza : propone un ordine del giorno per dissociarsi dalla possibilità di esprimere opinioni politiche mediante l’espressione di un opinione politica . Praticamente ….si dissociano da se stessi . Escono tutti insieme scortati da uomini in camice bianco

L’ignoto vicesindaco : devo istruire il consigliere Imberti per evitare che faccia delle figuracce. Invece ai consiglieri della sua maggioranza che sostengono che 5+1 non fa 6 gli conferirà una laurea ad honorem.  Poi , con calma , qualcuno gli porge un pallottoliere

Il segretario del PD locale : “Schiavone nel tuo intervento hai fatto solo propaganda politica, vergogna , vergogna , vergogna ,,,”  Nel mio intervento ho parlato dei visigoti , popolo scomparso da 1500 anni e mai assimilato ad alcun partito politico . Lo portano via mentre continua ad urlare vergogna-vergogna tra l’ilarità generale

Il Sindaco di Buccinasco alle 21.17 su Facebook: VIA GLI SCIACALLI DA #BUCCINASCO #èfinitalapacchia  . In quel momento , mentre lui faceva la pacchia sui social ,  in Consiglio Comunale si discuteva l’ordine del giorno in difesa dei diritti dell’uomo . Com’è umano lui ,,,.

Il Presidente del Consiglio Comunale : il pubblico in sala non può parlare o viene scortato fuori . In realtà quelli che urlavano erano i consiglieri della sua maggioranza contro il consigliere Imberti . E Sua imparzialità non ne ha fatto scortare fuori manco uno per sbaglio

Il capogruppo di Forza Italia , Luigi Iocca , al termine dell’interminabile filippica dell’ignoto vicesindaco improvvisatosi in vesti di predicatore laico per disquisire sulla politica del governo italiano  : andate in pace ! Insuperabile

La maggioranza : stiamo lavorando sulle scuole per sistemare edifici malandati da molto tempo. Poi si scopre che le finestre della scuola di Robbiolo che dovranno sostituire quest’anno le hanno messe loro l’anno scorso nuove di zecca . Manco il Barone di Münchhausen riesce a far capriole più impossibili di questi qui

Il consigliere del M5S , Alberto Schiavone , a proposito dello scorso Consiglio Comunale : il sindaco si è dato assente mentre era seduto al suo posto e non ha votato l’ODG sull’amianto per salvaguardare la salute dei cittadini. Scoppia la bagarre nei banchi della maggioranza. Finalmente è chiaro il concetto … è finita la pacchia

Tag:

  1. #1 scritto da Alberto Schiavone il 17 giugno 2018 09:08

    Ringrazio per la pubblicazione.
    Ovviamente il mio obbiettivo è raggiungere più cittadini possibili per fargli conoscere cosa succede in consiglio, chi gestisce il potere e come lo fa.

    Ricordo che i consiglieri di #m5s e #Lega hanno chiesto con un emendamento di togliere dal testo i riferimenti alle frasi di due ministri dell’attuale governo
    (da loro stessi definite opinioni personali)
    lasciando il resto del testo identico (ma proprio identico !!!) la maggioranza ha rifiutato,

    dimostrando così che il riferimento ai diritti dell’uomo era solo una scusa per cercare d’infangare l’opposizione (il solito repertorio razzisti , xenofobi , omofobi e ,,, non ci resta che ridere) oltre a creare uno scontro violento con l’unico risultato di fomentare odio politico,
    cosa che peraltro è avvenuta puntualmente nel dibattito consigliare, e amplificare la rabbia e la sfiducia dei cittadini di fronte ad un simile spettacolo da circo innescato su questioni che non riguardano l’amministrazione del loro comune,
    compito per il quale il sindaco, gli assessori e il presidente del Consiglio ricevono stipendi di tutto rispetto, ma apparentemente lo considerano un bonus per farsi pure propaganda.

    Invito nuovamente a seguire le vicende del consiglio comunale,
    così da capire davvero chi amministra la città (siFaPerDire) e quali reali obbiettivi persegue,

    così da capire chi magari avete votato e in modo tale da non ripetere lo stesso errore.

    Infine Mi permetto solo una correzione sui banchi dell’opposizione non siede la minoranza, ma,

    conti dei voti alla mano, la maggioranza dei cittadini di Buccinasco.

    Chi governa in realtà è rappresentante della minoranza.

    Ricordiamoci sempre questo fatto.

    RE Q
  2. #2 scritto da socrate lusacca il 17 giugno 2018 17:28

    Sul tema dell’odg presentato come prima firmataria dal Presidente del Consiglio Comunale,
    Città Ideale, ha in lavorazione una riflessione che vuole essere approfondita.
    di prossima pubblicazione.

    lavoro di mestieranti specialisti della guerra fredda,
    con tanto di provocatori organizzati e sceneggiate

    con lo scopo di dare contenuti a un’amministrazione che localmente sta facendo male,
    parlando di temi nazionali
    degni di paradigma del non senso e di superficialità strumentale.

    Importante la riflessione su maggioranza e minoranza:
    > le rappresentanze in Consiglio sono l’espressione del sistema elettorale dei gruppi per come si sono presentati;
    > la maggioranza sostanziale dei Cittadini non ha votato questa maggioranza…
    i Cittadini di Buccinasco sono rappresentati dai gruppi della minoranza…

    Separazione evidente fra il sistema vecchio del fare politica
    e la società vera, autentica, dei Cittadini…

    buona giornata

    RE Q
 
 

sottoscrivi il feed dei commenti

SetPageWidth